Roma ad un passo dagli ottavi di Europa League

Non poteva cominciare meglio l’avventura della Roma alla fase ad eliminazione diretta nei sedicesimi di finale dell’Europa League. Dopo la vittoria in trasferta per due a zero sul campo dei portoghesi del Braga, anche chi ha bisogno di una guida alla prima scommessa punterebbe sulla qualificazione dei giallorossi agli ottavi della competizione continentale con la partita di ritorno allo Stadio Olimpico che sembra poco pi๠di una formalità  anche se nel calcio bisogna sempre prestare la massima attenzione fino al novantesimo pi๠recupero.

Edin Dzeko: di nuovo titolare, subito letale

Le buone notizie per la Roma non si fermano al risultato visto che dopo le burrascose settimane che l’hanno visto ad un passo dalla cessione, Edin Dzeko in Europa League torna titolare: non accadeva dal 15 gennaio nella stracittadina contro la Lazio.

E l’attaccante bosniaco coglie al volo l’opportunità  e dopo soltanto cinque minuti porta in vantaggio la Roma: l’azione nasce prima da Diawara e poi da Spinazzola con Dzeko capace di finalizzare e rendere cosa il resto della partita in discesa. I giallorossi infatti sono impeccabili per quanto riguarda equilibrio e contenimento per tutto il resto del match. Peccato soltanto che dopo due minuti dal gol  si fa male Cristante, vittima di pubalgia a causa del terreno di gioco davvero molto pesante.

Allarme difesa dopo l’infortunio ad Ibanez

L’altra nota stonata del match arriva nei primi minuti della ripresa: c’é un intervento in area romanista da parte di Ibanez su Sporar con il Braga che chiede il calcio di rigore. Il penalty non viene concesso ma il difensore brasiliano subisce un infortunio che lo costringe ad uscire dal campo. Sicuramente, cosa come Cristante, non potrà  essere della partita contro il Benevento a causa di un fastidio al flessore destra ed i tempi di recupero saranno da valutare nei prossimi giorni.

La superiorità  numerica conduce la Roma al raddoppio

Poco dopo l’infortunio di Ibanez, la Roma si ritrova in superiorità  numerica dopo che Esgaio compie un intervento assurdo sull’appena entrato Villar. Fonseca decide altri cambi, facendo esordire per la seconda volta in giallorosso El Shaarawy e con Borja Mayoral che prende il posto di Dzeko. Proprio il giovane attaccante spagnolo a quattro minuti dal novantesimo confezione il raddoppio romanista grazie alla perfetta imbeccata del sempre pi๠determinante Veretout.

Per la Roma dunque il ritorno all’Olimpico spetta un compito sostanzialmente di contenimento del Braga che non é sembrato all’altezza dei giallorossi sotto ogni punto di vista. Mai dire mai nel calcio ma gli ottavi di finale sembrano davvero ad un passo.

Ora bisogna soltanto comprendere l’entità  degli infortuni di Cristante ed Ibanez visto che la stagione prevede tanti impegni ravvicinati nelle prossime settimane e la rotazione della rosa da parte di Fonseca sarà  fondamentale per non affaticare i giocatori pi๠presenti in campionato e nelle coppe.

Se la Roma riuscirà  a concludere al meglio l’inverno anche sul fronte della condizione, in primavera tutto puಠaccadere sia in Serie A che in Europa League anche grazie alla ritrovata minima serenità  tra Dzeko e Fonseca.

Roma-Udinese

Roma, scommesse vinte con Villar e Pedro?

Il ritorno dell’attaccante spagnolo e le conferme dell’argentino, promosso anche da De Rossi. Pesa ancora il caso Dzeko, mentre ci si prepara al match di domenica con Cristante capitano.

