Le pagelle di Udinese-Roma (di Francesco)


Stekelenburg: 6,5. Compie una grande parata su un tiro in mischia dell’Udinese e resta inoperoso fino al gol di Di Natale. Sfortunato anche in questa partita visto che, oltre il grande salvataggio, la palla la vede solo quando la raccoglie in fondo al sacco due volte.

Taddei: 6. Molto meno brillante che nella sfida contro il Lecce ma comunque sufficiente. Copre bene gli spazi e non fa mai salire Armero. In attacco non si vede spesso ma in difesa il suo contributo è prezioso.

Kjaer: 5. Di testa le prende tutte la si dimostra poco reattivo durante il gol dove si fa anche male. Esce toccandosi la coscia sinistra. Per lui e per la Roma saranno dolori.

Juan: 6,5. Gioca bene ed appena può anticipa sempre in modo pulito Di Natale senza compiere troppe sbavature. Si fa ammonire in modo ingenuo provando ad impostare la palla per la squadra. Per uno che non giocava 90 minuti da mesi è stata una prova lodevole. Esperto.

Jose Angel: 4,5. Questa volta lo spagnolo ha sbagliato tutto quello che c’era da sbagliare. Anche Luis Enrique lo ha ripreso più volte durante il corso della partita a scendere sulla fascia ed a rendersi pericoloso ma tutto questo non è accaduto mai. Non va mai sul fondo e si vede solo quando rientra di destro per lanciare un tiro sbilenco. Colpevole durante il gol di Di Natale si non essere salito per il fuorigioco.

Greco: 4,5. Un’ombra in mezzo al campo spesso e volentieri anche pericolosa. Perde numerossissimi palloni contesi e non sembra avere quella grinta che contraddistingue un buon giocatore da uno mediocre. Incredibile che abbia giocato per tutta la partita.

Gago: 6,5. SI sacrifica in mezzo al campo e sopperisce i molti palloni persi dalla sua squadra con buon dinamismo. SI vede con un tiro da fuori area che esce alla sinistra di Handanovic. Esce dal campo e la Roma a centrocampo non si vede più. Uno dei più positivi, se non il migliore della Roma.

De Rossi: 6. In fase di appoggio si vede poco ed anche lui partecipa alla confusione che regna in mezzo al campo. Perde qualche pallone di troppo ma riesce a coprire le azioni avversarie con personalità. Viene limitato da Abdi e sui calci da fermo non si vede. Incolore.

Pjanic: 5. Non è una delle sue migliori partite e si vede. Troppo lento in molte fasi di gioco, nel  ruolo di trequartista viene risucchiato in mezzo a maglie bianconere. Quando viene spostato a centrocampo si vede meglio e spesso ma ormai la partita è praticamente conclusa.

Lamela: 5. A sprazzi dimostra grande qualità e classe ma si accende ad intermittenza. Si nota durante una bella azione sulla fascia sinistra ma tira debolmente verso Handanovic. Il tiro viene ribattuto persino da un difensore. Meglio quando viene rimesso sulla trequarti.

Osvaldo: 6,5. Si batte e gioca per tutta la squadra. L’unico che gestisce la palla di prima e che smista ottime azioni per i compagni. SI rende pericoloso con un tiro di destro alto sopra la traversa dopo una bella azione. La Roma non lo segue e con il passare del tempo si spegne.

All. Luis Enrique: 5. Sbaglia la formazione iniziale ma ha il pregio di inserire Juan. Tardivo il cambio di Bojan e totalmente inutile ai fini del risultato soprattutto il cambio di Gago. Molti diranno che facendo uscire l’argentino voleva vincere ma alla fine dei conti, una volta uscito il numero 19, la Roma ha smesso di giocare. Inspegabile far entrare Cassetti al centro e non Heinze, suo ruolo naturale. Ma la partita era già compromessa.

Bojan: s.v. Quando entra la Roma prende gol. Si vede poco se non in qualche dialogo con Lamela.

Perrotta: s.v. Entra ma non si vede mai.

Cassetti: s.v. Si fa notare solamente sull’azione del secondo gol, quando buca clamorosamente un colpo di testa. La sua ultima immagine è lo “scatto” che compie per recuperare la posizione. Non è il suo ruolo e si vede.


31 commenti su “Le pagelle di Udinese-Roma (di Francesco)”

  1. Stekelenburg: 6. Ha una maledizione voodoo che gli tirano solo palloni imparabili.. robba da bestemmia

    Taddei: 6. E’ utilissimo averlo riscoperto. In attacco non si vede spesso ma in difesa il suo contributo è prezioso (e non deve essere cosi’)

    Kjaer: 5. Di testa le prende tutte fino al gol dove si fa anche male, non appena uno migliora s’infortunia porko d–

    Juan: 6,5. Per uno che non giocava 90 minuti da mesi è stata una prova lodevole. Esperto.

