Le formazioni di Sassuolo-Roma: pioggia di assenze per i due allenatori

Le formazioni di Sassuolo-Roma: pioggia di assenze per i due allenatori

Sarà un Sassuolo-Roma molto particolare e decisamente depotenziato sul piano dello spettacolo, considerando il grosso quantitativo di assenze che per forza di cose andranno a condizionare le scelte di Fonseca e De Zerbi. Se da un lato i giallorossi devono fare i conti con una vera e propria emergenza in difesa, infatti, ai neroverdi non va meglio. Tante defezioni in attacco, ma alla luce del focolaio Covid che si è registrato con la nazionale italiana, tutti i reparti saranno in difficoltà.

Le probabili formazioni di Sassuolo-Roma

Nello specifico, in casa Sassuolo abbiamo Muldur che in queste ore si è aggiunto ai vari Romagna, Bourabia, Berardi, Caputo, Ayhan, Locatelli e Ferrari. Insomma, un attacco tutto da inventare, nel quale dovrebbe trovare spazio anche Raspadori, dopo la positiva avventura con la nazionale Under 21. Considerando anche la nuova competizione europea alle porte in vista della prossima stagione, è sbagliato dire che i padroni di casa potrebbero essere senza obiettivi già da questa partita.

Occhio anche al centrocampo, perché l’assenza di Locatelli è pesante e De Zerbi dovrebbe optare per il tuo composto da Maxime Lopez e Magnanelli. Davanti a loro Djuricic ad innescare il terzetto offensivo, ai cui lati dovremmo trovare Traore e Boga. Anche quest’ultimo è stato in dubbio, ma le ultime informazioni che arrivano da Sassuolo dicono che complice l’emergenza dei padroni di casa dovrebbe partire dal primo minuto.

Per quanto riguarda la Roma, la situazione più complicata riguarda proprio la difesa, in riferimento al terzetto che dovrebbe essere composto da Mancini, Fazio e Spinazzola. L’arretramento in difesa di Spinazzola, dovrebbe assicurare un posto da titolare sulla sinistra a Bruno Peres. Occhio all’attacco, dove Borja Mayoral appare fino a questo momento favorito su Dzeko. Altra possibilità per El Shaarawy sulla sinistra. Queste le probabili formazioni di Sassuolo-Roma, a 24 ore da un match molto delicato per i giallorossi:

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Rogerio, Chiriches, Marlon, Kyriakopoulos; Maxime Lopez, Magnanelli; Traore, Djuricic, Boga; Raspadori. Allenatore: De Zerbi. A disposizione: Pegolo, Turati, Peluso, Obiang, Haraslin, Oddei. Indisponibili: Romagna, Bourabia, Berardi, Caputo, Ayhan, Locatelli. Ferrari. Squalificati: -.

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Fazio, Spinazzola; Karsdorp, Diawara, Pellegrini, Bruno Peres; Pedro, El Shaarawy; Borja Mayoral. Allenatore: Fonseca. A disposizione: 83 Mirante, 97 Fuzato, 18 Santon, 6 Smalling, 5 Juan Jesus, 19 Reynolds, 17 Veretout, 61 Calafiori, 27 Pastore, 31 Carles Perez, 9 Dzeko Indisponibili: Zaniolo, Mkhitaryan, Cristante, Kumbulla
Squalificati: Ibañez, Villar 

ARBITRO: Pairetto di Nichelino
Guardalinee: Vivenzi e Ranghetti
Quarto Uomo: Prontera
Var: Aureliano
Avar: Preti
TV: Sky Sport Serie A e Sky Sport 252

LEGGI ANCHE  Roma, corsa contro il tempo per un posto in Europa

Un pensiero su “Le formazioni di Sassuolo-Roma: pioggia di assenze per i due allenatori

  1. Una Roma così così gioca una partita bruttina, scongiurando dei goal che erano a lungo nell’aria e che alla fine sono arrivati. Mi sembra di rivedere situazioni conosciute. Una Roma che auspica per se stessa un bel gioco tutto all’attacco, ma che a un certo punto lo abbandona. O meglio: continua a provare le stesse cose ma con maggiore timidezza, senza sostituire il gioco che prima funzionava con un altro più utile. O si fa un gioco o se ne fa un altro. L’importante è che lo si faccia. Una squadra con un’impostazione offensiva che non pressa diventa una squadra a metà. Tra poco forse leggeremo: i giocatori sono stanchi, vorrebbero un gioco meno dispendioso, Fonseca resiste. Forse la mancanza di un gruppo di senatori nello spogliatoio non porterà a questa situazione, ma non per questo le cose sembrano migliorare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.