Le pagelle di Roma-Young Boys: non solo super gol per Calafiori

Le pagelle di Roma-Young Boys: non solo super gol per Calafiori

Questo Roma-Young Boys doveva dare risposte importanti a Fonseca e alla fine così è stato. Già, perché se da un lato era fondamentale dare un segnale all’ambiente dopo la brutta sconfitta di Napoli, magari fornendo a tutti l’impressione che si sia trattato solo di un incidente di percorso, dall’altro il fatto di aver archiviato la questione del primo posto nel girone di Europa League mette ufficialmente il tecnico nelle condizioni di poter pensare per un po’ al solo campionato. Insomma, ora la Roma deve dare tutto per mantenere ritmi elevati in Serie A.

Le pagelle di Roma-Young Boys

Certo, Roma-Young Boys è stata caratterizzata dall’impiego di diversi giocatori che con ogni probabilità non verranno schierati titolari dall’allenatore domenica prossima, ma considerando i difetti strutturali del recente passato per la rosa giallorossa, ben vengano serate come queste. Anche l’analisi delle pagelle di Roma-Young Boys ci porta in questa direzione, con una menzione speciale per Calafiori. Oltre al gran gol che ha messo in discesa la partita, una prova sontuosa che merita la sottolineatura. All’Olimpico non è arrivato l’avversario delle grandi occasioni, ma la prestazione di squadra c’è stata.

Pau Lopez 5,5: poco impegnato, mentre sul gol subito non è sembrato molto reattivo. Mirante è al momento lontano;

Ibanez 5,5: non convince del tutto nelle letture, dopo il buon inizio di stagione. Probabilmente dovrebbe riposare;

Cristante 5: commette almeno tre errori nell’azione del gol subito. Stasera ha mostrato quello non sia il suo ruolo;

Juan Jesus 6,5: questa volta bisogna premiare la sua prova, apprezzabile in impostazione ed in chiusura;

Bruno Peres 6: alterna momenti in cui spinge con qualità, ad altri in cui tende ad estraniarsi un pochino dal gioco;

Villar 6,5: stavolta la prova è convincente. Pochi tocchi e palla che gira velocemente tra i suoi piedi;

Diawara 6: non è ancora al top e si vede. Partita ordinata la sua, senza particolari sussulti;

Calafiori 7,5: un gol che vale da solo il prezzo del biglietto, se solo ci fosse il pubblico. Match disputato con il giusto coraggio;

Perez 6,5: dopo alcune prove opache, stasera ha finalmente mostrato spirito di iniziativa ed una discreta gamba;

Pedro 6: nulla di trascendentale, ma con lui in campo si ha sempre la sensazione che possa succedere qualcosa;

Borja Mayoral 7: sembra trasformato. Un gol di rapina, ma anche un maggior coinvolgimento nella manovra offensiva.

Daniele Mesto

Un pensiero su “Le pagelle di Roma-Young Boys: non solo super gol per Calafiori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.