    Jose Angel: 3. Macabro. Ha sbagliato tutto. Colpevole durante il gol di Di Natale e di non essere salito per il fuorigioco. Il peggiore

    Greco: 5. Poco grintoso ma un gradino sopra di lui c’e’ de rossi

    Gago: 6,5. Si sacrifica, ottimo tiro da fuori area che esce di poco. Esce dal campo e la Roma a centrocampo non si vede più

    De Rossi: 5,5. In fase di appoggio si vede poco ed anche lui partecipa alla confusione che regna in mezzo al campo. Copre le azioni avversarie con personalità. Un’altra partita giocata da suo cugino gemello sfigato

    Pjanic: 5. Troppo lento in molte fasi di gioco

    Lamela: 5. A sprazzi dimostra grande qualità e classe ma si accende ad intermittenza. Si nota durante una bella azione sulla fascia sinistra ma tira debolmente. Non è un fenomeno oggi

    Osvaldo: 6,5. E’ continuo ed e’ il migliore dopo Gago. SI rende pericoloso e temuto. La Roma non lo segue e con il passare del tempo si spegne.

    All. Luis Enrique: 5. Sbaglia la formazione iniziale (MA DAI DAVERO?) ma ha il pregio di inserire Juan e per un po’ la sua Roma tiene scacco. Cambia Gago e la partita finisce. Molti diranno che facendo uscire l’argentino voleva vincere ma alla fine dei conti, una volta uscito il numero 19, la Roma ha smesso di giocare. Inspegabile far entrare Cassetti al centro e non Heinze, suo ruolo naturale.

    Bojan: s.v. Quando entra la Roma prende gol MA E’ CHIARO CHE ENTRA TARDI

    Perrotta: s.v. Entra ma non si vede mai.

    Cassetti: s.v. Si fa notare solamente sull’azione del secondo gol, quando buca clamorosamente un colpo di testa.

    Arbitro: 6,5

    Rispondi
  2. Non si può dare una pagella ad una formazione sconclusionata e i cui valori sono condizionati da un assetto in cui tutti, o quasi, sono fuori posizione.
    5,5 per tutti.

    Rispondi
  3. ieri la squadra non mi e’ piaciuta per niente non abbiamo giocato come sempre per 3 motivi: 1: guidolin ha bloccato il nostro gioco con evidente supremazia a centrocampo pressando alto e ripartendo tanto di cappello 2:luis ha cercato di coprirsi di piu con greco ma sbagliando perche eravamo sempre in inferiorita, bastava soltanto far arretrare pjanic secondo me 3:bojan deve giocare sempre titolare. sbaglio?

    Rispondi
    • purtroppo è quello che penso anche io non sbagli, non capisco l’ingresso di greco imbarazzante e noioso sbaglia solo passaggi e non da profondità sono d’accordo sui voti, pero invece che mediocre metti scarso che gli si addice di piu, cioè dico con pjanic gago e ddr e soprattutto con heinze in difesa sti errori non si sono mai visti. prima di tutto perchè heinze è un geometra e gestisce lui la difesa se notate bene da sempre indicazioni a chi ha vicino in difesa (vedi burdisso o kjaer) io dico che luis dovrebbe fare una cosa andare ai microfoni e dire i giocatori hanno fatto una cattiva partita ma la colpa è mia che ho sbagliato formazione e non ho messo ne bojan e ne heinze ma bensì cassetti centrale e greco titolare, giusto nei pulcini del 2004

      Rispondi
      • concordo giustissimo,cassetti e greco imbarazzanti e pensare che abbiamo un veterano come hainze ed un piccolo messi come bojan e li teniamo in panchina questo non me lo spiego mentre per altri ruoli al momento non ci sono alternative valide.Fiducia a luis apprezzo il suo calcio ma a volte non capisco le sue scelte forse avra bisogno ancora di tempo ma si vede benissimo che alcuni giocatori per lo piu’ fuori ruolo non vanno basta esperimenti per favore

    • detto e ripeto appena è arrivato luis la prima cosa che ho detto è che non è un allenatore da roma, anke perkè questo gioco che lui fa lo sa fare chiunque il fatto è che vuole ricopiare il barcellona, ma non sei guardiola, non hai messi non hai villa (per tutto rispetto ai nostri giocatori) non hai xavi e iniesta che mentre se fumano na sigaretta e se bevono na birra te mettono la palla sul piede e basta che tu la butti dentro. sono quelli i giocatori che fanno la differenza. quando luis capirà questo, lo capirà nel suo ritorno in spagna col barcellona B

      Rispondi
  4. Mah,io con il voto a Kjaer sono in totale disaccordo.Ha disputato un buonissimo primo tempo,e il goal non glielo puoi addebitare,perchè si è fatto male.Per me è almeno da 6.DDr non ha giocato meglio di Pjanic,metterei 5,5 a tutti e due.Per il resto sono d’accordo con gli altri voti.

