Garcia: “Per vincere bisogna prendere dei rischi”. Totti: “Vincere domani potrebbe cambiarci la stagione”


RUDI GARCIA.

Domanda a Garcia: Partita fondamentale, anche pensando alla stagione. Come se la sente? Che atmfosfera c’è alla vigilia?

C’è grande voglia di centrare la qualificazione. sappiamo che dobbiamo segnare, questo è il quadro della partita. Il Feyenoord è una squadra di qualità, ma abbiamo anche avuto tante occasioni nella gara d’andata, dobbiamo essere ambiziosi.

Domanda a Garcia: Pensando all’opera di Erasmo da Rotterdam, l’”Elogio della Follia”, alla Roma serve un pizzico di follia per uscire da questo periodo?

Può essere, per vincere bisogna prendere dei rischi. Se la definizione giusta è follia, allora andiamo avanti con questa cosa.

Dal possesso palla si può migliorare il momento della Roma?

Deve portare dei gol, creare occasioni. Sulla partita di Verona era possibile essere più efficaci sotto porta, ma è anche vero che abbiamo pareggiato con una sola occasione creata dall’avversaria, arrivata nel secondo tempo. Il calcio è così: bisogna segnare. Se avremo possibilità, bisognerà segnare.

Se domani le cose andranno bene, può essere la partita che farà ripartire la Roma?

Sappiamo che queste ultime settimane dove pareggiamo troppo, non vinciamo e non perdiamo quasi mai. Abbiamo vinto a Cagliari ma poi non abbiamo fatto la striscia che volevamo. Solo le vittorie potranno dimostrare il lavoro fatto sul campo. Non è cambiato l’atteggiamento dei ragazzi, anzi, fanno di più: lavorare di più, ancora, e vincere sul campo.

Rispetto alla Roma più brillante di questo anno e mezzo, la Roma di oggi è più lunga: meno pressing, è una questione legata alla mancanza di brillantezza o scelta tattica?

LEGGI ANCHE  Come potrebbe giocare Dybala con la maglia della Roma

Dipende dalle partite. Il consiglio, la voglia dell’allenatore è sempre di avere una squadra compatta, senza spazi fra le linee. Abbiamo passato gennaio correndo sempre sul tabellone, perché era sempre necessario pareggiare prima di poter vincere e qui non ho mai visto una squadra lunga. Nelle ultime partite eravamo sopra e come ho spiegato, anche se penso che i giocatori devono migliorare su questo punto, credo sia umano che avere voglia di vincere ti faccia allungare la squadra. Domani punto importante.

Florenzi prima della partita andata ha parlato di Roma affamata, ma è stato un pareggio. Domani cosa servirà? Iturbe?

Servirà la stessa voglia ed episodi favorevoli, non subire gol in fuorigioco. Domani è una partita differente, diventa una partita secca. I giocatori hanno sempre voglia e questa è la base per fare un buon risultato. Circa Florenzi ed Iturbe, aspettiamo l’allenamento che arriverà fra qualche minuto e decideremo.

FRANCESCO TOTTI

Domanda a Totti: Hai mai pensato al fatto che qui 15 anni fa hai giocato una finale?

Ci ho pensato quando siamo arrivati qui in macchina. Non fu una bellissima giornata, quella della finale degli Europei del 2000. E’ passato tanto tempo ma sono competizioni che restano nella storia. Spero di uscire dal campo domani con un risultato diverso.

Toni ha detto a proposito del centravanti, ha detto che finché c’è lei è difficile per gli attaccanti giocare..

E’ normale, è un mio amico, è normale che parli bene. E’ stata una battuta. C’è un detto che gira per Roma, secondo il quale finchè ci sono io gli attaccanti non giocano. Magari arrivasse un altro Batistuta. Poi le scelte le fa il mister, non dipendono da me.

LEGGI ANCHE  Dybala e Zaniolo subito protagonisti in Roma-Shakhtar

Ti sei sempre divertito a giocare a pallone: sapere che in Grecia è stato fermato il campionato e visti i fatti di giovedì a Roma, ti diverti ancora in questo calcio qua?

Io mi diverto sul campo. Le immagini esterne sono bruttissime per tutti. Per me dovrebbero fare come hanno fatto in Grecia, prendere dei seri provvedimenti oppure multare le società dei tifosi che fanno questi casini. Con queste cose sarebbe più semplice, ma in Italia purtroppo non avverrà mai una cosa del genere.

