Migliori e peggiori di Roma-Torino: riecco Smalling

Migliori e peggiori di Roma-Torino: riecco Smalling

L’analisi di Roma-Torino è obiettivamente molto complessa, considerando una lunga serie di fattori. Premesso che la squadra giallorossa stia vivendo un ottimo momento di forma, come del resto è emerso anche in occasione del posticipo di Serie A, è inevitabile che un’analisi più profonda su quanto avvenuto all’Olimpico debba tener conto anche dell’avversario. I granata, infatti, stanno indubbiamente vivendo il peggior momento degli ultimi anni, come testimonia una classifica che davvero non lascia spazio ad interpretazioni.

A questo si aggiunge anche un altro aspetto che va evidenziato con grande sportività a margine di questo Roma-Torino. Il provvedimento di Abisso, che ha lasciato gli ospiti in dieci uomini praticamente per tutta la partita, è stato troppo severo. A differenza di quanto affermato da alcuni moviolisti, il fallo su Spinazzola ci poteva stasera, meno il secondo cartellino giallo. Detto questo, analizziamo migliori e peggiori che abbiamo apprezzato contro Belotti e compagni.

I migliori di Roma-Torino tra i giallorossi

Smalling 7: la partita, va detto, non lo mette particolarmente sotto pressione, ma con il centrale inglese in campo per tutti i novanta minuti la musica cambia. E, a questo, va aggiunto il fatto che tutti i compagni di reparto sembrano molto più sicuri con lui accanto;

Mkhitaryan 7: ennesima prestazione super in questa prima parte di stagione. Sbloccato il risultato con un fendente e la solita qualità al servizio della squadra. Le sue giocate non sono mai banali e tutti ne traggono giovamento;

Spinazzola 7: primo tempo da 8 in pagella, poi nella ripresa decide di risparmiare le energie in vista di una battaglia come quella di Bergamo. Ci tornerà da ex, ma soprattutto con la consapevolezza di essere il migliore nel suo ruolo in Serie A.

I peggiori di Roma-Torino

Pau Lopez 5,5: non riesce a dare sicurezza al reparto. Nessun errore grave, va detto, ma anche in occasione del gol di Belotti non appare particolarmente reattivo;

Borja Mayoral 5: male stasera, al di là dello zampino sul gol di Pellegrini, in cui comunque appare pigra la palla data al compagno. Entra con poca cattiveria e non dà segnali particolarmente positivi al suo allenatore in vista dei prossimi impegni dei giallorossi.

Daniele Mesto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.