Migliori e peggiori in Roma-CSKA Sofia: Pellegrini super, compitino Pedro

Migliori e peggiori in Roma-CSKA Sofia: Pellegrini super, compitino Pedro

Risultato forse eccessivamente premiante per i giallorossi, come del resto ha dichiarato lo stesso Mourinho al termine della partita, ma questo Roma-CSKA Sofia ha dato ugualmente alcune indicazioni particolarmente incoraggianti al tecnico portoghese. Ennesima vittoria in questo inizio di stagione che certifica i passi in avanti fatti da questo gruppo, al netto del fatto che tutti siano ben consapevoli di dover andare incontro ad alcune difficoltà nel corso della stagione. Vediamo, dunque, come siano andate le cose in Conference League.

Già, perché se da un lato l’inizio di partita di questo Roma-CSKA Sofia era stato tutt’altro che esaltante per i padroni di casa, per l’ennesima volta questo gruppo ha dato prova di saper reagire ai momenti non facili del match. Vittoria portata a casa ed altra goleada, destinata ad alimentare l’autostima di un gruppo che sembra ogni giorno sempre più convinto del percorso intrapreso. Va detto che non tutti abbiano convinto al 100%, nonostante il largo successo.

I migliori in Roma-CSKA Sofia tra i padroni da casa

Pellegrini 8. Appare in uno stato di forma fisica e mentale che mai avevamo apprezzato a Roma. Oltre ai gol, tante giocate e la sensazione che sia lui ormai a caricarsi la squadra sulle spalle. Se non sei al 100% sotto tutti i punti di vista, neanche la provi la giocata con cui ha trovato la via del gol per il momentaneo pareggio.

Shomurodov 7. Menzione particolare per questo ragazzo, che per ben due volte aiuta i compagni a segnare, senza riuscire a mettersi in proprio solo per sfortuna. La Roma ha finalmente due attaccanti di qualità assoluta, che consentiranno a Mourinho di gestire il reparto al meglio nel corso della stagione.

LEGGI ANCHE  Come finirà Juve-Roma? Parlano Collovati e Altobelli

El Shaarawy 7. Ancora un gol pesante ed una ritrovata condizione fisica, con la quale rischia seriamente di conquistare un posto da titolare in squadra. Le qualità certo non mancano ed ora che ha gamba non sarà facile lasciarlo in panchina. Ben venga questa abbondanza.

I peggiori in Roma-CSKA Sofia tra i giallorossi

Villar 6. Ragazzo da ritrovare. Comincia male ed ha anche qualche responsabilità sul gol subito. Cresce alla distanza, ma andando avanti così difficilmente troverà posto tra i titolari nelle prossime partite.

Perez 5,5. L’impegno, come sempre, non manca questo ragazzo. Tuttavia, mancano gli spunti e i lampi che si chiedono a quei giocatori che occupano quella posizione in campo. Chi è partito dietro nelle gerarchie di Mourinho sta guadagnando punti e posizioni, lui ancora no. Vedremo se saprà scuotersi.

Un pensiero su “Migliori e peggiori in Roma-CSKA Sofia: Pellegrini super, compitino Pedro

  1. Nonostante il 5-1 Mou tiene a bada gli entusiasmi e parla di gioco non ancora buono e problemi con la rosa a causa degli infortuni. Apprezzo questo suo realismo ma mi chiedo perchè non si sia fatto un ulteriore sforzo per prendere quel paio di giocatori che avrebbero completato l’organico. Sarebbe triste vedere una Roma che lotta per il primato e che poi alla fine, come è spesso accaduto in passato, cede nel finale per mancanza di alternative in panchina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.