Se domani le cose andranno bene, può essere la partita che farà ripartire la Roma?

Le stesse cose del mister! (ride, nda). Potrebbe essere una svolta perché vincendo passeremmo il turno, ritroveremmo fiducia nei nostri mezzi e torneremmo alla vittoria. Potrebbe cambiare la stagione. Dite: “basta una partita?” sì. Perché vincendo acquisti fiducia nei tuoi mezzi. La partita di domani può condizionare tutto l’anno.

L’ultima sostituzione hai detto “aspetta porco dinci”. Perché?

No, stavo bene, ma come ho detto decide il mister. Quel momento mi sentivo un po’ Toni e volevo fare gol di testa, su calcio d’angolo. Sono cose che purtroppo succedono in campo, non c’è problema e non ci saranno mai problemi. Nessun caso.

Sapresti scegliere quale gara vincere fra domani e lunedì?

Domani sera, così lunedì sera non gioco. Domani sera gioco.

Il fatto di tornare 15 anni è indietro, è sinonimo di tanti ricordi: come si sente?

Ricordi in generale? Alti e bassi. In 15 anni ne ho viste tante. Cose belle, cose brutte. Quando passano 15 anni vuol dire che stai per finire la carriera e cerchi sempre di ricordare tutte le cose positive fatte in questi 15 anni e spero di passare questi ultimi due anni al meglio.

LEGGI ANCHE  Come potrebbe giocare Dybala con la maglia della Roma

Boskov?

Grande persona, grande allenatore. Mi ha fatto esordire in Serie A. Una persona importante, che ha contribuito a questa bellissima carriera che ho fatto. Lo ringrazierò sempre.

Se hai una scelta, preferisci passare domani o battere la Juventus?

Battere il Feyenoord.

Te lo dico perché l’ultima volta che hai perso qui, poi ha vinto lo Scudetto…

Allora perdemo pure domani (ride, nda). Se me lo firmi con il sangue, sì. No, vinciamo domani e poi lunedì: vinciamo e basta. Siamo venuti qua per vincere: nessun se e ma.

Photo Credits | Getty Images


82 commenti su “Garcia: “Per vincere bisogna prendere dei rischi”. Totti: “Vincere domani potrebbe cambiarci la stagione””

  1. La convinzione serve ad arrivare all’obiettivo, non a garantire qualcosa. Se non c’arrivate mi spiace per voi. Può passare come presuntuoso, e questo può dare fastidio, ma non di certo come una promessa. Pensare che abbia promesso lo scudo per me è da cretini.

    Rispondi
    • @Erminio:

      La convinzione nel nostro caso diventa sempre sopravvalutazione.

      Questi sono i risultati. Mi auguro per loro e per tutti che domani passiamo il turno e che lunedi riduciamo il gap con la Juventus perché adesso ci giochiamo tutto. Dentro o fuori.

      Rispondi
      • @Tommy91 AsRoMa: Io l’ho visto come un modo per rialzare la squadra dopo il brutto colpo di torino, e come un non voler accettare una sconfitta con 3 gol irregolari per l’avversario. Forse neanche ci è riuscito, e la squadra ha perso convinzione dopo tale furto. Il sottovalutare c’entra poco, andava metabolizzata una rapina del genere, ci ha provato dicendo quello che tutti hanno pensato, abbiamo giocato meglio di loro, siamo più forti.
        O almeno lo eravamo.

        Non credo abbiano avuto un effetto negativo sulla squadra, ma tutto può essere. Non ci metto la mano sul fuoco.

        Rimangono delle dichiarazioni che comunque ho condiviso quel giorno, un azzardo che avrei fatto anch’io, per rialzare la squadra e portarla alla vittoria.

      • @Erminio: Ci tenevo solo a precisare che pensare che abbia promesso qualcosa ai tifosi è del tutto sbagliato e fazioso. Per il resto ogni opinione è ugualmente valida, ci mancherebbe..

      • @Erminio:

        Comprendo benissimo lo sfogo per i furti subiti. Ma doveva essere più equilibrato e dimostrare sul campo, alla lunga, di essere più forte della Juventus.

        Invece no. Nel calcio ogni parola ti si può ritorcere contro. Per questo serviva equilibrio (anche se difficile a caldo). A Roma poi, più di ogni altro posto. E invece no.

        Ora guarda come siamo messi. Non erano queste le previsioni (comprendo infortuni e sfortune).