    Rispondi
  5. sono d’accordo con tutto, ma non con il voto a kjaer, che già non stava bene prima della fuga di di natale, quindi caso mai togli un mezzo voto a luis enrique per non averlo sostituito prima..

    Rispondi
  6. Aggiungo che ieri sera J.Angel mi sembrava un pò demoralizzato, quasi impaurito, speriamo che per colpa della giovane età e inesperienza le ultime due panchine non gli abbiano fatto male…anche se come dice il buon vecchi Saba, i calciatori non sono giovani o vecchi, o sono forti o sono scarsi

    Rispondi
  7. osvaldone per quello che ha fatto meriterebbe 8, l’unico che pressava, rubava palle, tirava, passava decentemente, per me uomo partita! a j.angel darei 2, veramente un giocatore mediocre, e lo ripeterò finchè mi farà vedere qualcosa di buono che fino adesso ancora non ho visto, per il resto sono d’accordo con i voti di francesco!

    Rispondi
  8. Ancora non mi capacito della presenza dal primo minuto di Greco…ma perché mettere un rincalzo dall’inizio quando sai che l’Udinese fa densità a centrocampo? José Angel impresentabile,Juan bravo ieri sera ma non lo caricherei troppo che sennò si rompe di nuovo,Osvaldo partitone come sempre (anche se è mancato il gol),Greco no comment,Stekelenburg non poteva farci nulla su entrambi i gol,Kjaer veda di non rompersi che già stiamo con le pezze al culo in difesa,Pjanic inesistente,Gago idem o quasi,Lamela così così,Taddei non c’era e se c’era dormiva,Luis Enrique perché ha voluto mettere Greco e Cassetti invece di Heinze rimarrà un mistero,Isla mortacci sua ha sbagliato tutto tranne l’appoggio in porta e Di Natale sono contento che abbia segnato solo perché almeno adesso Prandelli si sta accorgendo di lui…

    Rispondi
    • Ah,un’altra cosa,anche ieri sera si è visto che l’Udinese ha un’ottima difesa perché i due sterni (Armero e Isla) corrono come matti sia in difesa sia in attacco e abbiamo visto che,per quanto azioni offensiva degne di nota non se ne siano viste per metà del primo tempo,il loro ruolo è fondamentale per avere la superiorità in difesa,e l’unico modo che avevamo per scardinarli era quello di bloccare i suddetti esterni con due centrocampisti (Gago e De Rossi) che si posizionavano sulla fascia per evitare il raddoppio di marcatura…a dispetto di quanto diceva qualcuno tutto ciò che ho detto si è avverato…

      Rispondi
      • Non dire le cose che ti fanno comodo.

        Vogliamo parlare del fatto che per te il punto debole dell Udinese era la difesa e adesso la elogi? Coerenza…

      • Continuo a dire che il punto debole dell’Udinese è la difesa…ma quella a 3!!!La “elogio” nel momento in cui i due esterni scendono e la fanno diventare difesa a 5,e come penso tutti riescano a capire non è facile per un attacco formato da 3 uomini sfondare una difesa formata da 5 uomini.Se ieri sera fossimo riusciti a fermare gli esterni friulani molto probabilmente la partita non sarebbe finita così (difatti il secondo gol è arrivato grazie a una cavalcata di Armero e il gol di Isla che ha effettuato la diagonale,che se ci fosse stato un marcatore ad impedire a entrambi di parire il gol non sarebbe arrivato.Il primo gol invece è un errore di posizionamento,anche se ci si può lavorare meglio).Correggimi se sbaglio,ma la partita l’ho vista così…

      • La difesa dell Udinese è sempre a 3 (Benatia-Danilo-Domizzi)

        La tattica che hai descritto fa parte del loro stile di gioco e del loro modulo (perchè secondo te l altra volta ti ho detto che avevi sballato la formazione?? perchè l udinese non gioca cosi ma a 5 a centrocampo quasi 6 e una punta)

        E’ cosi che gioca l Udinese, ma è risaputo!

      • Eh appunto…nella maggior parte dei casi (se non sempre) i centrocampisti fanno densità lì in mezzo,e gli esterni svariano su tutta la fascia.Inoltre ho detto che SOLO in fase difensiva i due sterni ripiegano in difesa e formano una linea a 5.Questo intendevo dire.So che è risaputo,ma allora perché nessuno o quasi riesce a batterli?Perché non si marcano abbastanza i due esterni…è dall’altro ieri che lo dico…

  9. Sinceramente a me Juan non me piaciuto proprio,fino al 70esimo ha giocato bene, ma poi il mancato fuorigioco sul primo Gol insieme a Angel (inguardabile) e sul secondo gol completamente fuori posizione il 6.5 è assurdo al massimo 5.5 per media tra il 6.5 del primo tempo e il 5 del secondo.

