Il presidente Sensi ha parlato della Roma

Finalmente la Sensi ha parlato, invece di stare zitta e cercare di capire le difficoltà e di lavarsi i panni in casa propria, lascia interviste del tipo:" Spalletti non si tocca, mando via chi non s’impegna e chi rema contro". Ora su Spalletti sono d’accordissimo con lei (tenemocelo stretto) ma sull’altra "sentenza" non mi trova in sintonia. Premetto che non credo che i giocatori remano contro l’allenatore, perchè a quel punto sarebbero da multare, ma secondo me ci sono stati degli episodi negativi che hanno rilassato tutto l’ambiente giallorosso. Abbiamo lasciato una squadra che stava vincendo lo scudetto contro gli aiutini dell’Inter, una squadra startosferica, chi mettevi dentro dava il 500% e con gli stessi giocatori in più 4 acquisti e qualche ritorno per completare i reparti siamo crollati. Ma andiamo con ordine e cerchiamo di riassumere il tutto per non fare confusione. In primis la società: non è mai stata molto presente soprattutto quando ci sono state le "sviste" arbitrali sempre a nostro sfavore (se così li vogliamo chiamare) la nostra presidentessa, che è vicepresidente di lega, fa finta di nulla, i giocatori e l’allenatore e noi non si sentono tutelati. La vicenda Soros: che ha distrutto tutti i sogni di noi tifosi, sognando che con lui sbancavamo il calcio mondiale Il calcio mercato: dovevamo prendere Gilardino, Amauri, Malouda, Mutu, risultato? Il primo e l’ultimo alla Fiorentina, il secondo alla Juve il terzo è rimasto nella sua squadra. Inoltre gli acquisti sono stati fatti alla fine per RISPARMIARE qualche soldino e non hanno fatto la preparazione come si deve. Il caso Spalletti: che andò a Parigi poichè era in procinto di passare al Chelsea, i giocatori lo hanno preso come un tradimento e quel pelatino che dava sicurezza ora non riesce a darla. Il caso Mancini: ogni anno perdiamo pezzi importanti per il futuro e non riusciamo a rimpiazzarli a dovere. Cari Lettori questi, secondo me, sono i motivi di questa crisi, voi che ne pensate?

Condividi l'articolo:

21 commenti su “Il presidente Sensi ha parlato della Roma”

  1. io pure mi interesso del futuro della mia squadra:mexes,de rossi,aquilani,baptista,menez,vucinic………….io mi interesso di questo futuro…………..

    Rispondi
  2. io infatti me li faccio e penso a me non ai soldi della roma…………………..lo sai che tutte le società hanno debiti????o pensi che per esempio per acquistare un giocatore si va li con la famosa valigia????poi i debiti vanno azzerati e la roma ha un piano di rientro firmato con unicredit

    Rispondi
  3. a cucs scusa tanto ma gli affari tuoi fatteli te se vuoi, io invece mi interesso del futuro della mia squadra che passa anche per le questioni economiche , ed in questo momento che ti piaccia o no la situazione economica della roma è molto grave ed appesa a un filo. Poi se invece ti fa piacere dire che la roma non ha debiti quando la roma è controllata da una società sull’orlo del fallimento, fai pure ma sei come un bimbo che nn accetta la realtà

    Rispondi
  4. ha detto se mi accorgessi………io l’ho sentita su roma channel…non ho letto le dichiarazioni……..parlare con il palazzo non significa dirlo ai giornalisti,ma andare da chi governo in questo ex-bellissimo sport e dirglielo in faccia però non credo che tu possa sapere se è stato fatto………..

    Rispondi
  5. Cucs, prima di tutto modera l’atteggiamento da “bulletto” qui siamo tutti amici e tifiamo per la stessa squadra La Roma. Leggi, commenta diplomaticamente, e scrivi la tua riflessione senza insultare e con educazione.

    Poi ti posso dire se capissi quello che leggi che la Sensi prima deve alzare la voce a palazzo, il gol contro il genova di panucci era regolare o no?
    Penso di sì, se fosse stato Moratti o Galliani avrebbero fatto fuoco e fiamme, invece la nostra presidentessa non ha nemmeno commentato e queste sono errori gravi da parte di tutto il sistema calcistico.

    Poi, se io fossi un giocatore della Roma in un momento così critico e leggessi queste esternazioni mi incazzerei un pochino. Perchè il solo pensiero che il mio datore di lavoro pensasse una cosa del genere destabilizza ancor di più un ambiente appeso ad un filo.

    Rispondi
  6. Che ha detto di strano???
    Onestamente son daccordo con questa linea, via dal C…O chiunque rechi malumore e zizzania all’interno della squadra, se qualcuno non crede nella squadra che se ne vada AFF…..!

    ” Spalletti non si tocca, mando via chi non s’impegna e chi rema contro”
    Questa frase sembra quasi lasciar intendere che ci siano delle divergenze nella società / squadra …. Boh!