        Cosa succederà se dovessimo uscire e perdere con la Juventus, alla luce della nostra condizione psico/fisica? Sarà la fine.

      • @Tommy91 AsRoMa: Si potrebbero essere state deleterie per l’ambiente, ma solo col senno del poi. Con i risultati sportivi invece hanno poco a che fare per me.

  2. @ erminio

    Tommy avrà interpretato male le parole di totti forse, ma è comprensibile che alcuni si siano stufati e che s infastidiscono anche solo per una parola. Hanno parlato per mesi di scudetto. Ora forse sarebbe meglio tacere e vincere.
    Io ad esempio la conferenza stampa di garcia manco la leggo piu. In momenti come questi dovrebbero fare un bel silenzio stampa

    Rispondi
    • @Oblomov: Sono d’accordo sul silenzio stampa, ma solo perchè ormai si fraintende tutto ciò che garcia dice, non va bene più niente di ciò che esce dalla sua bocca, e non è il tecnico ad essere cambiato. Infatti in una conferenza stampa pre-partita quelle di oggi sono le risposte standard.

      Per me i proclami, servono alla squadra, a dare la carica per arrivare alla vittoria, ma sono anche un rischio, perchè se poi non vinci passi da scemo, ma è così il gioco, niente di scandaloso.
      Capello disse la stessa cosa nel 2001. Vinse.

      Rispondi
      • @Erminio: Garcia si è preso il rischio, e ora passa da scemo. Ma una cosa è sicura, non ha promesso niente a nessuno, si è detto convinto di vincerlo, ciò però non significa garantire qualcosa a nessuno.

    • @Oblomov:

      Il fatto è che si sono messi da soli in questa scomoda posizione. Se invece di promettere vittorie avessero tenuto i piedi per terra dicendo proveremo a migliorare la stagione passata e giocarci tutte le competizioni, nessuno si sarebbe lamentato di uneventuale secondo posto, io per primo.

      Però cazzo si sono esposti tutti e adesso una volta accorti che abbiamo fatto il passo più lungo della gamba non sanno rispettare le attese. E nel frattempo tutti gli altri ci pigliano per il culo. E io questo, da tifoso, non lo accetto. L’avrei accettato tranquillamente senza tutti questi proclami.

      Ma ormai quel che è detto è detto e la faccia chi l ha messa rischia di perderla seriamente. Che si prendano le loro responsabilità alla fine…

      Rispondi
  3. Erminio ha detto:

    @xXPhantom93Xx: Si mo il leverkusen può permettersi i giovani che noi non possiamo comprare?

    Al momento siamo noi sotto inchiesta per il FPF quindi tocca stare attenti se non vogliamo avere problemi a comprare anche vecchietti…Comunque bada bene che io non critico affatto la nostra rosa…anzi…Ad inizio anno ero uno dei più soddisfatti anche se con qualche riserva sui terzini la cui assenza, a parer mio, sta gravando non poco sulle spalle della squadra…Detto questo sono anche uno che sosteneva Destro, infatti non mi sembra che Doumbia (sebbene abbia giocato solo 2 partite) faccia questo gioco così veloce che tutti si aspettavano anzi…Lo vedo brancolare nel buio come faceva Destro…Quindi mi domando se magari era davvero necessaria quest’operazione…Io Garcia lo terrei altri 5 anni purché ogni tanto si assuma qualche responsabilità in più perchè sbagliare è umano e secondo me se l’allenatore attira su di se le “polemiche” fa stare più tranquilla la squadra, come faceva Mourinho all’Inter…Detto questo, Forza Roma sempre!

    Rispondi
    • @xXPhantom93Xx: Comunque questo periodo mi ricorda un pochino la Roma di Spalletti nel periodo in cui, dopo aver fatto benissimo ed aver mostrato un grande calcio, facevano tanto tiki-taka ma nessuno la metteva dentro se non arrivavano dentro la porta… Secondo me in situazioni come questa sfruttare le palle inattive (cosa che noi facciamo molto poco) potrebbe risultare un’arma in più!

      Rispondi
    • @xXPhantom93Xx: Era solo per dire che il leverkusen non spende più di noi per i giovani, li fanno solo giocare, perchè non hanno la nostra pressione, non hanno la nostra ambizione.