C’é la luce in fondo al tunnel per Pedro? Dopo settimane difficili, l’attaccante spagnolo riprende gli allenamenti a Trigoria ed é pronto a ripartire dove aveva lasciato. La sfida non semplice, oltre dover tornare ai livelli precedenti, dovrà  sgomitare per riprendersi il suo ruolo da titolare. La concorrenza é tanta, e probabilmente Fonseca avrà  l’imbarazzo della scelta sulla trequarti di campo. Anche considerata la disponibilità  di El Shaarawy

Intanto ancora dubbio nel team giallorosso la fascia da capitano, tolta a Edin Dzeko e offerta a Pellegrini in occasione del match contro l’Udinese, e che domenica sarà  di Cristante. Anche se la squadra e lo stesso Pellegrini premono per il reintegro del bosniaco nel suo ruolo. Per tutti un ritorno alla normalità  sarebbe positivo per creare un clima sereno e costruttivo anche nello spogliatoio. Ma il percorso non é cosa semplice e lineare. Infatti al momento restituire la fascia a Dzeko toglierebbe credibilità  a Fonseca che gliel’ha tolta. D’altro canto, restituirgliela potrebbe essere un modo per responsabilizzare l’attaccante e dargli una spinta positiva. Soprattutto in vista del possibile e auspicato ritorno in Champions League.

La conferma di Villar e il futuro incerto di Dzeko

Nonostante il clima di incertezza su chi guiderà  la squadra, la Roma é data per vincente al prossimo match. Le quote dei migliori siti di scommesse raccolti sul web infatti danno la squadra di casa favorita contro il Benevento, al momento parte di un gruppo di quattro squadre tra la dodicesima e la quindicesima posizione della classifica. 

Intanto per la Roma c’é già  una scommessa vinta e si chiama Gonzalo Villar. Il centrocampista si sta facendo notare in campo e c’é che vede in lui un futuro da top player. Ambizioso e con molta voglia di imparare, lo spagnolo si dichiara grato a Fonseca e alle possibilità  che gli vengono offerte dagli schemi di gioco. Chance che non ha avuto in patria nella Liga, dove non é riuscito a esprimere appieno le sue potenzialità . 

Nonostante la fiducia che i siti di scommesse online dimostrano in questa Roma, si respira un’aria strana rispetto al futuro. Tra gli scenari possibili per i prossimi mesi ci sarebbe il saluto anticipato di Dzeko, un anno prima della scadenza del contratto. A pesare potrebbe essere proprio il litigio con Fonseca, che ha obbligato il tecnico a punirlo in modo esemplare, togliendogli la fascia da capitano.

De Rossi promuove Fonseca

Per alcuni, in bilico, sarebbe invece proprio la panchina di Fonseca. Quest’ultima indiscrezione é bollata come una vera e propria follia da Daniele de Rossi, che in diretta streaming sulla Bobo TV si spende a favore dell’allenatore. Secondo l’ex capitano é assurdo mettere in discussione un CT che é quarto in classifica. La Roma di questo periodo sta rispettando le aspettative e “non é inferiore a Lazio, Atalanta, Napoli, Milan”. Le parole di De Rossi sottolineano come il mondo del calcio sia volubile, basti pensare a come un anno fa con un quinto posto fosse tutto ok, mentre il quarto di quest’anno non basta. Per De Rossi il futuro sarà  roseo per Villar e anche per Pellegrini, entrambi hanno le caratteristiche per ritagliarsi ruoli da leader.

Roma in Champions? Le previsioni dei siti di scommesse online

La stessa fiducia di De Rossi sembra condivisa dagli esperti dei siti di scommesse online che danno i giallorossi favoriti. I rossoneri sono dunque pronti al riscatto al prossimo appuntamento in serie A, contro l’Udinese. Le due squadre scenderanno in campo domenica. 

Ma qualsiasi previsione dovrà  fare i conti con una stagione segnata dall’imprevedibilità  e da risultati spesso aleatori. Per quanto ci siano ben 16 punti tra la Roma e l’Udinese, e le quote siano a favore dei capitolini, una certa prudenza é imprescindibile.

