Casarin: “Totti e Rizzoli errori di entrambi”

CasarinPaolo Casarin, per anni designatore arbitrale, ha commentato il `fattaccio` accaduto tra Totti e l`arbitro Rizzoli. Il capitano della Roma, ostacolato dalla posizione dell`arbitro in un`occasione che poteva sfociare in un gol, si e` rivolto al direttore di gara con espressioni piuttosto pesanti e registrate televisivamente e in modo inequivocabile. `E` stato un episodio veramente particolare nella gravita` – ha esordito Paolo Casarin intervendo ai microfoni di `Rai Radio Anch`io Sport` – e spero venga trattato come cosa, che Totti ha sbagliato a fare, nei modi e nel contenuto e che spero che oggi si sia pentito di aver fatto. Mi dispiace che Rizzoli fosse l`arbitro di quella partita e ricordiamo che ci sono 30.000 ragazzini e giovani arbitri, che devono pensare che quello e` stato un errore. Una cosa che deve essere incastonata come cosa da non ripetersi, assolutamente` e sul fatto specifico continua `E` evidente che Rizzoli si sia trovato in una posizione non consigliata. Non conosco personalmente Rizzoli cosi` come Totti, ma li ritengo entrambi persone equilibrate. Comunque mi verrebbe da dire, ma quando Totti cerca di segnare marcato dal difensore, se non segna li manda a quel paese….?

Rizzoli e` da molti giudicato uno dei migliori arbitri del gruppo di Collina, ma questo errore lo boccia all`esame di maturita`. `Hanno sbagliato tutti e due e dobbiamo ristabilire bene cosa deve essere il comportamento in campo. – dichiara Casarin – Rizzoli passa per essere molto civile in campo. Rizzoli e` persona educata, civile, che dialoga. Queste cose hanno limiti ben precisi. Si puo` rispondere e dire, ma offendere non esiste e deve essere fuori da ogni giocatore, specie su un fatto comunque non fondamentale… Alla domanda se forse al giorno d`oggi sono troppe le frequentazioni tra arbitri e giocatori fuori dal campo, Casarin risponde: `Il dialogo e` una conquista che va difesa. Io immagino pero`, che Rizzoli cambiera` modo di arbitrare come risultato finale. Trattiamo pero` questa cosa come sbagliata e soprattutto isolata. Rizzoli doveva fare quello che era giusto e che quest`anno e` gia` stato fatto, come ad esempio per Nesta, per una reazione tra l`altro minore`.

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

`L`unica soluzione era il rosso e non so cosa abbia portato Rizzoli a estrarre il giallo. – continua – `Pensare che in campo ci sia questo modo di esprimersi non e` vero e nessuno mai si e` tappato le orecchie. Dopo quell`episodio pero` proviamo a pensare come puo` essere stato visto l`arbitro dai i giocatori in campo ? Uno che poteva essere offeso senza grosse conseguenze: questa e` l`amarezza dell`episodio`. Sull`episodio conclude: `Amo pensare che l`arbitro arbitri istintivamente e se succede una cosa agisca di conseguenza. Ieri ha veramente sbagliato, Totti e Rizzoli si sono dimenticati di essere mezzo al campo e che il calcio e` comunque sempre un esempio e mi meraviglio che Totti non si sia fatto vivo nei confronti della societa` e dei tifosi e non di Collina. Lui rappresenta il calcio piu` bello, per lui ieri e` stata una giornata storta`.

L`intervento di Casarin si chiude su due temi specifici, il primo il suo commento su quanto dichiarato da Pierluigi Collina relativamente all`ingiustizia di punire con l`espulsione un giocatore che commette un fallo che provoca un rigore: `Giusto quello che dice. – afferma l`ex arbitro – Difficile pero` smuovere la FIFA da questa cosa. Inoltre considero questa regola sicuramente eccessiva, ma non sempre, come ad esempio il caso del portiere che esce per `fare il suo lavoro` e chiudendo lo specchio, inevitabilmente si scontra con l`avversario, mentre se viene superato e atterra l`avversario per sfruttare la possibilita` di parare il rigore, allora merita il rosso`

Il secondo e ultimo tema affrontato nel finale di trasmissione e` quello di un bilancio stagionale sul settore arbitrale: E` stato un anno travagliato e sara` oggetto di analisi, perche` in questa stagione ci si aspettava moltissimo dagli arbitri e dai giovani arbitri. Nelle ultime giornate vediamo arbitrare le solite stesse persone ed e` la parte negativa questa cautela forse eccessiva, anche se comprensibile da parte di Collina. Dobbiamo essere sempre positivi con gli arbitri, anche attraverso le critiche, pero` bisogna pensare ad un progetto legato allo sviluppo arbitrale`.

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

7 pensieri su “Casarin: “Totti e Rizzoli errori di entrambi”

  1. questo e’ il commento che ho fatto all’articolo che e’ apparso su gazzetta.it su totti…ammazza mi hanno aggredito…

    da romanista riconosco che totti ha sbagliato.. sentite ma mettetevi un’attimo nei suoi panni…state giocando contro una squadra forte e ce in palio lo scudetto…voi vi trovate davanti alla porta avendo praticamente la possibilita di fare il gol del pareggio e quel’impedito dell’arbitro si trova nella traiettoria e vi impedisce di fare gol….MA VOI COME REAGIRESTE? E comunque si deve riconoscere che totti e cambiato molto..e non e’ piu cosi aggressivo e maleducato come dite voi..

  2. c’aveva ragione totti ke ? tutto gi? deciso…noi giochiamo sempre in 11 contro 12(anzi,14),ora l’arbitro addirittura marca i nostri attaccanti..mah..

  3. casarin ha dtt:”Comunque mi verrebbe da dire, ma quando Totti cerca di segnare marcato dal difensore, se non segna li manda a quel paese?.?”…del difensore,bloccare l avversario ? i suo l avoro, dell arbitro no…

  4. casarin ma che differenza c’? tra il vaffa di Totti e quello di Del Piero?Uno lo dice in romano e un’altro in vicentino?e poi che dice ?l’arbitro non doveva stare li’!!Totti ha sbagliato ma basta chiedere sempre la propria opinione a dirigenti che dovrebbero stare zitti e guardare in casa propria tipo Cobogli Gigli vsito che i primi a mandare in quel paese l’arbitro sono proprio gli juventini!!

  5. ma come fa a mettere a confronto la marcatura dell’arbitro con quella del difensore? bo ma come c**** raggiona questo testa di c**** qui ? ma come non si da all’equitazione se totti segnava primo andava a 15 gol in campionato e secondo cambiava la partita!

  6. si per? in quanto Capitano Francesco dovrebbe cercare di avere un filino in pi? di sangue freddo… queste sono “cappellate” che possono costare care.
    Lo so che il Capitano ? nervoso perch? oltre ad essere giocare ? tifoso, ma se non da l’esempio lui ai compagni poi ci ritroviamo nell’anarchia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.