Migliori e peggiori in Roma-Fiorentina: Abraham certezza, ingenuità Zaniolo

Migliori e peggiori in Roma-Fiorentina: Abraham certezza, ingenuità Zaniolo

Arrivano subito indicazioni importanti ed interessanti dalla prima giornata di Serie A, con un Roma-Fiorentina molto complicato e deciso sia dalla tenuta mentale (oltre che fisica) dei giallorossi, sia da un grande Abraham, che sembra giocare con questa maglia da una vita. Inutile dire che sia troppo presto per le sentenze e che arriveranno esami su esami per questa squadra, ma è chiaro che la reazione mostrata dopo il rosso di Zaniolo ed il gol del pareggio subito nel secondo tempo, siano segnali assolutamente incoraggianti.

Ecco perché è giusto evidenziare da subito quanto di buono è stato fatto dai ragazzi di Mourinho, i quali con ogni probabilità si sarebbero sciolti come neve al sole con l’arrivo delle prime difficoltà che ha presentato questa partita. Importante concentrarsi anche sui singoli, evidenziando chi sia andato oltre le aspettative e chi ha faticato non poco nel trovare la quadra nell’arco dei novanta minuti.

I migliori in Roma-Fiorentina tra i giallorossi

Veretout 8. Impossibile non partire dall’uomo che ha deciso questa partita. Centrocampista totale, a quanto pare con la voglia di migliorarsi ancora, sotto la gestione di Mourinho, negli inserimenti. Dovrà cambiare stile di gioco senza Dzeko, ma a quanto pare per il francese cambia poco chi sia il riferimento in attacco. Due gol che a molti hanno ricordato il Perrotta dei bei tempi. Con la differenza che Veretout faccia anche tanto lavoro di contenimento.

Abraham 7,5. Si sono visti esordi peggiori. Una traversa sfortunata, oltre all’espulsione procurata e all’assist che ha consentito a Veretout di riportare avanti i suoi. Il ragazzo appare già perfettamente inserito.

LEGGI ANCHE  Migliori e peggiori in Lazio-Roma: Zaniolo ritrovato, troppo incerto Cristante

Rui Patricio 7. La Fiorentina lo tiene occupato, ma lui mostra sempre grande sicurezza ed è incolpevole sul gol subito. Appare evidente che anche la linea di difesa appaia più sicura e protetta con l’ex Wolves alle spalle. Forse i giallorossi hanno risolto effettivamente un bel problema.

I peggiori in Roma-Fiorentina

Zaniolo 4. Va bene la voglia di spaccare il mondo, dopo quasi due anni davvero difficili, ma se ci mette troppa foga fa un danno a se stesso e ai compagni. Per fortuna, nel momento più complicato, il gruppo trova la forza necessaria per reagire, rendendo un filo meno grave la sua ingenuità che è costata il cartellino rosso ed il match di Salerno.

Cristante 5. Ha iniziato in ritardo la preparazione e si vede. Oltre all’errore sul gol subito, si è fatto trovare spesso fuori posizione, faticando a trovare i tempi nelle due fasi in coppia con Vereteout.

Un pensiero su “Migliori e peggiori in Roma-Fiorentina: Abraham certezza, ingenuità Zaniolo

  1. Un giocatore che è stato fuori un anno e mezzo, rientra e alla prima di campionato si fa espellere. Complimenti, proprio un elemento utile e di sicuro affidamento.
    Se non cambia testa e matura, sarà un problema più che una risorsa.
    Spero non sia un altro Balotelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.