      Rispondi
  4. Nel calcio non si inventa niente. Bisogna correre e avere gente che vede la porta. Se una squadra continua ad andare contro queste due leggi del calcio, non va lontano. In questo momento questa squadra e’ la Roma

    Rispondi
  5. Tommy91 AsRoMa ha detto:

    No! Piuttosto non ripetiamo sempre “cosa doveva dire se non così o così?” perché cosi va bene qualsiasi risposta.
    È così difficile non garantire prestazioni/vittorie attualmente lontane dal nostro stato attuale?

    Ma garantire cosa? Ma cosa ti hanno garantito in questa conferenza? Scusami eh, ma non ti si può sentire proprio..

    Rispondi
    • @Erminio:

      Cosa hanno garantito?

      Uno da mesi garantisce che la squadra ha voglia di correre e vincere. Poi puntualmente in campo si vede tutt’altro.

      Adesso ci si mette pure quell’altro che ridendo o scherzando, come più preferite voi, dice che domani è lunedì vinciamo.

      Poi quando non ci dimostriamo all’altezza delle parole (che quest’anno ne sono uscite a fiumi) la squadra ne risente e peggiora sempre più.

      Rispondi
      • @Tommy91 AsRoMa: Questa volta, in questa conferenza sto discorso non c’entra niente. E’ ridicolo sentire che totti abbia garantito vittorie in questa conferenza.
        Quando anche la frase famosa di garcia “vinciamo lo scudetto” non significava garantirne la vittoria, solo un cerebroleso può prenderla come tale.

        In generale, il discorso lo capisco pure. L’anno scorso però vi gasavate a sentire “il derby non si gioca, si vince”, eh? Garcia era un genio, vè?
        Quella volta invece che provando a fomentare la squadra non ha raccolto i risultati, è diventato brocco, un chiacchierone. Cista pure, chi non risica non rosica.
        Per me i chiacchieroni siete voi, e siete anche degli ipocriti.

      • @Tommy91 AsRoMa: IO non ho parole.
        Se io ti dico che sono convinto di essere più forte, convinto di vincerlo significa che garantisco qualcosa? Io sono convinto che lunedì vinciamo. Ti garantisco qualcosa?
        Convinzione=Garantito?

        Se non c’arrivi è preoccupante.

      • @Erminio:

        Garcia non è un tifoso che può essere convinto o no. È l’allenatore. È colui che si espone e guida la squadra. Se è convinto di vincere e di essere più forte non lo dici davanti a tutti perché se poi non ti dimostri all’altezza di quello che dici, perdi la faccia e la fai perdere a tutta la squadra che si vedrà prendere in giro per l’ennesima volta nella sua storia.

      • @Tommy91 AsRoMa: Ma su questo non ci piove, si prende un rischio, è un allenatore che osa.
        Ma non ha promesso niente a nessuno, ha fatto il presuntuoso, se vogliamo vederla così, e poteva andargli bene caricando la squadra, e renderla così motivata da vincere lo scudo, o andargli male non vincendolo (per varie ragioni, di sicuro non per queste dichiarazioni), rischiando di essere preso per il culo (e io dico sti cazzi delle prese per il culo) e passare per scemo.
        E’ un azzardo, che dimostra personalità per me, ma non travisiamo. Non ha promesso niente a nessuno.

      • @Tommy91 AsRoMa: Probabile, ma è anche probabile che abbia avuto le sue buoni ragioni, come ho approfondito sopra.

  6. Bayer Leverkusen-atletico Madrid, partita a senso unico!!!

    Il bauer lerverkusen, eta media 24.6 anni, veloce, dinamica, talentuosa, batte latletico annichilendoli in ogni reparto.

    Ma ci vuole tanto a capire che in Europa bisogna correre?? Che solo i giovani telo possono dare??

    Squadra che nei prossimi anni puo diventare molto forte!!

    Vi dico solo che il giocatore che ha fatto goal ha 19-20 anni, in Champions poi.

    SENTO RADIO che snobbano i 20 enni in Champions promuovendo gli stagionati…

    MA SCUSATE, ma in Champions non ci vuole esperienza internazionale?? Ma fatemi il piacere!!!

    Quando ci sn giocatori giovani che vogliono dimostrare, palcoscenico migliore della Champions non ce.

    NON SI HA CORAGGIO!!!

    Rispondi
    • @LorySan: Sono d’accordo con te…Ma i giovani talentuosi che dici tu purtroppo sono proprio quelli che la Roma non può permettersi di comprare…Se è fortunata può pescarli nel mazzo con i giovani tipo Sanabria, Uchan, ecc. altrimenti quel tipo di giocatore che cerchi
      1 non lo danno via
      2 se lo danno via lo paghi 35 milioni tipo Marquinhos
      In entrambi i casi non ce li possiamo permettere. L’unica cosa che io non farei però è darli via troppo a cuor leggero quando li trovi….

