Abraham potrebbe lasciare la Roma addirittura a gennaio


Il futuro di Tammy Abraham alla Roma è tutt’altro che certo, stando almeno alle informazioni che abbiamo avuto modo di raccogliere negli ultimi giorni. Gli ultimi anni non sono stati semplici per l’attaccante inglese. Già, perché Abraham ha lasciato il Chelsea per trasferirsi all’estero nel 2021 dopo aver sentito che gli mancava il minutaggio minimo per giocare con la maglia dei blues.

Quali sono le prospettive di Abraham in vista del mercato di gennaio

Da quando è entrato a far parte del club italiano per 34 milioni di sterline, ha segnato 31 gol in 73 partite sotto la guida di Jose Mourinho, inclusa la vittoria della UEFA Europa Conference League della scorsa stagione, quando la Roma ha battuto il Feyernoord in finale. La scorsa stagione, Abraham ha segnato 17 gol in campionato. Una buona cifra, considerando la sua età ed il fatto che fosse alla prima stagione in Serie A, superata solo da Lautaro Martinez, Dusan Vlahovic e Ciro Immobile. Tuttavia, in questa stagione ha faticato, segnando solo tre volte mentre la Roma è settima in Serie A.

Ora, Daniele Longo riferisce che Abraham potrebbe lasciare il suo club a gennaio nel caso in cui al club giallorosso dovessero arrivare offerte degne di attenzione per lui. Quando il Chelsea ha venduto Abraham, ha incluso nell’accordo una clausola di riacquisto da 68 milioni di sterline che può essere attivata solo dopo la stagione 2022-23, quindi resta da vedere se la Roma terrà duro e manterrà in rosa l’attaccante inglese per il resto della stagione. Magari con la speranza che il Chelsea attivi la clausola in estate o se incasserà quanto pattuito nell’estate del 2021, al netto del crollo di forma del 25enne.

LEGGI ANCHE  Aggiornamenti sul possibile rinnovo di Zaniolo con la Roma

Non va dimenticato che il direttore della Roma Tiago Pinto vuole rafforzare la rosa a disposizione di Mourinho a gennaio e punta su Davide Frattesi del Sassuolo. Il centrocampista italiano non sarà però facile da recuperare, in quanto i Neroverdi sono aperti solo alla cessione definitiva e non prenderanno in considerazione offerte di prestito.

Alla fine Abraham ha pagato il prezzo di una mancanza di forma nel momento sbagliato, come ha suggerito Southgate nella sua conferenza stampa sulla selezione della squadra. Per questa ragione, l’attaccante ha dovuto rinunciare al sogno dei Mondiali. Pinto di recente ha ammesso che ci sono ulteriori spazi di crescita anche per l’attaccante, aggiungendo: “Voglio dire che siamo soddisfatti di Tammy, ma sempre con la prospettiva che possa ancora migliorare, e sono sicuro che lo farà.


Lascia un commento