Calciomercato Roma: 5 grandi acquisti mai realizzati

Calciomercato Roma: 5 grandi acquisti mai realizzati

Sembra passato davvero pochissimo dalla fine della sessione estiva del calciomercato, che come da tradizione ci ha regalato colpi a sorpresa e, in alcuni casi, qualche delusione. E in effetti, vista la particolarità dell’anno che stiamo vivendo, lo scorso calciomercato si è concluso solo da un paio di mesi. Nel frattempo, la sessione invernale, quella che notoriamente di svolge nel mese di gennaio, è già alle porte.

Sul fronte Roma comincia a muoversi qualcosa. Rumors, perlopiù, che però non possono che accendere gli animi dei tifosi. Ne abbiamo quindi approfittato per raccontarvi 5 trattative che non si sono mai concretizzate, lasciando l’amaro in bocca ai tifosi giallorossi.

Arkadiusz Milik

La telenovela dell’estate 2020, a mani basse. Un triangolo che ha coinvolto tre squadre e due giocatori, entrambi poi rimasti nelle rispettive compagini e città. Ma andiamo con ordine. All’alba del periodo estivo il Napoli e Milik sono intenzionati a separarsi. Il polacco ha un contratto in scadenza nel 2021 e, complice il poco spazio trovato nella passata stagione, non ha intenzione di rinnovare. Soprattutto, non alle condizioni di De Laurentis.

Per molte settimane il centravanti partenopeo sembra vicinissimo alla Juventus che però non affonda il colpo. Anzi, decide di virare con forza su Edin Dzeko. Ma c’è un intoppo: per cedere la sua punta la Roma ha prima bisogno di un sostituto, e il prescelto è proprio Milik. C’è da convincere il giocatore, che non sembra entusiasta alla prospettiva di approdare in giallorosso, e poi c’è da trattare con De Laurentis. Dopo giorni intensi e logoranti, la trattativa sembra sbloccarsi. Trovato l’accordo con il giocatore e con il Napoli, mancano solo le visite mediche. O meglio, mancherebbero, se nel frattempo Milik e il Napoli non avessero delle pendenze da risolvere. Pendenze che non si risolveranno mai e che manderanno all’aria una trattativa incredibile.

Riyad Mahrez

Ogni tifoso romanista che si rispetti ricorderà questo breve ma intenso sogno di qualche estate fa. Mahrez è reduce da una Premier League vinta da protagonista con il Leicester e Monchi, l’allora direttore sportivo della Roma, si è fortemente invaghito dell’ala francese. Lo vuole per sostituire Salah, partito in direzione Liverpool. E ci va vicino, mettendo sul piatto un’offerta superiore ai trenta milioni. Non basterà, perché alla fine sarà il Manchester City di Pep Guardiola a spuntarla.

Mario Balotelli

L’estate del 2018 poteva essere quella dell’approdo di Mario Balotelli a Roma. Il suo agente Mino Raiola stava lavorando, insieme a Monchi, a una trattativa che per un breve periodo è stata molto vicina alla conclusione. In quel momento Mario, uno degli sportivi più eccentrici al mondo, non se la stava passando benissimo al Nizza ed era in cerca di un’altra casa. Nulla di nuovo, considerando i frequenti trasferimenti dell’ex punta azzurra. Alla fine la Roma mollerà la presa e Super Mario sbarcherà a Marsiglia, l’anno successivo. E in tanti, ancora oggi, si chiedono se Roma sarebbe potuta essere la destinazione giusta per far emergere definitivamente il talento di Balotelli.

Matteo Politano

Forse, la trattativa più iconica tra quelle sfumate di recente. Matteo Politano avrebbe dovuto vestire la maglia della Roma lo scorso anno, con il contemporaneo arrivo di Leonardo Spinazzola all’Inter. Un affare messo in piedi in un giorno (l’ultimo utile) che aveva portato i due giocatori a svolgere le visite mediche. Ma come spesso accade, c’è un intoppo: l’Inter rileva dei problemi di natura fisica in Spinazzola e chiede alla Roma un cambio di formula. Non c’è però il tempo di sedersi al tavolo a trattare e la dirigenza romanista non vuole cedere alle richiesta dei nerazzurri. Risultato? Politano dovrà tornare a Milano dopo essersi già presentato ai tifosi a Fiumicino, con la sciarpa giallorossa in bella vista.

Stephan El Shaarawy

“Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano”. Avremmo potuto accogliere così, con le parole di Venditti, il ritorno del Faraone a Roma. È (quasi) successo nelle ultimissime ore dello scorso calciomercato, perché Fonseca voleva un altro esterno d’attacco da aggiungere al proprio organico. Niente da fare, nonostante la voglia di chiudere l’affare da entrambe le parti, perché non c’erano i tempi tecnici. Che si possa riprovare nella sessione che è alle porte?

Daniele Mesto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.