Mazzone: “pazienza e fiducia e sperare anche in un po’ di fortuna”


Mando un messaggio ai tifosi: dobbiamo scoprire la pazienza. E a Luis Enrique dico: Resta tranquillo e sereno come sei stato finora”.

L’ex allenatore pensa che in questo momento serva pazienza: “Non è così semplice parlare di questo momento particolare, né è semplice parlare di errori. Luis Enrique non sta sbagliando, il problema è che non è così semplice e non è così veloce creare un nuovo progetto e una nuova squadra. La Roma di adesso nasce da un gruppo di giocatori giovanissimi di non eccezionale esperienza, ma comunque molto bravi. Serve pazienza, è questo il discorso. A Roma serve pazienza, ma la piazza non ne ha, questa è una piazza difficile. Io del gioco di Luis Enrique ho un’opinione altamente positiva – ha continuato Mazzone a imperoromanista.it – bisogna solo dargli tempo, bisogna concedere tempo a questi giocatori, poi adesso devono far fronte anche all’assenza del capitano e questo conta. Totti è un giocatore carismatico, la sua presenza è importante e non è facile giocare senza di lui”.

Mazzone ha poi detto di comprendere l’impazienza dei tifosi: “Lo so, per questo io voglio mandare un messaggio a Roma, ai tifosi: dobbiamo scoprire la pazienza, questo è fondamentale adesso. Io poi li capisco i tifosi, soprattutto ora che i cugini laziali vanno a 1000, ed ecco che noi da buoni romanisti iniziamo a essere insofferenti. A parte questo aspetto, comunque, il problema è che è stato cambiato tutto in questa squadra, la società, non c’è più la famiglia Sensi, ma sono arrivate persone con grande entusiasmo. Sono arrivati giocatori giovanissimi ma bravi e promettenti. Le grandi squadre, insomma, non nascono da un giorno all’altro. Anche l’Inter, lo stiamo vedendo adesso, anche se ha una grande disponibilità finanziaria, sta incontrando delle difficoltà, anche i nerazzurri non riescono a ingranare. La nostra strada è forse più lunga? Questa è la domanda – sottolinea Mazzone – e la risposta è certamente sì, ma è una strada positiva, perché abbiamo giocatori giovani e forti, ma per avere i risultati bisogna aspettare, arriveranno in futuro ma non sarà un futuro immediato. Io lo so, lo capisco, so che i tifosi masticano male queste cose, però posso dire che Luis Enrique è un allenatore preparatissimo e bravissimo, viene da una scuola importante come il Barcellona e io, poiché ho avuto il piacere di allenare Guardiola, so come sono gli spagnoli e posso assicurare che sono preparati. Bisogna dire, comunque, che purtroppo neanche la fortuna ci ha sostenuto, soprattutto al derby, dove abbiamo perso così, a pochi secondi dalla fine…”.

Infine, un consiglio di Mazzone per Luis Enrique: “Gli consiglio di rimanere tranquillo e sereno, come ho visto è stato finora, come l’ho visto nelle varie interviste. Deve stare tranquillo perché è bravo e deve cercare di capire l’ambiente di Roma, così come i tifosi devono capire la situazione, resa ancora più difficile dalla mancanza di Francesco. Dobbiamo valutare tutte queste cose, avere pazienza e fiducia e sperare anche in un po’ di fortuna”.


LEGGI ANCHE  Ola Solbakken è ormai ad un passo dalla Roma in vista di gennaio

24 commenti su “Mazzone: “pazienza e fiducia e sperare anche in un po’ di fortuna””

  1. Ok pazienza e fiducia,ma se nn si raggiunge l’europa con questa sqaudra,luis è da mandare via,la champions è un sogno ora come ora,ci puo stare dare 2 anni a luis,pero deve potarci in europa e creare una sqaudra ,con titolari,gerarchie ,ordine e disciplina,ora regna il caos e l’anarchia per me

    Rispondi
  2. IO NON HO CAPITO PERCHè AVERE PAZIENZA E FIDUCIA DA NOI DEVE SIGNIFICARE FARE QUESTE STAGIONACCE DI TRANSIZIONE IN CUI PRENDIAMO SCHIAFFI A DESTRA E SINISTRA.. NO, GRAZIE..

