Inter: Mourinho avverte i suoi

Josè Mourinho avverte la sua Inter, il Napoli non è il Panathinaikos.«Prima del match con il Panathinaikos avevo paura di noi. La gara contro il Napoli preoccupa perchè affrontiamo un avversario di qualità, molto migliore della squadra greca e non ho nessun dubbio». Dopo il passo falso in Champions League, Josè Mourinho cambia parla chiaro: l’Inter deve temere il Napoli. «Ci aspetta una partita difficile, contro il Panathinaikos abbiamo fatto noi la partita difficile per noi stessi. Il Napoli verrà a Milano per fare la sua partita e non sarà semplice», dice il tecnico portoghese. Mourinho vuole un’altra Inter rispetto a quella che ha fornito una deludente prestazione mercoledì. «Dico una cosa della quale sono sicurissimo: con la nostra concentrazione e l’atteggiamento completamente diverso rispetto a mercoledì, anche se giochiamo la terza gara in una settimana e veniamo da una partita di Champions League, ho fiducia che torneremo ai risultati che vogliamo». In realtà, nonostante il k.o. contro i greci è arrivata ugualmente la qualificazione agli ottavi di finale di Champions. «Non mi piace far proseguire il momento negativo. Il campionato è il campionato, una storia completamente diversa», dice l’allenatore. «Penso che, in questo momento, non abbiamo ancora meritato di essere qualificati in Champions League, lo siamo per fortuna e come conseguenza di una vittoria molto importante ad Atene nella prima gara».

Condividi l'articolo:

Lascia un commento