Per quanto riguarda la partecipazione alla Champions League, attualmente i siti scommesse ritengono scontata la qualificazione di Inter, Milan e Juventus. Il quarto posto disponibile vede in gara Atalanta e Napoli, solo dopo c’é la Roma con quote simili a quelle della Lazio. Il duello é aperto dunque e il campionato é ancora lungo. Dopo l’Udinese la Roma dovrà  affrontare il Benevento e poi Milan e Fiorentina. Il calendario della Lazio vede Inter, Sampdoria e Bologna, nelle prossime tre gare.

Dzeko

Divorzio tra Dzeko e la Roma: le ultime notizie di mercato

Il futuro di Dzeko sembra sempre pi๠distante dalla Roma. Resta da sciogliere il nodo ingaggio, visto che l’attaccante bosniaco guadagna cifre mostruose, ma tornare indietro non sarà  semplice. L’agente di Edin Dzeko é stato in questi giorni a Trigoria perchà© l’attaccante della Roma vorrebbe lasciare il club a gennaio, ma ha rifiutato il passaggio al West Ham. Il rapporto tra il capitano della Roma e Paulo Fonseca si é spezzato con l’attaccante non inserito nella rosa giallorossa per affrontare lo Spezia lo scorso fine settimana.

Quali scenari di mercato per Dzeko

Dzeko si é allenato separatamente dal resto del gruppo oggi e mentre Sky Sport riferisce che la Roma non ha trovato nessun club interessato a firmare il 34enne , Calciomercato.com afferma che il West Ham ha fatto un’offerta per ingaggiare l’ex attaccante del Manchester City. Dzeko, tuttavia, ha rifiutato l’offerta degli Hammers, ma insiste nel voler lasciare lo Stadio Olimpico nell’attuale finestra di mercato.

Per questo il suo agente Tullio Tinti é stato di recente a Trigoria per negoziare l’uscita del suo cliente. Secondo quanto riferito, Tiago Pinto proverà  a mediare tra lui e Fonseca, ma a quanto pare non c’é modo che il loro rapporto possa essere risolto.

Vi ricordiamo che, secondo recenti ricostruzioni, il bosniaco ha affrontato il suo capo sulla recente partenza del team manager Gianluca Combar, secondo Goal. Di conseguenza, é stato escluso dalla rosa della Roma per la vittoria di sabato sullo Spezia. West Ham ed Everton sarebbero entrambe entusiaste di riportare il 34enne in Premier League, come é stato riportato anche in queste ore da una fonte come la Gazzetta dello Sport .

Ma si dice che Dzeko voglia disperatamente rimanere in Italia e non sia interessato a tornare in Inghilterra, specialmente nel West Ham. L’ex giocatore del Wolfsburg Dzeko ha segnato 114 gol in 242 presenze con la Roma da quando é arrivato dal City nel 2015. Ha vinto due Premier League, la FA Cup e la Coppa di Lega durante la sua permanenza all’Etihad.

Quanto al West Ham, Michail Antonio ha bisogno di una copertura di qualità  e di concorrenza con Sebastien Haller andato, e Dzeko puಠportare entrambi ad una svolta. Tuttavia, gli Hammers hanno recentemente preso Willian Jose in prestito dalla Real Sociedad fino alla fine della campagna a causa dell’assenza di Raul Jimenez, e una mossa per l’attaccante della Roma potrebbe non essere pi๠della massima importanza. Staremo a vedere cosa avverrà  con Dzeko.

Dzeko

Trapelano le prime alternative a Dzeko per la Roma: occhio ad un ex Serie A

Lazio e Roma sono senza ombra di dubbio tra le squadre pi๠attive in questa fase per quanto riguarda il calciomercato. Una piccola rivoluzione potrebbe essere alle porte e, nel caso dei giallorossi, tutte le considerazioni gravitano attorno ad un nome ben preciso. Stiamo parlando di Edin Dzeko, il cui futuro é ancora molto incerto. Tra il suo contratto pesantissimo per le casse giallorosse, destinate a rinunciare per il secondo anno consecutivo alla Champions League, ed il corteggiamento di club come Inter e Juventus, la situazione appare abbastanza ingarbugliata oggi 25 agosto.

