Il Bandito e il Campione…

Che Burdisso sia un ottimo difensore è fuori discussione, anche se non va dimenticato lo scetticismo con cui fu accolto nella Capitale circa un anno fa. Che oggi sia un giocatore indispensabile per il futuro prossimo della Roma lo trovo un po’ esagerato. Certo, se arriva è meglio, ma restano alcune considerazioni di estrema importanza. Il caso Burdisso è retaggio di una gestione “alla frutta”, trascinata per motivi più o meno occulti, annaspando fra parametri zero e prestiti gratuiti. Ecco il punto. Burdisso dodici mesi fa lo avresti pagato al massimo 3, 5 milioni. Oggi è valutato più del doppio, promosso ad oggetto del desiderio dei più grandi club italiani ed europei, grazie ad un’annata eccezionale con la maglia giallorossa, che ha regalato all’atleta una nuova immagine, oltre alla gratificazione mondiale, all’Inter un surplus tanto inaspettato quanto gradito. E noi? Noi restiamo a guardare, perché la logica dei prestiti è così: alla lunga rischi che la metà di Motta venga venduta per la metà di ciò che si è speso per acquistarla; che Toni venga congedato, arrivederci e grazie, senza tribolazioni e speriamo senza rammarico; che il Bandito diventi Campione al cospetto di un gioco al rialzo che mortifica il concetto di gratitudine. Confidando nel fatto che siffatta gestione resterà ben presto solo un triste ricordo, è proprio sul concetto di gratitudine che si fonda la seconda riflessione. Vogliono prenderci per il collo a dispetto di un merito innegabile ed indiscutibile: avere dato nuova vita a chi era ormai considerato morto. Ma in questo calcio non vi è spazio per i sentimentalismi… Intanto, se penso che questo “tira e molla” sta mortificando le aspettative di un vero Campione qual è Philippe Mexes, romano, romanista e sinceramente innamorato di questi colori, mi viene rabbia. Ripenso alle lacrime post Roma – Samp. Ripenso alle dichiarazioni sempre orgogliose, battagliere e fidelizzate, che ancora riempiono i cuori giallorossi di gioia immensa. Phil alla Juve non andrà mai; Burdisso sembra essere onorato dalla prospettiva. Ripenso alla professionalità con cui il francese ha accettato il ruolo di comprimario, scalzato da un trono che gli apparteneva. Il miglior Mexes non ha nulla da invidiare ai più forti centrali al mondo. Burdisso e Mexes insieme sarebbe fantastico. Tuttavia, se davvero dovessi scegliere, al Bandito preferisco l’unico vero Campione…

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

16 pensieri su “Il Bandito e il Campione…

  1. mexes oramai sono 2 anni che sta andando indietro ,sarebbe da venderlo e comprarci un bel centrale e mandare a quel paese burdisso, l’inter e il suo procuratore o al limite aspettare che vada a parametro zero e intanto ti pigli barzagli se nn ti fidi di andreolli

  2. CAMPIONE MEXES? che cagate arriva il primo scarto dell inter e gli ha fottuto il posto.magari arriva barzagli a sto punto vedi te se non gli fotte il posto pure lui.
    MEXES COMBINUA GUAI UN CAXXATA A PARTITA ASSICURATA UN GOL SUBITO GRAZIE A LUI. non so quanto ci ha offerta la juve per mexes ma dovevamo venderlo a 5 pure to’.campione de che’ mexes?suvvia guardate i fatti non lacrimuccie gay.

    JUAN E’ UN CAMPIONE

  3. Voglio capire quando Mexes dimostrerà di essere quel campione che tutti dicono che sia 🙄
    Avete seguito il ritiro di Brunico? a grandi linee si intravvedono già chi sarà e chi non sarà il protagonista in questo nuovo campionato.
    Burdisso non sarà il massimo non lo nego, se arriverà non risolverà, come si è visto l’anno scorso tutti i problemi in difesa, ma chi potrebbe risolverli costa come il minimo il doppio, e non è Mexes purtroppo.
    Più passa il tempo e più mi rendo conto quanto si possa pagare gli errori di cessioni tipo Samuel, infatti ancora oggi ne paghiamo le conseguenze. 😥

  4. Non sono d’accordo con l’articolo.Burdisso secondo me è più forte di Mexes e si integra meglio con Juan,se lo perdiamo ci indeboliremmo molto,Mexes ancora deve dimostrare di essere un vero Campione,che Burdisso sembra onorato dalla prospettiva Juve a me non pare proprio visto che lui ha dichiarato più volte che vuole solo la Roma ma se la Juve offre 7,.5 e noi come sempre non possiamo,anzi direi VOGLIAMO, arrivare a quella cifra(ne abbiamo offerti 5 e possibile non arrivare a 7.5??Misteri….),e l’inter alla fine lo vende alla juve Burdisso non può farci niente…faremo un grandissimo errore a perderlo,poi se va pure alla juve sarebbe il nostro suicidio completo,visto che la rinforzerebbe e neanche poco…..

    1. intervista di marotta prima della partita di qualificazione in europa league della juventus che si è svolta stasera….
      Marotta:”noi non abbiamo mai offerto 7,5 milioni all’inter per burdisso…e se qualcuno li offrisse non sarebbe bravo a fare mercato visto che il prossimo gennaio si prende a zero con un pre-contratto per giugno del prossimo anno”

  5. Mexes e’ 100 volte piu’ forte di Burdisso lo ripeto per l’ennesima volta. Se ne stesse a Milano che siamo tutti contenti.

