Top e flop in Leicester-Roma: Zalewski imprendibile, Zaniolo si spegne


Gioie e dolori coi top e flop in Leicester-Roma, match durante il quale hanno fatto la differenza nel bene e nel male uno Zalewski a tratti imprendibile, soprattutto nel primo tempo, fino ad arrivare a Zaniolo che si spegne con il trascorrere dei minuti. Ha molto su cui riflettere Mourinho in vista del match di ritorno, perchà© se da un lato é vero che gli inglesi appaiono vulnerabili in difesa, é altrettanto vero che nell’altra metà  campo danno la sensazione di poter far male in qualsiasi momento alla retroguardia giallorossa.

Anche perchà© il pacchetto difensivo dopo la pesante sconfitta arrivata in casa dell’Inter sembra avere qualche certezza in meno. Certo, la squadra pare unita e compatta, ma é fuori discussione che il ritorno con gli inglesi sarà  durissimo. Come del resto é stata dura soprattutto la ripresa, quando gli ospiti hanno dato la netta sensazione di avere pi๠gamba. Del resto, se la Premier League é tra i campionati dai ritmi pi๠alti, non é certo un caso se contro le inglesi si tenda a faticare soprattutto nei finali di gara.

I top in Leicester-Roma tra gli ospiti

Zelewski 7. Primo tempo da dominatore assoluto nelle due fasi. Sembra un veterano anche in Inghilterra, a testimonianza del fatto che il ragazzo abbia un potenziale enorme. Come si poteva ampiamente prevedere, cala con il trascorrere dei minuti, fino alla sostituzione nel finale. La prima vera gara tirata in Europa, comunque, lo promuove a pieni voti. Per tecnica e personalità  dimostrata.

Pellegrini 6,5. Primo tempo dal voto altissimo. Non solo per il gol, ma per una lunga serie di movimenti tra le linee. Come succede ai suoi compagni di squadra, cala in modo abbastanza evidente nel secondo tempo, quando fatica a tenere i ritmi imposti dal Leicester, soprattutto in fase di non possesso.

I peggiori in Leicester-Roma tra gli ospiti

Zaniolo 4,5. Illude tutti con un inizio brillante, ma scompare in modo inspiegabile con l’andare del tempo. Un vero peccato, perchà© la difesa del Leicester appare propensa nel concedere spazi decisamente allettanti per la sua gamba. Dopo la squalifica in campionato, la prestazione mediocre non puಠcerto essere colpa della stanchezza.

Mancini 5,5. Non gioca male e tutto sommato tiene discretamente, ma in occasione del gol del Leicester si fa bruciare e poi tocca goffamente verso la sua porta. Inevitabile che l’errore comporti mezzo punto in meno, anche se é apparso leggermente in crescita rispetto alle ultime uscite in Serie A.


1 commento su “Top e flop in Leicester-Roma: Zalewski imprendibile, Zaniolo si spegne”

  1. La Roma affronta una squadra, il Leicester, che sembra essere più equipaggiata di noi. Però la affronta con piglio e grinta. Il pareggio strappato fuori casa è un buon risultato per noi, perché al ritorno servirà certamente una grande partita da parte nostra, ma non un’impresa in stile Roma-Barcellona.
    L’unica cosa che mi preoccupa è che i nostri attaccanti hanno bisogno di creare più di un’occasione per andare a segno, ma potremmo avere poche palle goal da sfruttare. Se giocherà Zaniolo, avremo bisogno di una partita perfetta da parte sua, soprattutto nel servire i compagni.

    Rispondi

Lascia un commento