Pass per l’Europa League conquistato: ora la Roma attende Dybala


La Roma festeggia l’accesso ai sedicesimi di Europa League in seguito alla vittoria conseguita all’Olimpico contro il Ludogorets. La squadra di Mourinho ha chiuso seconda il proprio girone, e lunedì vedrà emergere dall’urna di Nyon, che ospiterà anche la Juventus, il suo prossimo avversario. Un secondo tempo di alto livello ha ribaltato lo svantaggio iniziale, evitando la retrocessione in Conference, destino toccato alla Lazio. Nei playoff di febbraio la Roma si troverà ad affrontare uno dei club giunti terzi nei gironi di Champions. Ora è tempo di pensare agli infortunati, a partire dal gioiello Dybala. Ma come sta procedendo il recupero del fuoriclasse argentino?

Il percorso della Joya in Italia tra prodezze e infortuni

La “Joya”, classe 1993, è uno dei talenti più puri del nostro campionato, come ha ampiamente dimostrato negli scorsi anni con le maglie di Palermo e, soprattutto, Juventus. Approdato alla corte di Mourinho la scorsa estate, ha subito fatto valere in campo la sua classe. L’esperienza non manca di certo al centravanti dell’Albiceleste. Dybala, in Italia, ha già vinto 5 scudetti, 4 Coppe Italia e 3 Supercoppe, e ora spera di aiutare la Roma a centrare i propri obiettivi, a partire proprio dall’Europa League. Gli appassionati abituati a entrare nel sito web di Pokerstars per scommettere sperano anche nei gol di Dybala per ottenere vincite importanti.

Europa League

 

 

Dybala e gli infortuni

Oltre che da vittorie e trofei, la carriera della Joya è stata purtroppo costellata di infortuni. Nel corso della stagione 2021/2022, ad esempio, Dybala è stato costretto a saltare con la maglia bianconera ben 16 partite, inclusi diversi incontri di Champions League, rimanendo ai box per un totale di 88 giorni. L’anno precedente è andata ancora peggio, visti i 130 giorni passati in infermeria. L’infortunio di maggiore entità ha coinvolto il legamento collaterale mondiale, che ha tenuto l’argentino lontano dai campi di gioco per un’ottantina di giorni.

L’importanza di Dybala nello scacchiere di Mourinho

La Roma ha voluto comunque investire su Dybala, ritenendo il suo talento più forte della sfortuna. Mourinho non ha avuto il minimo dubbio sulle qualità dell’attaccante, divenuto fin da subito una pedina fondamentale del suo 3-4-2-1, agendo alle spalle di Abraham, accanto a Pellegrini. E i risultati non si sono fatti attendere a suon di gol e assist. Questo fino al recente infortunio, avvenuto nel siglare dal dischetto la rete del 2 a 1 contro il Lecce. Dalla risonanza è emersa una lesione al retto femorale della gamba fatata del centravanti, la sinistra.

Il recupero dall’infortunio: le ultime notizie

Europa league

 

 

Fortunatamente, negli ultimi giorni sono giunte notizie rassicuranti, tanto che diverse voci indicano come Dybala potrebbe fare una breve apparizione nella partita contro il Torino, match della 15^ giornata. Salterebbe, di conseguenza, solamente il derby e l’incontro con il Sassuolo. A confermare o meno la bontà del recupero sarà una nuova risonanza, attesa per i prossimi giorni. A essere in fremente attesa, oltre alla Roma, è la nazionale argentina, che spera di avere a disposizione Dybala a pochi giorni dall’inizio del Mondiale in Qatar.


Lascia un commento