      Rispondi
      • @Erminio: La Roma ha giovani migliori. Il problema e’ che li tiene in panchina o in tribuna. E spesso li manda in prestito senza che poi ritornino

      • @AsRomaUK: Garcia sa bene quando farli entrare, verde e paredes ne sono la dimostrazione, invece di fare i saputelli, perchè non avere fiducia nell’allenatore che ci ha restituito la dignità, che ci tiene li in alto da quando è arrivato?

    • @LorySan: Ma non volevate tutti il cholo al posto di garcia? Non va più bene? E koke, raul garcia e la mezza squadra che volevate si trasferisse qui a Roma?

      Il leverkusen non ha mai combinato niente ne in europa ne in germania co sta squadra giovanissima, ora per una partita giocata bene, è “il nuovo modello”..

      Concordo comunque in linea di massima, squadra da ringiovanire in qualche elemento, ma con tutti giovani non si va da nessuna parte, un po’ di gente matura serve comunque.

      Rispondi
      • @Oblomov: @Erminio: speriamo di vincere giocando bene, una svolta alla stagione ci può’ arrivare solo da una bella vittoria con bel gioco!
        Farlo a 4 giorni dalla partita con la Juve non sarebbe male…

      • @Erminio: io fino a Verona la pensavo come te….dopo Verona….durissima…. ma non ancora impossibile.
        Le residue speranze passano da due vittorie nette.
        Domani e lunedì.
        Ed un po’ di sfortuna “democratica ” anche per la Juve….qualche infortunio di loro big….

      • Poco più sopra Totti ha detto che domani vinciamo e anche lunedì con la Juventus. Garcia invece parla sempre di squadra carica e vogliosa di vincere. Non da ieri ma da mesi. Ed in campo mostrano sempre l’opposto.

        Io dico che sarebbe ora di stare zitti, lavorare e raddrizzare l’andamento della stagione.

      • @Tommy91 AsRoMa: veramente era una domanda

        perdere domani e vincere lo scudetto o viceversa?
        ha risposto vinciamo sia domani che lunedi

      • Il problema è che alle parole devono seguire i fatti.

        Se domani non dovessimo passare e lunedi idem, sarà fallimento. Perdiamo definitivamente la faccia e faremo l’ennesima figuraccia davanti a tutti.

      • @Tommy91 AsRoMa: Però ragioniamo, non ripetiamo sempre le stesse cose così a caso.
        Secondo te cosa avrebbero dovuto rispondere a quelle domande del caxxo? Che si punta a vincerle entrambe, e che la squadra vuole reagire (cosa sacrosanta, senza questa voglia dovremmo ritirare la squadra da tutte e due le competizioni). Poi se si riesce o no, non c’entra nulla, queste sono le risposte che chiunque avrebbe dato, scontate come tutte le conferenza di calcio. Non facciamo critica tanto per farla.

      • @Erminio:

        No! Piuttosto non ripetiamo sempre ” cosa doveva dire se non così o così? ” Perché cosi va bene qualsiasi risposta.

        È così difficile non garantire prestazioni / vittorie attualmente lontane dal nostro stato attuale?

  7. @oblomov:

    I tuoi, che discorsi sono?
    Questa squadra qualcuno l’ha proprio abbandonata, vogliono cambiare allenatore e mezza squadra.
    È più che naturale che se facciamo una buona seconda partendo stagione uscendo da questa crisi, io sto mezzi tifosi li sbeffeggio eccome..
    Naturalmente, come al solito non riuscite a capire che me la prendo una piccola frangia di tifosi più estremi, e non con tutti quelli che la criticano. Non parli con un estremista all’incontrario, e devo sempre ricordartelo…

    Rispondi
  8. la cosa buona di questa partita e che per la qualificazione basta anke un pareggio con piu’ di un gol dal 2-2 in poi diciamo….. detto questo il bello e’ proprio farceli due gol x come giokiamo di questi tempi ahime’ 🙁

    Rispondi
  9. Anche se a volte antipatico e sopratutto laziale allaRoma servirebbe un allenatore proprio come Mihajlovic. Li prenderebbe a calci in culo come meriterebero!

    Domani non puoi non passare contro sti scarpari!!!

