La Roma monitora il futuro attaccante della Nazionale come vice Dzeko

La Roma monitora il futuro attaccante della Nazionale come vice Dzeko

Fare mercato in casa Roma non è semplice in questa sessione invernale, soprattutto dal punto di vista di Petrachi che ha la necessità di regalare a Fonseca un elemento che possa dare maggiori garanzie rispetto a Kalinic nel ruolo di vice Dzeko. Negli ultimi giorni,nella Capitale, ha iniziato a girare il nome di Piatek, ma oggi 10 gennaio l’operazione più fattibile (e per certi versi più affascinante) sembra portarci dritti a Scamacca.

Scamacca come possibile erede di Dzeko

La trattativa eventuale per Piatek non si preannuncia semplice. Certo, ci sono stati segnali interessante dal suo agente, considerando il fatto che con l’arrivo di Ibrahimovic il polacco rischia effettivamente di finire fuori dalle rotazioni di Pioli. Tuttavia, non si può non tenere in considerazione il fatto che sull’attaccante rossonero abbiano messo gli occhi ricchi club inglesi, come Newcastle, West Ham e Aston Villa. A questi dovremmo poi aggiungere anche il Bayer Leverkusen. Ad una situazione generale non semplice, poi, si aggiunge anche un’altra grana.

Piazzare Kalinic, infatti, non è un dettaglio di poco conto, soprattutto se pensiamo al fatto che fino a questo momento il croato non ha mostrato interesse a dire addio alla Roma. Una conferma importante sotto questo punto di vista è arrivata proprio nel corso delle ultime ore, considerando quanto è stato scritto dal Corriere dello Sport su Scamacca:

“Il nome nuovo potrebbe essere quello di Gianluca Scamacca, centravanti di ventuno anni dell’Ascoli, in prestito dal Sassuolo. Forte fisicamente, ha già realizzato dieci gol tra campionato e coppa Italia. Il Benfica ha offerto tredici milioni per prenderlo. A sedici anni lasciò la Roma per andare a giocare in Olanda al Psv. Tornare in giallorosso per lui sarebbe un sogno”.

Un’operazione sulla carta molto interessante, considerando il fatto che Scamacca potenzialmente ha tutte le carte in regola per raccogliere l’eredità di Dzeko un giorno. Considerando le origini di questo ragazzo, romanista nel sangue, oltre alla voglia della dirigenza di recuperare quello che è sempre stato considerato un patrimonio giallorosso, non è da escludere che nel corso dei prossimi giorni ci possano essere contatti più concreti con il Sassuolo per portare avanti l’operazione.

LEGGI ANCHE  Roma, scommesse vinte con Villar e Pedro?

32 pensieri su “La Roma monitora il futuro attaccante della Nazionale come vice Dzeko

  1. In fondo non servono tante parole, bastano pochi e crudi numeri:
    0 punti
    0 tituli
    20 giocatori sopravvalutati
    100 infortuni

    Qualcuno dovrebbe avvertire questa ciurma che il 2019 è finito e siamo nel 2020.

    Fossi il texano non spenderei 800 milioni per questa squadra di mezze pippe e di dirigenti da oratorio.

  2. Partita mediocre contro una juve che ha giocato molto male.
    Non c’è nessuno in grado di capovolgere le sorti della Partita, manca gente di grande qualità.
    P.S. Per quello che fa kalinic in campo mi propongo io, chiedo la metà di lui… tanto non struscia una palla manco se gliela tirano addosso

  3. La juve di stasera se avesse giocato con l’Atalanta o con la Lazio avrebbe preso 3 gol. Noi invece abbiamo pensato bene di regalargli la partita nei primi otto
    Minuti. Molto male under, che si rivela una vera pippa degna di chi l’ha comprato, Kolarov (fresco di rinnovo) Perotti e nn benissimo nemmeno i due di centrocampo. Pellegrini opaco in questi due match nn so perché forse gli hanno fatto troppi complementi.

    Molto male questo inizio di 2020 nonostante tutto l’entusiasmo di fine 2019 e l’infortunio di Zaniolo apre le porte a una catena di destra orribile Florenzi under che è degna parente di quella di sinistra kolarov Perotti

    I dieci punti dalla Lazio sono la ciliegina sulla torta della pessima gestione sportiva del sor pallotta, che è bene che si levi dal cazzo a brevissimo insieme a baldini baldissoni fienga e tutti gli altri caciottari che lavorano a Trigoria.

  4. Ma quanti cazzo di infortuni devono esserci ancora prima che sti incompetenti si rendano conto che il problema è Trigoria.

  5. Senza gli errori di Pellegrini sotto porta tra oggi e domenica scorsa avremmo almeno 2 punti in piu’ in classifica

  6. Mi aspettavo un altro approccio e un altro ritmo siamo tornati dalle vacanze imbambolati, e l’infortunio di Zaniolo pare serio. Kolarov sta villeggiando a sinistra e quel passaggio di pau a Veretout spalle alla porta con l’uomo attaccato è da barzelletta.

    Come al solito Dzeko solissimo in mezzo all’area e sotto tono. Speriamo in una ripresa migliore ma sinceramente ci credo molto poco.