    Rispondi
  7. x giannelli
    e tu ascolta bene le dichiarazioni.la sensi non ha insinuato un tubo….ha solo detto:”se un giorno capissi che qualche giocatore remasse contro l’allenatore verrebbe mandato via”e voi non siete d’accordo con questa dichiarazione?????ah un’altra cosa..hai detto che la sensi dovrebbe parlare con il palazzo…………………pausa di riflessione………………ma tu vivi nello stesso palazzo?????stai con l’orecchio sulla porta????stiamo diventando abbastanza ridicoli…soprattutto se pensate che il momento no è per colpa degli arbitri…………basta alibi a questi signori che sono gli unici che scendono in campo(avrete anche notato che ho lasciato stare spalletti)……….

    Rispondi
  8. aridatecesoros ma te fatti gli affari tuoi su dove trova i soldi…………..la roma non ha debiti non so come dirlo forse provo con i disegnini…..ao è incredibile hai detto bene l’economia mondiale è in crisi e tu ti preoccupi su dove la sensi troverà i soldi per pagare unicredit???ma pensa ai soldi che hai in banca tu(se hai l’età)che domani non è neanche detto che ci siano ancora……….incredibile italiani un popolo di mediocri

    Rispondi
  9. certe volte sono contento di starmene a 600km da Roma…
    Troppo ottimisti dopo Bordeaux, troppo drammatici dopo Siena.
    La verità sta nel mezzo: abbiamo un’ ottima squadra che per varie vicessitudini non sta facendo le meraviglie degli ultimi anni. Troppi infortuni, qualche torto, i nuovi da inserire e anche un po’ di sfiga…. Manca Totti e vaffanculo a tutti quelli che dopo Bordeaux dicevano che con un baptista così potevamo con meno dolore abituarci ad un Totti part-time.
    Torneremo grandi, purtroppo forse sarà tardi per vincere qualcosa.
    e comunque con l’Inter si vince sicuro!!!!!

    Rispondi
  10. sono pienamente d’accordo con la persona che ha scritto l’articolo….ma ormai dobbiamo dire i fatti come sono….i sensi molleranno…..non ci sono + i soldi per portare avanti la roma……e se spalletti andrà via dovremo lottare per la coppa uefa……perke io vi assicuro ke spalletti è il miglior allenatore del mondo…..e se ci fate caso leggenda nella home page si legge solo che la roma deve essere comprata o lascia, che spalletti molla,ecc……non so ke dire…se la roma vende spero ke la prendano la tamoil e ji arabi che tanti i soldi je scappano dal culo…..ma sicuramente non sarà come prima…….per me qlcs cambierà….non so neanke qll ke scrivo ma sono qst le sensazioni che provoi

    Rispondi
  11. a cucs l’economia mondiale sta per crolllare, tutte le maggiori banche mondiali cascano a pezzi e tu dici che sei sicuro che non c’è nessun ultimatum per la rata di 130 milioni a dicembre?? ma va va ..in questo momento aiutare una società di calcio è l’ultimo dei pensieri che passa per unicredit. e mo voglio vedere prorpio dove li trova 130 milioni la cara sensi, magari ci doveva pensare 2 volte prima di cacciare soros,

    Rispondi
  12. io penso solo che la crisi c’è, è evidente, si fa sentire, ha già compromesso campionato e champions e inoltre NON E’ PASSEGGERA, sarà una stagione come quella di qualche anno fa, speriamo di salvarci come allora anche all’ultima giornata…

    Rispondi
  13. d’accordo con CUCS su TUTTO, l’unica cosa che critico alla società è di vendere sempre i giocatori alle dirette concorrenti per lo scudetto, ma non è nemmeno tutta colpa sua visto che i giocatori (infami) prendono accordi milionari con queste squadre un anno prima!!

    Rispondi
  14. riguardo all’articolo……….allora:quando il nostro grande presidente(che tanti beceri insultavano)perlava e attaccava il potere ci hanno fatto arrivare 8……e tanti tifosi dicevano:ma questo quando parla fa danni…perchè non si sta zitto ecc ecc”su questo sito in un’altra notizia qualcuno ha detto:ma perchè la sensi non parla e non protegge spalletti come fa il milan con ancelotti”presto fatto…la sensi parla e non vi sta bene……………mancini in 8 partite ufficiali è stato sempre sostituito(menez è 100 volte migliore per tecnica e rincorsa sull’avversario…e cmq l’unico che ci prova)quaresma l’inter l’ha comprato 2 giorni prima della supercoppa…pure loro volevano risparmiare……io vi invito a pensare con la vostra testa e non a sentire notizie da varie parti………….

    Rispondi
  15. Notiziona!!!! Andate a leggere sul sito della Repubblica: “Banche, ultimatum ai Sensi pagare i debiti o vendere” Sembra che si siano di nuovo fatti vivi gli americani e arabi. Che sia la volta buona???

    Rispondi
  16. D’accordo al 1000*1000. Sulle cessioni alle dirette concorrenti, sul prendere giocatori all’ultimo momento così da risparmaiare una o due mensilità, sull’occasione persa con Soros (da farsa la bufalata della cordata araba), sul silenzio assordante sui torti subiti. La conclusione, dunque, è che per il bene della Roma si decidesse finalmente a passare la mano (lasciando la nostra amata in buone mani). Possibile che società come il genova che non hanno introiti di champion abbiano più soldi da spendere di noi sul mercato?(ah, è vero, loro non devono ripianare i debiti di Italpetroli…)

    Rispondi

Lascia un commento