Le pagelle di Young Boys-Roma: finalmente l’esordio di Borja Mayoral

Le pagelle di Young Boys-Roma: finalmente l’esordio di Borja Mayoral

Una partita fondamentale questo Young Boys-Roma per i ragazzi di Fonseca. Partire bene in Europa League voleva dire e vuole ancora dire creare ottime basi anche per il campionato. Con tanti nuovi giocatori da inserire, infatti, per il tecnico portoghese è indispensabile provare ad archiviare nel più breve tempo possibile il discorso qualificazione, in modo tale da effettuare le giuste rotazioni in vista del massimo sforzo da fare in Serie A durante la stagione autunnale. A maggior ragione considerando la grande concorrenza che c’è quest’anno per raggiungere un posto in Champions League.

La pagelle di Young Boys-Roma

Fatta questa premessa, in relazione al particolare momento storico che sta vivendo la compagine giallorossa, è molto importante concentrarsi sulle pagelle di Young Boys-Roma. In vista della partita di lunedì prossimo, in programma a San Siro contro il Milan, infatti, Fonseca ha ottenuto risposte importanti da questo gruppo e probabilmente ora saprà già di chi fidarsi. Proviamo a scendere in dettagli, con le singole analisi:

Pau Lopez 6,5: ottimo intervento su Elia nel finale. Per il resto, poco sollecitato dagli avversari;

Juan Jesus 5: a lui invece il periodo di inattività non ha fatto bene. Come spesso gli accade, pasticcione e talvolta pericoloso per i compagni;

Fazio 5,5: non sicurissimo, ma nella ripresa migliora dando più sicurezza a tutto il reparto;

Kumbulla 7: stranamente, qualche errore in impostazione. Cresce però alla distanza e trova un gol importantissimo;

Karsdorp 4,5: totalmente spaesato, un altro giocatore rispetto a quello apprezzato a Verona. Spinazzola, al suo posto, ha un’altra marcia;

Villar 6: tutto sommato sufficiente. Si limita al compitino, ma rispetta le consegne e sa aiutare la squadra quando serve;

Cristante 5,5: ingenuo anche se non totalmente colpevole sul rigore. Un passo indietro complessivamente, rispetto alle ultime buone uscite;

Bruno Peres 6,5: dà una svolta ad una partita non del tutto sufficiente con un gol fondamentale. Che sia la svolta per lui?

Carlez Perez 5,5: cala alla distanza, dopo una partita caratterizzata da troppe giocate prevedibili;

Pedro 5,5: stavolta non convince. Non riesce a caricarsi la squadra sulle spalle, incappando in una partita anonima. Molto meglio Mkhitaryan al suo posto;

Borja Mayoral 5: brutto esordio, ma non era facile. Non riesce a dialogare coi compagni e non dà riferimenti ai centrocampisti.

Daniele Mesto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.