    Rispondi
  10. Per vincere dovresti avere piu palle ed evitare di chiedere gente che l unico luogo che possono calpestare e’ dentro ad un cazzo de safari!!!!

    Rispondi
  11. Quando penso che stavamo ad 1 punto dalla juve…e con grande maestria avete
    saputo rovinare tutto…non abbiamo più parole…….. No comment.

    Solo FORZA ROMA…ci mancherebbe!.. 😉

    Rispondi
  12. Mi stavo di mi dimenticando la PARTITA! Stasera non mi frega una NERCHIA! Dopo settimane, finalmente mi posso vedere la Roma: PROGRAMMA FORMIDABILE: calze, mutande, vestaglione di fustagno, tavolinetto davanti al televisore, frittatone di cipolle per la quale andava pazzo,familiare di Bavaria gelata, tifo indiavolato e rutto libero!

    Rispondi
  13. …speriamo bene, non sono ne ottimista ne pessimista, prima o poi mi auguro che questa situazione possa finire, non può durare in eterno

    a questo punto conta il risultato

    p.s. mi ricordo che queste cose le dicevo anche quando c’era Andreazzoli, sono passati due anni
    corsi e ricorsi, la solfa è sempre quella

    Rispondi
  14. “Se avremo occasioni, bisognerà segnare”.. gneee le occasioni SI CREANO, cialtrone! e non le crei di certo crepando di possesso palla!! con l’avversario che aspetta solo un errore per fregarti! Questo fa 40 azioni e se va bene fa 1 gol. Gli avversari con 7-8 azioni fanno un gol pure loro. Ci sarà qualcosa che non quadra no? Forse la squadra gira a vuoto..? il possesso palla non crea pericoli, garcia, sono le accelerazioni improvvise, le combinazioni, gli inserimenti serviti con filtrante o pallonetto.. non si può solo cercare il cross basso (spesso preda del portiere) o quello alto (che nessuno sa fare a parte maicon, che non gioca mai, e holebas, che ne fa pochi; tutti gli altri sono ciavattate a [email protected] di cane da esaurimento nervoso), non si può. Perché gli avversari ormai lo sanno. È come un pugile che ti gira intorno mezz’ora e tira solo di jab. L’avversario lo sa, aspetta, schiva e ti monta sopra. e lo sanno tutti. La Roma è questo. È come un pugile suonato e con la pancia gonfia. È una cosa inguardabile, facesse qualcosa! Perché la sosteniamo sempre e meritiamo di più!

    Rispondi
    • Ovviamente totti ha ragione: vincere può cambiare tutto. E allora forza! Abbiamo un’altra occasione! Prendiamola!! O rimarranno solo mezzi giocatori pieni di rimpianti. E quelli non ti lasciano mai!

      Rispondi
    • @tomm_i_17062001:…il punto è questo “gli avversari ci conoscono” e nonostante ciò dopo qualche partita in cui le cose non andavano, non ha trovato rimedi
      la Roma ha continuato a giocare nello stesso identico modo
      questo fa pensare, al di là se uno sia ancora o no favorevole a Garcia
      si parla semplicemente di gioco e di accorgimenti che dovevano essere apportati

      Rispondi
    • il tuo discorso non convince.Per prima cosa non può essere il possesso palla in sè ad essere controproducente, il problema è fare possesso palla con gli uomini in campo che non fanno movimenti, non fanno tagli, non vanno incontro al portatore. Infatti proprio perchè non trioviamo linee di passaggio disponibili la ripassiamo sempre indietro. Condivido con te che le nostre soluzioni offensive sono limitate ma ancora una volta la colpa non è dell’allenatore. Pensi sia garcia a dirgli di crossare invece di fare i tagli?, le decisioni le prendono i giocatori e ultimamente prendono sempre quelle sbagliate. Questo allenatore di cui adesso criticate il gioco è lo stesso che lo scorso anno ci ha fatto arrivare secondi, non può essere diventato un brocco.
      C’è da domandarsi piuttosto perchè non si fanno più movimenti senza palla, perchè non si pressa con la stessa foga agonistica di un tempo. E’ evidente che gli stimoli nella squadra sono scemati e uniti al calo fisico portano alle prestazioni attuali. Recuperate energie fisiche e mentali ritroveremo anche il calcio di inizio anno, il gioco di Garcia non è un problema, il secondo posto dello scorso anno lo dimostra

      Rispondi

Lascia un commento