    Rispondi
  3. sono ansioso di sapere quale altro personaggio domani dirà che bisogna avere pazienza e fiducia, dall’inizio del campionato ne ho contati circa 15.000…

    Rispondi
  4. Per il nostro “Carletto” un riconoscimento e un memento.
    Il tikitaki di Lucho non è molto dissimile dal suo “flipper”: diversi gli interpreti e le risorse disponibili. Allora, come in tante altre circostanze, la nostra Roma era costretta a fare le nozze con i fichi secchi e, di necessità, virtù.
    Il memento: non c’è alcuna insofferenza da parte dei tifosi, capaci di legare la passione al progetto, del quale attendono evoluzione e risultati.
    Con pazienza.

    Rispondi
  5. Anche Nainggolan sarebbe un gran bell’acquisto ,ottimo per questa squadra.Casemiro però, anche per la giovanissima età,è un centrocampista potenzialmente mostruoso.Poi il mio ottimismo nasce dal fatto che abbiamo un settore giovanile fortissimo(Viviani,Verre,Caprari)e tanti altri ragazzi di sicuro valore sparsi per l’Italia(Crescenzi,Bertolacci,Florenzi,D’Alessandro,Antei,Pettinari).Molti di questi ci faranno molto comodo in futuro,e li abbiamo senza dover spendere un euro.Se non ci facciamo prendere dagli isterismi per i momenti difficili ,che inevitabilmente avremo quest’anno,sono convinto il futuro è nostro!

    Rispondi
  6. carletto dice che bisogna avere pazienza, ma io faccio una domanda: dopo la stagione dell’anno scorso e l’inizio di questa stagione quanta ne dobbiamo avere ancora di questa benedetta pazienza noi tifosi della roma?…..allora è vero che quando ci sono i cambi che ci sono stati nella roma ovvero società, giocatori, staff tecnico, dirigenti e quant’altri i primi tempi sono di transizione e di assestamento, basta vedere il manchester city che adesso sta giocando e vincendo alla grande ma i primi tempi ha faticato e nn poco soprattutto il primo anno, però il problema è ,secondo me, che si è puntato su un allenatore sbagliato, un allenatore che è assolutamente inesperto x il calcio italiano e per il calcio in generale,insomma ragazzi parliamoci chiaro abbiamo puntato su un allenatore che ha allenato la primavera del barcellona, ha allenato i ragazzi,insomma è troppo poco x essere catapultato in un calcio difficile come quello italiano in cui conta tantissimo l’esperienza e soprattutto in una piazza difficile e ambiziosa come roma, secondo me avremmo dovuto puntare su un allenatore già navigato ed esperto,il mio sogno sarebbe stato quello di rivedere spalletti sulla panchina giallorossa o carletto ancelotti; in italia il gioco di luis enrique non si può ancora applicare xkè ci sono squadre che basano ancora tutto sul contropiede e le invitiamo a nozze con il nostro gioco e dico anche un altra cosa, se noi continuiamo a giocare con questa filosofia avremmo problemi con tutte le squadre xkè gli altri hano già capito il nostro gioco e ci aspettano per poi ripartire in contropiede e ci massacrano, io questo lo avevo già detto in precedenza, poi x carità magari la situazione si sblocca, incominciamo ad ingranare e a vincere tanto, allora li sarò il primo a ricredermi xò io adesso, e nn vorrei essere troppo catastrofico, con luis enrique nn vedo sbocchi, non vedo luce, siamo una squadra che non ha anima, non siamo nè carne nè pesce, quelle tre partite che abbiamo vinto con parma atalanta e palermo le abbiamo vinte è vero, ma con quanta sofferenza? bisogna rifletterci su queste cose, secondo me non ingraniamo xkè i giocatori non digeriscono la filosofia di calcio di luis enrique e poi xkè abbiamo dei giocatori che x quel tipo di gioco nn vanno bene, io la penso cosi!, speriamo che la situazione si sblocchi al più presto ma bisogna svegliarsi xkè il campionato va avanti e cosi facendo rischiamo di rimanere fuori da tutto xkè se continuiamo con questo andamento ragazzi scordiamoci il piazzamento champions e anche il piazzamento europa league xkè ci sono squadre più attrezzate di noi e soprattutto più amalgamate di noi…….sempre forza roma

