Follieri il nuovo personaggio giusto?


Potrebbe essere questa la settimana decisiva per le sorti dell’A.S. Roma. E sono in molti ad augurarselo. In primis, i tifosi, estenuati da una telenovela che sembra non conoscere la parola fine. Passati dal sogno americano agli incubi di una campagna acquisti con pochi soldi e senza ambizioni, sperano ora in un colpo di scena che possa riaprire le porte di Trigoria a qualche grosso investitore.
Intanto dalla Consob trapelerebbe la decisione di voler concludere a breve gli accertamenti sulle presunte speculazioni del titolo A.S. Roma in Borsa, entro il 15 giugno.

Ad ora la situazione non sembra registrare ulteriori novità. Si son perse le tracce di Joe Tacopina, l’avvocato italo-americano, amico di Soros, che avrebbe dovuto chiudere in prima persona il passaggio di proprietà della società giallorossa dai Sensi al magnate di origini ungheresi. Così anche noi avevamo scritto, alla luce di alcune fonti che avevamo riportato. Lo stesso Tacopina però, una volta sbarcato a Roma, aveva negato qualsiasi coinvolgimento nell’affare Roma. C’è da crederci, o è una manovra mediatica per distogliere l’attenzione della stampa e poter operare lontano dalla luce dei riflettori? Ipotesi suggestiva, certo, anche se per dovere di cronaca, dobbiamo dire che al momento siamo nel campo delle congetture. Per ora non ci rimane che accontentarci delle dichiarazioni ufficiali che arrivano da Villa Pacelli tramite comunicati stampa o per bocca del consigliere d’amministrazione Baldi e di Bruno Conti. Tutti concordi nel ribadire al timone i Sensi e nello “sminuire” la pista americana. Il tifoso, come il giornalista interessato, si chiedono se stiamo assistendo a un gioco delle parti o se, quella che ci raccontano, è la verità nuda e cruda. Quindi, la Roma rimane così com’è e gli americani sono solo una bufala? Ci permettano di dissentire: facendo fede ai tanto sbandierati comunicati leggiamo in data 19 aprile di un incontro ufficiale tra rappresentanti della Italpetroli e quelli di Soros, conclusosi con un nulla di fatto. Per colpa di quella presunta offerta Araba, che si è poi rivelata una simpatica invenzione giornalistica costruita ad arte…

LEGGI ANCHE  La Roma pensa a Timber ed al contratto da rinnovare a Smalling

Oggi, poi, ci troviamo a commentare l’ennesima voce, fonte Il Giornale, che aggiungerebbe allo scacchiere un nuovo personaggio. Si tratterebbe in realtà di un cavallo di ritorno, che risponde al nome di Raffaello Follieri, amministratore di quattro fondi d’investimento in America, gestiti direttamente e nei quali circolano otto miliardi di euro. Sembra che da mesi Follieri stesse cercando di dar vita ad una cordata, prima con Soros, poi con Fisher, con l’obiettivo di acquistare il club capitolino. Da alcuni giorni, però, il suo nome è tornato di attualità. Infatti, secondo Il Giornale, il faccendiere avrebbe presentato presso lo studio romano del legale Sergio Lupinacci un’offerta ufficiale, non soltanto per l’acquisizione del pacchetto di maggioranza di A.S. Roma, ma per tutta l’Italpetroli, operazione che si aggirerebbe intorno ai 500 milioni di euro. E’ forse questa l’offerta che i Sensi potrebbero accettare? Siamo sempre nel campo delle possibilità. Ma questa volta la notizia c’è: non è arrivato il tanto sospirato comunicato di smentita. Come mai? Escludiamo, da subito, una svista dell’ufficio stampa. Impossibile. Vuol dire allora che l’offerta è reale e che è al vaglio della Famiglia? Oppure è un’altra voce messa in giro “ad arte” per depistare? Ci scusiamo con i lettori, ma non possiamo far altro che porci delle domande, tante, come credo anche la gran parte dei tifosi. Magari dietro qualcuno di questi quesiti si cela un pezzo di verità. Lo sapremo questa settimana. E’ quanto noi tutti ci auguriamo. Intanto il calciomercato è aperto, le grandi stanno facendo spese folli, ma anche le piccole si rafforzano. Da Trigoria, invece, ancora nessuna novità.

LEGGI ANCHE  Migliori e peggiori in Inter-Roma: Zaniolo sempre ago della bilancia


29 commenti su “Follieri il nuovo personaggio giusto?”