Scopri di più

Dzeko

Dzeko potrebbe davvero finire alla Juve questa volta

Il futuro di Dzeko alla Roma é tutt’altro che scontato. Il contratto pesante del bosniaco e la sua età  potrebbero indurre la società  giallorossa a fare nuove valutazioni rispetto allo scorso anno, quando vennero rispediti al mittente gli assalti dell’Inter di Conte. Il nuovo allenatore della Juventus, Andrea Pirlo, ha scelto il centravanti ideale per rinforzare la rosa bianconera per la prossima stagione. Il calciomercato si aprirà  ufficialmente il 1 settembre ma la direzione della Vecchia Signora é da tempo al lavoro per portare nuovi rinforzi a Torino.

Scopri di più

Dzeko

Dzeko proprio non ne vuole sapere dell’Everton

L’attaccante della Roma Edin Dzeko pare tutt’altro che intenzionato di unirsi all’Everton nel corso della prossima stagione, soprattutto a causa del tempo. La rivelazione a proposito del possibile trasferimento é stata fatta dal commentatore della Premier League Ian Darke nel fine settimana. Darke ha rivelato come il suo co-commentatore ed ex centrocampista del Manchester United, vale a dire, Owen Hargreaves abbia parlato con Dzeko dopo una partita di Champions League a Roma.

Scopri di più

La Roma del 2021 ripartirà  da Dzeko, non ci sono dubbi

C’é grande incertezza in questo momento attorno al futuro della Roma 2021. Inevitabilmente, la programmazione della nuova stagione dipenderà  dal modo in cui andrà  a concludersi quella attuale, con tutte le differenze del caso anche in termini di budget a seconda del fatto che i ragazzi di Fonseca si qualifichino per la prossima edizione dell’Europa League, o meglio ancora della Champions League. Questione cruciale, che prima di tutto dipenderà  dall’andamento del Coronavirus e poi dalle eventuali prestazioni in campo dei ragazzi.

Scopri di più

Dzeko

La Roma monitora il futuro attaccante della Nazionale come vice Dzeko

Fare mercato in casa Roma non é semplice in questa sessione invernale, soprattutto dal punto di vista di Petrachi che ha la necessità  di regalare a Fonseca un elemento che possa dare maggiori garanzie rispetto a Kalinic nel ruolo di vice Dzeko. Negli ultimi giorni,nella Capitale, ha iniziato a girare il nome di Piatek, ma oggi 10 gennaio l’operazione pi๠fattibile (e per certi versi pi๠affascinante) sembra portarci dritti a Scamacca.

Scopri di più

Roma-Milan

Mercato della Roma nel vivo ed idea concreta per il vice Dzeko

Il mercato della Roma si appresta ad entrare nel vivo, considerando il fatto che una delle esigenze apparse pi๠lampanti per il gruppo allenato da Fonseca si riferisce senza ombra di dubbio alla necessità  di un vice Dzeko. Kalinic, complice un problema fisico rimediato nella partita contro la Sampdoria, non ha mai dato l’idea di poter rappresentare un’alternativa degna del centravanti bosniaco, mentre contro l’Inter si sono notate tutte le difficoltà  di Zaniolo in quel ruolo.

Scopri di più

Infortunio di Dzeko

Infortunio di Dzeko, i tempi di recupero: quando tornerà  in campo

Tiene banco in casa Roma l’infortunio di Dzeko, considerando il fatto che il centravanti bosniaco é uscito dal campo dopo la partita con il Cagliari dolorante per aver rimediato una doppia frattura dello zigomo. L’intervento é stato immediato ed ora, per alcuni giochi, l’attaccante giallorosso dovrà  affrontare alcuni giorni di riposo assoluto. Allo stato attuale, fare previsioni precise sui tempi di recupero é impossibile, ma dovremmo essere al di sotto del mese ipotizzato da alcuni addetti ai lavori subito dopo il match di domenica scorsa.

Scopri di più