      1. Perotti e gli altri sulle fasce nn mettono un cross decente quando lo fanno trovano Dzeko solo come possiamo fare gol?

  7. Sulla partita di stasera non nutro grande ottimismo, magari giocheremo anche bene ma la Rubbe in questo momento è troppo superiore e sta lottando per lo scudetto. Spero di sbagliarmi.

    Pessimista anche sul quarto posto: al momento Atalanta (per motivi tecnici) e Formellese (per motivi di altro genere) stanno correndo a velocità supersonica e credo che siano un passo avanti a noi. Gli sbiaditi hanno 7 punti in più e una gara facile in casa da recuperare, quindi 10 punti in più. E quando mai li recuperi 10 punti in metà stagione? Speriamo almeno in un quinto posto per scongiurare gli assurdi preliminari di EL.

    Sul mercato, resto basito nel vedere che una squadra che ha l’infermeria strapiena dalla prima di campionato – e in cui un giocatore non fa in tempo a recuperare che subito si rompe ancora – non sia in grado di portare a casa nemmeno un giocatore. Capisco che non ci siano soldi, ma esistono anche i parametri zero e i prestiti, no? Ed è qui che si vede la bravura di un Ds. Vero che c’è in corso la trattativa per il cambio societario, ma il campionato corre e le coppe pure. Non aspettano i comodi di Paperino & C.

  8. Stasera ci vuole una grande partita e potrebbe nn essere sufficiente ma dobbiamo comunque essere speranzosi perché questa ns Roma può battere chiunque…una sconfitta nn rovinerebbe troppo la
    Classifica ma minerebbe molto il
    Morale della squadra e dell’ambiente

    poi sperare in una rapida chiusura dell’affare friedkin affinché la nuova società possa essere effettivamente operativa per la prossima stagione e affinché nn si senta più parlare di pallotta baldini baldissoni e così via

    Per il mercato di gennaio sono d’accordo con chi dice che nn ci saranno grandi movimenti proprio per via del passaggio di proprietà, anche se avremmo bisogno di un attaccante vice-Dzeko valido e anche di un centrocampista di qualità e metodo

  9. Operazioni in prestito con riscatto a 18 mesi si possono fare senza che Pallotta si opponga.
    Tipo Ibanez, se non dovesse optare per il Bologna.
    Quindi prendiamo sta punta!
    Ho già espresso il mio apprezzamento per Scamacca?

    1. p.s.
      rigore a parte, le braccia effettivamente erano molto vicine al corpo, il gol dell’innominabile, papera a parte del portiere, non era punizione a favore del napuletame?! l’innominabile allarga il braccio e fa scivolare Ospina.

  10. Buongiorno a tutti
    ma Irrati quante ne deve combinare per essere fermato ???
    Domanda retorica : finché gli errori saranno indirizzati in un unica direzione non verrà mai sospeso

    1. Se è vera la trattativa per la cessione dubito che la roma si muoverà sul mercato. Ogni investimento andrebbe a cambiare numeri e bilanci per i quali stanno cercando di trovare un accordo

      1. non è così, qualsiasi società non può mica paralizzarsi di fronte ad una possibile compravendita. Anche far nulla modifica quei numeri. Se non operano sul mercato è perché non lo vogliono fare.

      2. esatto. se reputano l’organico attuale competitivo xraggiungere l’obiettivo, sbagliano.

      3. cioè. si stanno rinforzando tutte. pure qlle ke lottano xnn retrocedere e noi nn siamo capaci di prendere un attaccante decente xfar rifiatare dzeko?

  11. La Juve ha perso con la Lazio e pareggiato con la Fiorentina, due squadre che giocavano con la difesa a tre.
    Io contro i gobbi mi schiererei a tre dietro anche perché temo il mismatch tra Florenzi e Ronaldo.
    So di scrivere una cosa forte ma io a destra su Ronaldo metterei Cetin, un ragazzo che ha dimostrato sfrontatezza e di non soffrire le responsabilità: Florenzi sulla fascia destra assicurerebbe i necessari raddoppi.
    JJesus è troppo emotivo per reggere la partita e Fazio troppo svagato.
    Al centro della difesa con compiti di marcatura su Higuain ovviamente Smalling. A sinistra Mancini di guardia su Dybala.

  12. Non c’è un’euro in cassa.
    Pjatek è impossibile a meno di non fare scambi arditi (Pjatek/Under): scambio che non farei.
    Dai Petrachi portaci Scamacca in prestito con obbligo di riscatto tra 6-18 mesi.
    Giovane
    Romanista
    196 cm
    Tecnica
    Colpo di testa
    Grinta da vendere
    Grande potenziale

  13. Se si vuole davvero cambiare registro è necessario evitare, come fatto in passato, di acquistare giocatori inutili che vanno a gravare sulle casse della società e a bloccare operazioni future. Innanzitutto bisogna agire sulla base di una strategia ben chiara e prendere il giocatore che faccia fare effettivamente un salto di qualità alla Roma. Per me la Roma non ha bisogno di un vice Dzeko (perché la Roma non può giocare senza Dzeko) ma ha bisogno di una punta che giochi insieme a Dzeko (e faccia gol!) e che, in caso di necessità, possa anche sostituirlo… per me il nome giusto è Mertens!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.