Le pagelle di Genoa-Roma: esame anche in Serie A per Borja Mayoral


Una partita cruciale per il futuro dei giallorossi questo Genoa-Roma. La squadra di Fonseca vive un buon momento di forma, sia in Serie A, sia in Europa League, ma quella contro i rossoblu era una una prova estremamente delicata, in quanto il tecnico ha dovuto fare a meno di Dzeko. E’ inevitabile che una squadra costruita attorno al bosniaco tenda a fare un po’ più di fatica, non avendo un punto di riferimento in attacco in grado di far giocare meglio anche tutti i compagni, ma la trasferta di Genova aveva una sola parola d’odine. La vittoria, considerando anche il pessimo trend del Grifone.

Le pagelle di Genoa-Roma

Con questi presupposti, dunque, diventa molto importante analizzare più da vicino soprattutto la partita di Borja Mayoral, chiamato a dare segnali importanti anche in Serie A, dopo l’incoraggiante prestazione di giovedì scorso in Europa League, visto che quest’anno avrà il compito di non far rimpiangere mai lo stesso Dzeko. Focus anche su Smalling, che dopo un inizio di stagione tribolato per i guai fisici è alla ricerca di continuità.

Pau Lopez 6: viene impegnato poco o nulla dal Genoa. Incolpevole sul gol subito, ma mostra discreta sicurezza;

Mancini 5,5: appare meno preciso del solito, nonostante gli attaccanti del Genoa non lo sollecitino più di tanto;

Smalling 6,5: comanda la difesa con autorevolezza. Quello che serviva, soprattutto in questo momento della stagione;

Ibanez 5: torna la versione meno sicura ed irruente di cui stavamo facendo volentieri a meno;

Karsdorp 4,5: una delle peggiori partite da quando è a Roma. Spuntato in fase propositiva, lento nel ripiegare;

LEGGI ANCHE  Migliori e peggiori in Roma-Atalanta: focus sui rientri di Abraham e Zaniolo

Pellegrini 7: il più in forma tra i suoi. Crea sempre cose interessanti e fa respirare la squadra al momento giusto;

Veretout 6,5: solita quantità e qualità, di cui Fonseca proprio non può fare a meno. Insostituibile;

Bruno Peres 6,5: non era facile entrare e farsi trovare pronto, ma sta maturando anche sotto questo punto di vista. Gran bell’assist;

Pedro 6,5; anche quando non è appariscente, risponde presente. La sua qualità è indispensabile;

Mkhitaryan 9: una furia, paradossalmente proprio quando manca Dzeko. Tre gol, una traversa e pericoli costanti per la difesa del Genoa;

Borja Mayoral 6: un passo indietro rispetto alla partita di Europa League, ma alcuni movimenti sono interessanti.


1 commento su “Le pagelle di Genoa-Roma: esame anche in Serie A per Borja Mayoral”

  1. capitolo ds: letti i tanti nomi, eviteri di prendere un dirigente proveniente da un altro pianeta onde ricadere nll’errore ramarro spagnolo. quindi punterei su Berta o nl caso su Burdisso ke conosce pure l’ambiente giallorosso.

    capitolo campo/mercato: io continuo a battere sull’incudine-mandzukic, xkè ci serve un vero vice-dzeko.
    e sinceramente cme sia stato possibile prendere una pippa ke tra l’altro manco è punta centrale, rimane un mistero.

    Rispondi

Lascia un commento