Migliori e peggiori in Roma-Udinese: Veretout autentico leader

Migliori e peggiori in Roma-Udinese: Veretout autentico leader

Un Roma-Udinese importantissimo sia per la classifica, sia perché i giallorossi, dopo aver dato buoni segnali in seguito alla sconfitta del derby, avevano l’ingrato compito di dimostrare a tutti di aver superato anche la sconfitta di Torino contro la Juventus. Così è stato, perché i ragazzi di Fonseca hanno vinto e convinto contro una squadra che negli ultimi tempi ha creato grattacapi anche a big del campionato come Inter e Atalanta. Insomma, un successo di platino, con alcune indicazioni particolarmente incoraggianti per il tecnico.

I migliori in Roma-Udinese 3-0

Pau Lopez 7. Non è stato impegnato tantissimo, ma l’uscita su Deulofeu è stata da applausi, evitando tra le altre cose un finale di gara di ansia per i suoi compagni di squadra. Probabilmente c’è chi ha giocato meglio, ma dopo tante critiche è anche giusto premiare il portiere che contro l’Udinese ha fatto la grande il suo lavoro.

Villar 7,5. Regia spaziale, giocatore in grado di fare entrambe le fasi e che contro l’Udinese ha fatto vedere il meglio del suo repertorio. Ormai è un titolare inamovibile, ma soprattutto un rifugio sicuro per i compagni quando la palla scotta un po’ di più. Senza ombra di dubbio, una delle più belle intuizioni di mercato della Roma nel corso delle ultime stagioni.

Veretout 8. I gol possono ingannare, perché il voto alto al centrocampista della Roma nasce da una prestazione super a 360 gradi. Quantità e qualità, ma soprattutto una condizione fisica tornata a livelli assolutamente incoraggianti. La lotta per qualcosa di importante nella stagione giallorossa, nasce per forza di cose anche da lui.

I peggiori in Roma-Udinese 3-0

Cristante 5. Un peccato, perché la sua prova da centrale difensivo è molto buona ed incoraggiante, ma l’errore che poteva riaprire la partita e sul quale ci ha messo una pezza Pau Lopez è troppo grave per non essere evidenziato. In altri casi, infatti, rischia di costare una partita ed in quella zona di campo non può esserci margine d’errore. In linea di massima, comunque, è apparso molto più in partita rispetto ad altre occasioni in cui è stato schierato in quel ruolo.

LEGGI ANCHE  Roma-Milan, storia e precedenti di una sfida ad alta quota

Karsdrop 5,5. La sua prestazione non è particolarmente negativa, ma conferma i segnali delle ultime settimane. Non vive un grande momento di forma e si è visto anche con l’Udinese. Sulla sua fascia, i friulani spingono poco, ma la fase offensiva non lo vede così lucido come nello scorcio finale del 2020. Occorre ritrovare un po’ di brillantezza nel più breve tempo possibile.

2 pensieri su “Migliori e peggiori in Roma-Udinese: Veretout autentico leader

  1. Ciao Alex,
    scrivo soprattutto per salutare te e Ave. Ho letto con piacere i vostri commenti e mi pare che, essendo rimasti in tre a scrivere su questo sito, io rappresenti adesso la fronda di tifo meno pessimista!

    Caro Alex, il calcio è un posto in cui girano molti soldi e poche persone intellettualmente oneste, anche tra i tifosi. In fondo è un ambiente in cui è anche più facile raccontare fandonie rispetto ad altri, perché la passione dei tifosi di tutte le squadre influisce pesantemente sui giudizi. A nessuno importa del nostro ricorso con il Verona; importa solo a noi che siamo direttamente interessati. Allo stesso modo, forse anche a noi importa poco delle ingiustizie subite da altre squadre. Tutti alimentiamo un circolo vizioso in cui ognuno tende a portare acqua al proprio mulino sempre e comunque, annacquando in questo modo questioni che sarebbero importanti e riguardano il sistema da vicino. Parlo in generale, non di me o di te o di Ave. Dopo calciopoli avevo smesso di seguire il calcio. Poi ho ripreso, sapendo però che le regole (scritte e non) restano quelle.

    Sul sito: tempo fa avevo scritto chiedendo al gestore di darci qualche spiegazione sui problemi continui del forum. Il gestore non ha letto o ha ritenuto di non rispondere (cosa lecita).
    L’ironia della faccenda è che, se da un lato il sito non è mai stato così poco frequentato, dall’altro è un periodo in cui le notizie sulla Roma vengono aggiornate con grande regolarità. Siamo passati da decine di messaggi su articoli vecchi ad articoli nuovi senza alcun messaggio.

  2. Un campionato sempre più ridicolo e falsato.
    A parte l’assenza dei tifosi negli stadi che ormai è inaccettabile.
    La Roma aspetta da 4 mesi di avere una risposta al suo ricorso per la partita di Verona.
    La gara tra Rubbentus e Napoli aspetta da 4 mesi di essere recuperata e non si capisce quando lo sarà visto che entrambe giocano le coppe.
    Il prossimo turno segnerà, credo per la prima volta nella storia del calcio italiano, il paradosso più assurdo: 10 partite giocate in 10 orari diversi!!
    Si avvera il sogno malato della finanza calcistica, che se ne frega dei tifosi e ha trasformato il calcio in un’affare da salotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.