    Rispondi
  10. La squadra in generale non mi è piaciuta.
    Non ha fatto mai pressing in fase di non possesso (cosa che per altro ho visto fare poche volte alla ROMA), i terzini non sono quasi mai saliti per appoggiare l’azione tanto è vero che abbiamo giocato largo molto poco, i peggiori Greco e Kjaer, il migliore Osvaldo.
    Una cosa devo dire: non ho capito i tifoso che a Fine partita hanno esposto lo striscione “Borriello sul campo”; secondo me Osvaldo ha sempre giocato bene da quando è alla ROMA e poi con Borriello in campo(che come giocatore apprezzo moltissimo) non sarebbe cambiato molto;così si rischia solo di incidere nagativamente sul ragazzo.
    Comunque in definitiva è stata una brutta partita vinta da una squadra che in casa le ha vinte tutte subendo un solo goal.L’udinese non è che sia stata poi così pericolosa di converso come dicevo sopra la ROMA non ha giocato come sa.

    Rispondi
  11. juan una bella sorpresa. ha giocato benino. ma non da 6,5 quel voto lo becca un difensore quando la sua squadra vince non quando becca 2 goal gli metterei un 5,5 e a kjaer 4 xke si è fatto impallinare da dinatale. poi il danese sembra impaurito. quando basta un appoggio ad un compagno per liberare spazza la palal in tribuna.

    Rispondi
  12. E io faccio i top e i flop
    Top;
    JUAN, sempre concentrato, si è visto il juan affidabile, speriamo continui così.
    OSVALDO: lo vedi ovunque nel campo, sempre impegnato e nn si risparmia mai, instancabile
    DDR; dirige il centrocampo con la solita grande personalità, ma quando governa l’insicurezza in tutto il resto del centrocampo, il suo impegno è poco efficace. Da consolare

    Flop:
    Kjaer: nn è la prima gara che tradisce la fiducia, in una gara dove la squadra fatica per uscire dalla propria meta campo, mostra tutta la sua insufficienza nell’impostare l’azione, sbaglia quasi tutti i passaggi, nn sembra adatto al gioco di Luis enrique, ma un difensore vecchio stampo, SPAZZINO.

    IL GIOCO: morto, nn sembra neanche la Roma, basta il pressing alla sacchi di anni fa per mandare tutta la squadra in affanno… Luis prendi provvedimenti..

    Greco: in fase di contenimento nn pecca tanto, ma nn sei li a fare solo quello, zero in fase propositiva, datti una mossa, e smettila di vivere nell’ombra..

    Rispondi
      • Speriamo che nn si faccia più male, se no ci tocca vedere di nuovo cassonetto!
        Ieri gli sono bastati 2 minuti per battezzare la sua partecipazione….

      • Mi potrò sbagliare,ma mi pare che sul secondo gol Juan non sia salito subendo cosi il contropiede stessa cosa Angel sul primo gol.
        Sinceramente Angel mi sta deludendo proprio non si vede mai li davanti e in difesa e scarso,mi fa rimpiangere il vecchio John..

      • @riise; si può anche vedere così, io l’avevo vista come mancanza di coordinazione con cassetti, che si è buttato a centrocampo nn appena finita l’azione dell’udinese, fregandosi dalla posizione del compagno di reparto, e infatti l’azione nasce tutta dalla sua parte…

    • greco vive nell’ombra xke è una PIPPA. ma non mi aspetto molto di piu da uno che ha giocato lo scorso anno a 24 anni in seria A x la prima volta e da uno che gioca solo con il sinistro. guarda d’agostino. grande talento ma è finito ai margini della serie A giocando a siena. motivo?? xke è un centrocampista che gioca solo con il sinistro. in serie a devi saper giocare con entrambi i piedi se vuoi essere un centrocapista completo

      Rispondi
  13. Concordo su tutto meno che su kajer che si era infortunato prima e doveva essere tolto prima.
    Su juan percaso bellaroma aveva ragione?
    Nn parlo a roberto,ma al forum in generale.

    Rispondi
    • ah poi roberto mi ha fato notare un altro errore di luis 😯 😯 !!!!
      Nn ci aveva fatto caso scioccate:esce kajer entra cassetti e nn heinze!!!!!!!!!!
      Luis voto 4 allora troppo buoni,meriterebbe di meno,ma mettendo juan,raggiunge il 4

      Rispondi

Lascia un commento