  1. E poi pure sti articoli disfattisti…gli altri spendono cifre folli e da trigoria tutto tace…non ha ancora speso un euro nessuno, fateve furbi…

    Rispondi
  2. Ma infatti, ce mancava solo er faccendiere americano che ce manna pe stracci…ma basta co sti personaggi che nun se sa manco chi so e che se fanno solo pubblicità!

    Rispondi
  3. ODDIOOO TOP GUN MONTELLA MANCO L’AVEVO LETTO IL TUO COMMENTO E AVEVO DETTO LA STESSA COSAAA!! AHAHAHAH ER CUMENDAAA! oddio famose kiari

    Rispondi
  4. ma ki è il cumenda Roberto del Grande Fratello ce pia na cifra…cmq secondo me è inutile star a commentare qst voci sennò rifinimo cm soros

    Rispondi
  5. la roma dovrebbe acquistare secondo me sti giocatori: Riise – Huntelaar – Gamberini (vice ferrai) e un vice mancini – e un portiere di riserva xk curci se ne va… xò se nn vendiamo nn riusciamo nemmeno a comprarne uno di questi… x favore rosella, franco sensi vendete fatelo x il bene di roma…. tanto rosella se arriva un’altro presidente tu hai sempre il lavoro nella AS Roma… e franco va in pensione…

    Rispondi
  6. ERMES
    CORE-GIALLOROSSO….
    NON RIUSCITE PROPRIO A GUARDARE OLTRE IL VOSTRO NASO….
    hai vinto uno scudeto per l’entrata in borsa gli azionisti tifosi hanno versato 380 miliardi e guarda caso sono arrivati:
    emerson,batistuta,samuel e cassano….
    IL progetto serve ma servono anche i campioni per centrare obiettivi importanti…
    il merito delle altre coppe vinte è di luciano e dei bravi tecnici non de una che rafforza le concorrenti con chivu…
    un altro po MANCINI gli ha fatto fare la punta a chivu la passata stagione….
    ASPETTATE LE STELLE DE ROSELLA E DE PIPPO MARRA….
    IO PREFERISCO UNA ROMA COME QUELLA DEL DIVINO CHE ARRIVA IN FINALE CHAMPIONS NON DEI MEZZI GIOCATORI E DEI 3/4 DE PERROTTA PER PAGARE I BUFFI DI ITALPETROLI

    Rispondi
  7. CORE_GIALLOROSSO sono dalla tua parte…

    E poi GIULIO80RM prima nell’altro intervento nn ti ho risposto xke nn mi facevano inviare il commento,ti dico solo ke nn hai capito niente di quello ke ho scritto,x fortuna ke il cretino ero io…

    Rispondi
  8. BRAVO MAX
    la penso come te non è possibile che una squadra che porta il nome di roma non è mai stata campione d’europa….
    SERVONO MOLTI CAMPIONI IN ROSA COME LO ERA IL DIVINO E ATTUALMENTE SERVONO I SOLDI PER ACQUISTARLI…
    VI RICORDATE QUANTO SI è SPESO NEL 2000 PER VINCERE LO SCUDETTO?
    io mi sono stufato di fare gli abbonamenti per pagare i buffi di italpetroli…
    ciao

    Rispondi
  9. QUESTA SETTIMANA QUESTA SETTIMANA QUESTA SETTIMANA… SONO SECOLI CHE CONTINUANO A RIPETERLO MA QUA ANCORA NUN SUCCEDE NIENTE

    Rispondi
  10. io voglio solo dire che sono d’accordissimo con MAX e mi sono commosso in un certo senso, vorrei la Roma grande ma la vedo molto, molto piccola e fragile…….

    Rispondi
  11. Io credo che se dovranno vendere la roma perchè non ce la fanno più la venderanno, altrimenti dismetterranno altri beni patrimoniali. Però mi chiedo perchè la Italpetroli sia in crisi quando il resto dei benzinai vola…

    Rispondi
  12. Nella nuova versione del piano di ristrutturazione “aggiornato” di Italpetroli, la societa’ della famiglia Sensi che controlla la As Roma, dovrebbe essere contemplato, tra le modalita’ di rimborso del debito, l’eventuale incasso della vendita della squadra capitolina.

    E’ quanto scrive oggi il Messaggero aggiungendo che il piano, che dovra’ essere modificato e firmato entro il 30 giugno, prevede per il rientro del debito di circa 380 milioni di euro, dismissioni per almeno un terzo della cifra.

    Per la parte restante, rinegoziato a dodici anni, il piano prevede il rimborso annuale degli interessi e il rimborso graduale dei capitali a partire dal quinto anno. Inoltre nella nuova versione si prevederebbe appunto l’eventuale incasso della vendita della As Roma come modalita’ di rimborso. Resta aperto invece il rebus sulla call del 2% in mano a Unicredit che detiene il 49% di Italpetroli.