  6. Gerardo i tuoi articoli sono meravigliosi come sempre,sono daccordo in tutto con te.(1) Preferisco Mexes a Burdisso,(2) nel calcio non esiste la riconoscenza,infatti se non era x la Roma Burdisso oggi non avrebbe mercato e poi questa trattativa ci a veramente stancato,bravo Pradè se prende Barzagli il mercato non finisce a Burdisso.Sempre forza magica Roma….. ❗

  7. Mexes è diventato romano la sera di Roma-Sampdoria e lo è diventato a vita con il sonorissimo “Alla Juve mai!”.
    Grazie Phil.
    Il primo anno da romanista pareva la banda del buco, tutto un liscio e una svirgolata, ma di lì in poi è diventato uno dei migliori difensori del mondo, anche se molto spesso pecca di irruenza e di smarrimento della ragione, inseguendo platealmente gli avversari ai quali vuole dire o dare qualcosa, o cercando di dividere a schiaffoni altri giocatori litiganti, sotto gli occhi dell’arbitro.
    Resta un grandissimo giocatore, affezionato ai nostri colori.
    Burdisso ha fatto un campionato eccezionale e oggi pensiamo di non poterne fare a meno se vogliamo una difesa ermetica e una più che discreta fase di impostazione: tatticamente perfetto, non mi è piaciuto, almeno a dar retta alla carta stampata, quando ha confermato le sciagurate parole del suo agente in tema di disgusto: prego il signor Hidalgo di riflettere prima di insultare una società, e un’intera città non “qualunque”, pretendendo di mettersi a sedere a tavola con i grandi, dopo che questi hanno cavato tutti i ragni dal buco…

  8. Burdisso ha solo un altro anno di contratto con l’Inter e avrebbe potuto avvalersi dell’art.17 per andare all’estero, ma lui vuole la Roma. Tutto però dipende dalla pressione che Burdisso e il suo l’agente possono mettere sull’Inter. Se questa è forte potrebbe chiudersi a breve anche perché l’Inter credo non voglia andare per le lunghe. Un giocatore scontento è un elemento di disturbo nello spogliatoio

  9. Concordo in pieno con quanto detto da il Principe…sarà pure meglio tecnicamente ma per me, guardando tutti gli aspetti a 360°, Burdisso è più forte ed affidabile…probabilmente Phil è un pochino sopravvalutato e la storia che lui è romano e romanista ha fatto sì che negli anni gli venisse perdonata più di una cappellata… e poi continuo a chiedermi e a chiedervi: “ma se mexes è tanto innamorato di Roma e della Roma, perchè non firma il rinnovo del contratto? perchè mette la Società nella condizione di rischiare tra un anno di vedersi sfilare il giocatore a parametro zero?Se ama davvero questa squadra almeno rinnovasse il contratto così se rimane siamo tutti più contenti e se dovesse proprio andar via almeno consentirebbe alla “sua amata” Roma di guadagnare qualche milione. Al momento invece vedo solo lacrime…e chiacchiere e speriamo non siano lacrime di coccodrillo..è vero che ha detto che non andrà mai alla Juve..ma per spuntare un ingaggio migliore ci sono sempre l’Inter, il Milan, il Barcellona, il Real, il Manchester, il Chelsea, ecc ecc ecc….

  10. Sì, Mexes è più forte tecnicamente. Ma la tecnica non è tutto nel gioco del calcio, soprattutto se sei un difensore. Tenacia, attenzione e rendimento costante sono altri elementi importanti. Mexes continua a commettere erroracci, ancor più gravi perchè commessi da un elemento valido e quindi frutto di deconcentrazione e mancanza di freddezza. C’è poco da girarci attorno: se Burdisso gli ha fregato il posto l’anno scorso qualche motivo ci sarà. E’ inutile indorare la pillola ora che Burdisso si allontana. BURDISSO A QUESTA DIFESA SERVE COME IL PANE E SE LA ROMA NON LO PRENDE INDEBOLISCE DI MOLTO LA PROPRIA DIFESA.

  11. SONO DUE ATLETI DIVERSI.
    CATTIVO, SPECULATORE ARCIGNO PUZZONE (NEL SENSO BUONO) BURDISSO.
    ELEGANTE , EFFICACE, GIOCA SULL’ANTICIPO GRAZIE AI GRANDI MEZZI ATLETICI E NON DISPREZZABILI TECNICI… FORSE QUALCHE VOLTA SI FIDA TROPPO DI SESTESSO.. (NARCISO)
    IN 1 GRANDE SQUADRA CI VOGLIO TUTTI E 2.
    SE NON SEI UNA GRANDE 1 LO VENDI.
    ED IO LI ASPETTO AL VARCO PER GIUDICARLI…I NS DIRIGENTI!

  12. vai girardengo, vai grande campione. ..se solo burdisso facesse come taddei col siena.. ripeto, per me il miglior burdisso non vale il miglior mexes.

  13. cmq secondo me burdisso non puo’ valere meno di 7 o 8 milioni
    se ti vuoi giocare lo scudetto lo devi prendere non puoi pensare che poi sempre risparmiare……
    e poi voglio capire una cosa; ma i soldi della champions e dei sponsor che finehanno fatto?
    nn posso pensare che mo non ci siano 7 o 8 min….
    cmq senza burdisso la roma non puo’ lottare per lo scudetto secondo me.

  14. gran bell’articolo ke condivido in pieno…e pensare ke io sn stato il primo a dire ke mexes andava ceduto perchè era tempo di cambiare..beh mi rimangio tutto…mexes a roma a vita!!! ❗

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.