Migliori e peggiori in Roma-Genoa 1-0: Paredes ingenuo nel momento sbagliato, Lukaku decisivo

Vittoria doveva essere prima di questo Roma-Genoa e vittoria è stata, consentendo ai giallorossi di ottenere il sesto posto matematico che, ad oggi, consente una migliore qualificazione alla prossima edizione dell’Europa League. Occhio, però, che al netto delle recenti vittorie dell’Atalanta le porte della Champions League non sono ancora chiuse in modo definitivo per i ragazzi di De Rossi. Difficile, ma non impossibile lo scenario che si è configurato.

Prima di entrare nel merito delle prestazioni dei singoli in Roma-Genoa, infatti, è necessario ricordare a tutti quali siano le condizioni affinché ai giallorossi riesca un qualcosa che resta difficile per ora. Per farvela breve, sul campo la squadra non potrà fare più nulla, in quanto indipendentemente dai risultati che matureranno sul campo nel prossimo turno di Serie A, la Roma finirà sesta. Niente aggancio a quelle che sono davanti, mentre la Lazio di Tudor al massimo potrà agganciarla. Restando però dietro per gli scontri diretti dopo il pareggio maturato nel finale di partita.

Premesso questo, la Roma deve tifare Atalanta, ma solo fino a mercoledì. Affinché avvenga il miracolo della qualificazione in Champions League, infatti, è necessario che i bergamaschi vincano la finale di Europa League contro il Bayer Leverkusen, ma anche che non terminino nei primi quattro posti in Serie A. Alla luce dello scontro diretto di domani sera tra Bologna e Juventus, Gasperini diventerebbe terzo o quarto automaticamente battendo Torino e Fiorentina nel recupero di fine campionato. Questo comporterebbe la perdita del sesto slot italiano per la prossima edizione della Champions.

Chi ha fatto meglio meglio in Roma-Genoa 1-0 tra i giallorossi

Lukaku 7. Paradossalmente, gioca una partita non eccellente, sia dal punto di vista tecnico, sia per presenza mentale. La sensazione che lascerà la Roma è evidente, ma nel finale regala un gol più che prezioso ai suoi. Sperando nel miracolo Champions League.

Svilar 7. La sua bravura è quella di rispondere presente anche nelle serate in cui viene chiamato poco in causa. Il Genoa per quasi tutta la partita è poco pericoloso, poi nel finale arriva la sassata di Malinovski diretta all’incrocio, sulla quale risponde presente.

Chi ha faticato di più in Roma-Genoa tra i padroni di casa

Paredes 4. Non una brutta partita la sua, tutto sommato, ma un’ingenuità troppo grande che ha complicato non poco la partita dei giallorossi, con Roma-Genoa ancora sullo 0-0. Deve limitare questi comportamenti e De Rossi si farà sentire.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento