Migliori e peggiori in Atalanta-Roma 2-1: Pellegrini diesel, Mancini stecca

Il presupposto dal quale partire nel parlare di Atalanta-Roma è che non debbano trarre in inganno gli ultimi 20 minuti di partita, in cui tra un contropiede e l’altro sprecato dai bergamaschi, con un po’ di fortuna magari sarebbe arrivato il guizzo utile per portare a casa un 2-2 che avrebbe avuto del clamoroso. Già, perché con grande onestà è opportuno sottolineare che i giallorossi siano stati letteralmente presi a pallonate per gran parte della partita.

Solo gli errori di mira degli attaccanti avversari hanno evitato che questo Atalanta-Roma prendesse una piega decisamente differente rispetto a quello che ci dice il risultato. Va bene amare dei colori, ma una sana presa di coscienza non può far male dopo una partita del genere. Primo tempo letteralmente imbarazzante dei giallorossi. Un filo meglio nella ripresa dopo il calcio di rigore che ha riaperto la partita, tra le altre cose molto dubbio.

Proprio l’episodio del rigore ha rimesso in partita Pellegrini, che fino a quel momento era stato uno dei peggiori in campo. Suo il destro strozzato che ha impegnato severamente Carnesecchi e che ha rischiato di dare un punto oggettivamente immeritato ai suoi. Certo, le fatiche di coppa incidono, ma anche l’avversario giovedì sera ha speso tante energie.

Inoltre, dopo Atalanta-Roma bisogna ricordare che, sul fronte classifica, non sia scontato avere sei squadre in Champions League. Anche se l’Atalanta dovessere vincere l’Europa League, non per forza avremo il sesto slot come Paese. Qualora i ragazzi di Gasperini dovessero finire quarti in Serie A (possibile con il recupero e lo scontro diretto Bologna-Juve) ne avremo comunque 5 di squadre.

Tradotto in parole povere, possiamo dire in pratica che se l’Atalanta vince le ultime 2 ed il recupero è matematicamente almeno quarta, perché in occasione dello scontro diretto Bologna-Juve qualcuna o entrambe perderanno punti. Questo escluderebbe a prescindere la Roma da ogni discorso di qualificazione.

Chi ha fatto meglio in Atalanta-Roma 2-1 tra gli ospiti

Pellegrini 6,5. Chiude decisamente in crescita, dopo oltre un’ora di gioco davvero pessima. Il rigore lo rivitalizza, al punto da sfiorare il pareggio con un destro appena dentro l’area.

Chi ha fatto peggio in Atalanta-Roma 2-1 tra i giallorossi

Mancini 4,5. Questa volta stecca senza appello la partita. I gol nascono dalla sua mattonella, con resistenza agli attacci nerazzurri che definire “blanda” sarebbe riduttivo. Anche nella ripresa si balla non poco dalle sue parti.

Lukaku 5. Conferma la netta involuzione del girone di ritorno con una prova povera di spunti. Non riesce ad entrare nel gioco di De Rossi.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento