Calciomercato Roma, no allo scambio Menez-Ben Arfa


Calciomercato roma ben arfa

Per Luca Toni alla Roma è ormai questione di ore e Baptista e Okaka hanno già le valigie pronte. Questa è la fotografia del mercato delle punte giallorosse. Un’altro giocatore è però molto richiesto, Jeremy Menez. Come riportato dal Corriere dello Sport il giocatore è da sempre un pallino di Deschamps che ha proposto alla dirigenza giallorossa uno scambio con Ben Arfa.
La proposta è stata rispedita al mittente che prendono in considerazione solo offerte cash e in questo caso non meno di 10 milioni.

Il Marsiglia nella sessione estiva di calciomercato è arrivato ad offrire massimo 6 milioni, ma sembra che con un paio di cessioni possano arrivare alla cifra richiesta di 10 milioni di euro. Valbuena dovrebbe andare al Monaco per 4 milioni e lo stesso Ben Arfa all’Olympiacos per un cifra tra i 7 e i 10 milioni.

La Roma non ha comunque fretta, l’ingaggio di Toni verrà ripagato quasi interamente con la cessione in prestito o in comproprietà di alcuni giovani e Menez è un giocatore con ancora un ampio margine di miglioramento.


LEGGI ANCHE  L'agente di Siebert avvicina il giocatore alla Roma

10 commenti su “Calciomercato Roma, no allo scambio Menez-Ben Arfa”

  1. ok a luca toni ma veto su menez,cerci e j.baptista,non si vendono!!!!!!!!!guberti,okaka,taddei,esposito possono pure andare e già è più che sufficiente.nessuno lo dice ma serve pure un centrocampista,o vogliamo giocare con faty?non credo

    Rispondi
  2. Ao ma xk menez riskierebbe il posto???
    1.possono giocare tutti assieme, o a rotazione.
    2.la pankina serve x far rifiatare…si può giostrare e poi ranieri ha dimostrato di mandare in campo ki è in forma (persino i portieri) cosa ke nn faceva spalletti, avendo, lui, le gerarchie.

    Julio Sergio
    Riise-Mexes-Juan-Burdisso
    De Rossi
    Pizarro-Totti-Menez
    Vucinic-Toni

    con menez sullo stesso lato di burdisso ke essendo un centrale copre meglio, e in assenza di un terzino vero e proprio menez essendo uno molto offensivo consentirebbe un equilibrio pari a quello “terzino-esterno”. Totti può giocare trequartista, alternandosi con vucinic ke andrebbe sulla fascia lasciando pizarro trequartista. Ao! Basta ragionare. Posson giocare tutti. Li abbiamo, facciamoli giocare. Pi è chiaro, qualche panchina tocca a tutti, anke a toni. Menez deve rimanere. Baptista andasse al diavolo, l’inter lo vole, bene….soldi e burdisso. Tagliamo così lo stipendio e guadagnamo almeo 7-8 milioni e ci teniamo nicholas.
    Co quei sordi se po prenne in prestito zhirkov magari, oppure tenerli x i bilanci il ke sarebbe buono in prospettiva futura . Poi si può cedere cicinho insieme a esposito,pit, antunes…poi rinnoverei il contratto a cerci e okaka e li girerei in prestito, il primo in prestito secco, il secondo, dato ke nn vole andà in prestito, con diritto di riscatto e controriscatto entro due anni in modo da fargli fa un paio di anni di esperienza in europa. Guberti lo cederei in prestito con diritto di riscatto della metà. Ed ecco qui il mercato. Co sti soldi si può prendere un esterno e trattenere i vari vuicinic, menez ecc..

    Rispondi
  3. Se vendono Menez cambio squadra!!sarebbe l’errore piu’ grosso della nostra storia!!
    e’ un fenomeno!!!se verra’ ceduto bisognera’ rivoltarsi..

    Rispondi

Lascia un commento