    Rispondi
  7. TRanquilli Ragà(..e nn perche lo dice mazzone 😉 )!!!
    io credo nell’IDEA Roma perchè:
    1)La campagna aquisti non è finita ❗
    siamo ancora senza esterni e Sabatini lo sa e saprà cosa fare a gennaio,magari saprà gia chi prendere e ad agosto nn gli è stato possibile ed eliminerà un pò di zavorra(perrotta,cassetti,cicinho,okaka,pizarro,juan,taddei,simplicio,cerci)da sostituire anche con validi primavera!!
    2)Qualcuno cerca colpe:Secondo me nn ci sono colpe specifiche: siamo in RODAGGIO!! giocatori nuovi,mister nuovo,società nuova, dategli tempo : io mi fido di FrancoBaldini per ciò che ha già fatto a Roma!!almeno di lui volete fidarvi??
    se proprio volete un colpevole,uno che si assume tutte le colpe quello c’è già e si chiama Luis Enrique, uno che ci mette la faccia e ammette gli errori, così come Sabatini e Baldini e a differenza della vecchia società Sensi Rozzella abituata a farsi parare il cu.lo sempre e solo dal Capitano!!!
    e per andare più indietro : ricodate Ciarrapico??
    Date fiducia a questa società ,nn ciecamente e con le bende sugli occhi, ma perchè è composta da gente seria e nn da gente succube della politica e dei propri affari,gente che c’ha fatto restare sempre provinciali come volevano i poteri forti del nord…
    3)sono gente vera: qualcuno della nuova società ha detto che avremmo vinto subito? qualcuno ha detto che avremmo dato subito spettacolo? qualcuno ha detto che la rosa è già completa e che nn ci so più soldi? io vedo solo gente che ammette errori,non fa promesse illusorie di gloria immediata ma cerca di costruire un mattone alla volta qualcosa che duri nel tempo!!!
    Date fiducia alla squadra , basta solo eliminare qualche vecchietto ormai stanco che nn ha più nulla da dare e sostituirlo con giocatore magari anche esperto ma di prospettiva e affidarli alle cure di una chioccia d’eccezione come il nostro CAPITANO(guarda un pò quando nn c’è lui qualcuno si distrae sempre)e vedrete finalmente una grande ROMA ma sopratutto una Roma che durerà nel tempo!!! 😎

    Rispondi
      • Condivido appieno.La Roma che vedremo nei prossimi anni ,al momento è pronta per soli 7/11esimi.A Gennaio arrivera un forte terzino destro.In Estate :un centrale di difesa,un centrocampista centrale e forse un esterno d’attacco ,e tutti di primo piano.La squadra potrebbe essere questa:Stekelenburg,K.Walker(o Van Der Wiel),Kjaer,Subotic(o Galiano),Josè Angel,De Rossi,Casemiro,Pjanic,Lamela(Totti),Bojan,Cerci(vabbè su quest’ultimo magari è solo una mia fissazione).Se i nomi nuovi non saranno quelli indicati da me ,saranno comunque di pari valore,inseriti in una squadra già con un anno di rodaggio.Conoscete molte squadre in Europa con un organico così? E’ proprio impossibile lasciare lavorare in pace allenatore e proprietà quest’anno,senza chiedere miracoli?

      • Evidentemente no, non e’ possibile… 🙂
        Hai scritto Casemiro…io ho un altro sogno invece: Nainggolan. Sarebbe PERFETTO per noi…

  8. ridicolo. leggevo poche settimane fà dure critiche alla roma e mister enrique da parte di mazzone. ma ora predica la pazienza?? evviva la coerenza!!

    Rispondi
  9. caro Mazzone, i tifosi di pazienza ne hanno avuta molta e stanno continuando ad averla tutt’ora, nn penso si possa rimproverare qualcosa all’ambiente

    Rispondi
    • si vede che a mazzone che vive a roma gli hano detto fatti gli affari tuoi..e ora cambia versione semplice,vale il primo pensiero,nn è che poi cambi opinione appena subisci critiche,che uomo incoerente

      Rispondi
    • certo piove come te che prima dici che del derby te ne fotti e poi dopo che ti hanno linciato sul forum,dici ok il derby è na partita diversa dalle altre,li ricordo i tuoi commneti sai.
      Piove da che pulpito,se camb versione ,almeno abi umilta di chiedere scusa come fanno molti utenti.

      Rispondi
  10. mmm..qualcosa mi puzza..ha sempre sputato merd.a su luis e adesso dice che gli piace??o s è ricordato l intero girone da lui compiuto in panca senza vincerne manco una??

    Rispondi
  11. mazzone che consiglia luis enrique?…ma che te voi consiglia?…visto che la roma de mazzone è stata una delle più brutte de tutti i tempi…fà na cosa…bevite n’brodino e mettete in poltrona a giocà a carte co tu nipote…anvedi un pò….er minestraro dei minestrari ch vò dà consigli….nun ce se crede…

    Rispondi

Lascia un commento