    Rispondi
  13. a me personalmente follieri non mi piace molto..mi puzza..non so perchè.
    comunque…ogni settimana è quella giusta …è da aprile che lo dicono.ora basta,questa atmosfera fa male alla squadra.che i sensi facciano un annuncio ufficiale che tengono la roma e stop,andare sul mercato per quel poco che possono.sinceramente non ne posso più.

    Rispondi
  14. io non vorrei che ste storie avessero ripercussioni morali sulla squadra quindi è bene che si mettano presto d accordo e ci dicano ufficialmente cosa sta succedendo che da qui in là sarebbe l’ora…..

    Rispondi
  15. E smettiamola con questi articoli sobillatori delle masse. Vendereste anche a Pacciani, pur di sognare tanti soldi…

    Rispondi
  16. I Sensi hanno sempre fatto il bene della squadra, continueranno a farlo. I trofei non si vincono con i nomi ma con dei progetti seri.

    Rispondi
  17. BASTAAAA…vendereste anche a Pacciani pur di parlar male dei Sensi, che invece hanno fatto sempre e solo il bene della Roma!

    Rispondi
  18. Secondo me la dovreste smettere di scrivere questi articoli e di piangere miseria. Non fate di certo il bene della roma fomentando lo sconforto…i Sensi hanno fatto bene e continueranno a farlo, non per avidità ma per passione. E basta una buona volta.

    Rispondi
  19. Raga se posso dare un consiglio, Eviterei di inserire notizie su probabili cessioni dell’As Roma, serve solo a fare il gioco di chi con questa storia ci si sta arricchendo, parliamo della nostra Roma e lasciamo perdere I vari Soros o Follieri. Ivan qua non devi spiegare nulla a nessuno ti prego di esprimere le tue opinioni e ti ricordo che non sono oro colato, il tuo accanimento nel voler smentire a tutti i costi voci di cessioni e fatti che riguardano la roma risulta delle volte fuoriluogo e incomprensibile, puoi esprimere il tuo parere senza per forza di cose imporlo. Un complimento a voi ragazzi della redazione un lavoro eccezionale e ammirevole.
    Forza Roma sempre.

    Rispondi
  20. Avevo 14 anni quando il liverpool sollevo’ in casa nostra nell’84 quella coppa maledetta…ero a casa davanti la tv e come tanti avevo messo la bandiera fuori il balcone…finita la partita con molte lacrime e tanta dignita’ andai a toglierla…come a voler simboleggiare la fine di un ciclo…ma al tempo stesso pensavo…arrivera’ il giorno per la rivincita…perche’ nello sport come nella vita non si devono cercare vendette ma rivincite… ed oggi…a distanza di 24 anni da quel giorno… con un capello grigio che inizia a brillare in mezzo agli altri mori che ho… non ho avuto ancora nemmeno la possibilita’ di potermela vivere e giocare quella possibilita’ di rivincita… dico possibilita’ perche’ nessuno ha la pretesa di dover per forza vincere…So che tra poco… a 25 anni di distanza… si tornera’ a giocare una finale su quel palcoscenico amaro del lontano 84… ma la logica..che troppo spesso prevale sui sogni…dice che noi non ci saremo li… come per lunghi 24 anni nemmeno altrove siamo stati a poter sperare all’ultimo atto di fare nostra quella maledetta coppa che ci e’ passata davanti gli occhi di casa nostra ma che prese la direzione inglese… E’giusto con la passione che abbiamo dentro… stare cosi’tanto tempo senza nemmeno avere la possibilita’ di sognare? Fossimo cittadini e tifosi di un ancona di un chievo di un palermo…da tempo mi sarei rassegnato a volare basso con la fantasia ed i desideri… ma quando esco da casa…e vedo il colosseo… l’altare della patria… i fori…penso e mi domando…Sono a roma…si roma…la capitale…roma la storia…roma la citta’ eterna…e non posso non chiedermi…perche’ una citta’ cosi’ ha una squadra che in soli 81 anni di storia…dopo quella maledetta notte dell’84…non e’ riuscita a darsi altre possibilita’? perche?……….

    Rispondi
  21. Ma vi devo spiegare tutto?
    Se esce la notizia TIZIO vorrebbe comprare la roma non c’è nulla da smentire. Se si dice invece che tizio ha parlato con i Sensi ho ha fatto un’offerta etc etc allora si smentisce. Cosa dovrebbero smentire i Sensi? che non è vero che Follieri ha presentato una offerta A UNO STUDIO LEGALE?
    BASTA!!!

    Rispondi

Lascia un commento