Bojan nel suo libro racconta la sua incompatibilità con Guardiola


Nel libro di Bojan Krkic «Bojan Krkic. El meu Barça», dove racconta i 12 anni passati al Barcellona, c’è tutta la sua storia con i colori blaugrana. Il libro è uscito ieri in Spagna, proprio durante il racconto l’attaccante giallorosso ha raccontato come è nata la sua incompatibilità con Guardiola, attuale allenatore del Barca.

Guardiola lo incontrò in privato lo scorso anno, il giocatore si presentò con i genitori che erano colpiti dalla veemenza con cui motivò il giocatore dato che lo riteneva un calciatore timido e poco combattivo. Da lì è uscita anche la famosa intervista a Tv3 dove Bojan confermò che “Qualsiasi cosa facessi, Guardiola non mi vedeva”.

Photo Credits | Getty Images


LEGGI ANCHE  La Roma è ancora fortemente interessata a Chalobah per gennaio

25 commenti su “Bojan nel suo libro racconta la sua incompatibilità con Guardiola”

  1. Come si fa a dire che un giocatore non ha carattre a 20 anni?
    Il carattre ce l’ha.
    Gli manca la fortuna di beccare un allenatore decente.

    Rispondi
  2. Si vabbé,
    ormai scrivono tutti libri……Prima erano gli intellutali, o gente che avevano fatto grandi cose, ora i giocatori.
    I tempi moderni.
    Pensasse a giocare sto moccioso ed a segnare invece di fare cacchiate in macchina e ammazzare magari gente.

    Rispondi
  3. Perdonatemi, con tutto il bene che posso volere a Bojan, ma questo a vent’anni già scrive un libro che parla di lui e della sua carriera? Ma non sarebbe meglio concentrarsi totalmente sul campo? Mica hai quarant’anni che tiri le somme della tua carriera! Bojan, pensa a fartela una gran carriera, pensa a correre, scattare, dribblare, e soprattutto segnare!

    Rispondi
    • cmq non l’ha scritto lui ma sono case editrici che l’hanno fatto uscire con un insieme di interviste e di storie che ha raccontato nei programmi televisivi spagnoli, tipo quello nostro su raiTre.

      Rispondi
  4. forse sn cieco io, a me nn sembra ke abbia un fisico mingherlino bojankrkic.forumfree.it/?t=48649061
    il problema suo è il carattere e la discontinuità ma nn certo il fisico, se perde palla cn mezza spallata è colpa sua ke nn sa sfruttare il fisico

    Rispondi
  5. ah regà, ha 21 anni. Doti tecniche ce le ha, forse suepriori alla media. Velocità, corsa, dribbling e chi piu ne ha piu ne metta. L’unico punto sul quale pecca un po è “il carattere”. In effetti alcune volte (poche) si perde (complice anche il fisico abbastanza mingherlino). Però lo terrei in grandissima considerazione e lo farei giocare.

    E cmq se si impegna riesce a fare tutto. Il gol contro l’atalnta ne è un esempio; li è rimasto in piedi pur contrastato ed è riuscito a segnare.

    I segnali ci sono tutti. Ancora qualche partita e sarà fondamentale li davanti!

    Rispondi
    • Quindi, evitate di dire “bojan tornatene a barcellona ecc…”. Ormai resterà a roma per 2 anni. Se andrà male, si rispedirà al mittente riprendendo i soldi del cartellino (mi sembra lo debba rirpendere a 11 il barca). Se andrà bene, si spenderanno i 28 mln. Ma, ora come ora, insensato e inutile star li a fare conti.

      Rispondi
      • Il Barcellona può riscattarlo a fine stagione per 17 milioni o l anno dopo per 13.

        La Roma per bloccare il riscatto del Barcellona deve pagare 28 milioni. Troppi!

        i 2 anni sicuri di Bojan a Roma non esistono!

        Se il Barcellona a fine stagione lo riscatta noi siamo costretti a lasciarlo o a pagare i 28 milioni pattuiti!

      • Io dubito che il barcellona se lo rirpenda a 17. Anche perchè non gli serve (cioè ne hanno di giocatori forti li davanti).
        Per questo penso che lo rirpenderanno a 13 tra 2. Poi dipenderà dalla roma.
        A meno che non gli si facciano amle messi, pedro e villa, credo bojan resterà a roma anche l’anno prossimo.

    • Si si, nessuno lo mette in dubbio!

      Ma guardando al futuro (neanche troppo lontano) i 28 milioni che la Roma dovrebbe pagare per bloccare il possibile riscatto del Barcellona sul giocare,ancora non li vale!

      Rispondi
    • Bojan le qualità le ha, non c’è dubbio su questo! I dubbi che ho su di lui sono due: uno è di natura fisica (è davvero mingherlino e i difensori con una spallata lo mandano in aria, a volte fa tenerezza quando prova a difendere il pallone sulla linea laterale), l’altro è di natura psicologica. Ma Bojan VUOLE DAVVERO CON TUTTO SE STESSO FARE BENE? Vuole dare il massimo o un po’ si sente già arrivato? È un ragazzo e deve divertirsi, ci mancherebbe, però farsi sequestrare per la seconda volta in un mese la patente, soprattutto alle tre del mattino, fa sorgere il sospetto che gli piaccia un po’ troppo la bella vita. Ci sono grandissimi campioni che in campo erano fenomeni e fuori si divertivano come m a t t i, ma ci sono anche quelli che sono naufragati per la bella vita. Qualche colpo di testa ci può stare, la bella vita ci può stare, ma poi in campo devi mangiarti l’erba! Bojan mi deve dimostrare che ha VOGLIA di combattere. Non voglio più vedere errori di deconcentrazione clamorosi come quelli con il lecce.

      Rispondi
  6. Speriamo che tra due anni ci sia ancora Guardiola alla guida del Barcellona,avremo qualche possibilità in più di tenercelo(con un bello sconto).

    Rispondi
    • che sia un po’ timido e che debba crescere sotto l’aspetto della personalità è vero…ha grandi doti tecniche ma deve autoconvincersene e andare a giocare col coltello tra i denti per vincere e segnare sempre…a volte mi sembra che dopo il secondo calcio e la terza spallata si vada un po’ troppo a nascondere per evitare di prendere botte…

      Rispondi
      • Quoto! Deve crescere ancora

        Soprattutto sotto il profilo del carattere, deve diventare più cinico e anche avere la consapevolezza dei propri mezzi! stesso discorso vale per Josè Angel!

Lascia un commento