…Sì, ma Toni arriva o no?


Da un po’ di tempo, a Roma, è diventato difficile parlare di mercato; ci si sforza di esplorare l’intimità del proprio interlocutore, con estremo tatto, probabilmente troppo, catalogando l’esperimento di psicanalisi, in base ad un indice di attendibilità, strettamente legato alla caratterizzazione dei ruoli. Se becchi il pesce grosso, devi andarci piano. In questa ottica, il rispetto per chi il mercato lo fa, o almeno tenta di farlo, legittima il massimo riserbo. Succede sempre così quando ci si avvicina alle scadenze. Intanto, il chiacchiericcio alimenta illusioni, orfane di riscontri. Ieri, Daniele Pradè, a margine della manifestazione benefica "Roma scende in campo", ha dispensato mezzi pensieri, mentre si continua a brancolare nel buio. Dovessi rappresentare con un solo termine, il tenore espressivo del nostro direttore sportivo, userei l’aggettivo “cauto”. Sono stato troppo buono? E’ Natale; inoltre, ci sono gli ottimi risultati sportivi, ottenuti ultimamente dalla squadra, che rivendicano stima. In verità, muoio dalla voglia di formulare la domanda diretta, quella che fai quando esigi una risposta precisa. Poi, magari, nel gioco delle parti, ci sta la diplomazia, ma almeno sappiamo su cosa ci si confronta. Ranieri discute di mercato con i dirigenti giallorossi da quando è arrivato a Roma, ma per Montali, come per la Sensi, la rosa attuale piace e pure tanto. Pradè prova a mischiare ulteriormente le carte, promettendo un monitoraggio perpetuo, volto a captare l’occasione giusta, ancorché confacente alle nostre esigenze. Si potrebbe dire tanto sulle nostre reali esigenze, ma noi abbiamo un bisogno impellente di concretezza: Luca Toni arriva o no? Dalle altre parti si usa così. Noi continuiamo a muoverci sul filo del rasoio, in equilibrio tra la prudenza di chi domanda sottovoce e il vago di chi risponde per cortesia, in danno ad ogni tentativo di pace, da qualunque parte provenga. Fino a quando non si uscirà dal misticismo, la fiducia resta un esercizio dal coefficiente altissimo, nonostante le buone intenzioni.   


29 commenti su “…Sì, ma Toni arriva o no?”

  1. Per me non arriverà nessuno, come ormai da troppo tempo. Questa dirigenza ha perso la mia fiducia molto tempo fa, ora se la deve riconquistare …. ma con i fatti non a parole. La presidente disse a fine agosto mancano 24 ore alla fine del mercato e poi abbiamo visto chi è arrivato …. Non si fanno le nozze con i fichi secchi. e noi, purtroppo, abbiamo solo quelli.
    FORZA ROMA

    Rispondi
  2. [quote comment=”125147″][quote comment=”125145″]Io sono completamente SFAVOREVOLE!! 10000 volte meglio Okaka!! Toni è una pippa punto e basta!! In + ha 32 anni!!![/quote]
    finalmente qlk1 ke kapisce[/quote]
    Non ci vuole niente a capire, basta che guardi un pò di calcio.

    Rispondi
  3. [quote comment=”125145″]Io sono completamente SFAVOREVOLE!! 10000 volte meglio Okaka!! Toni è una pippa punto e basta!! In + ha 32 anni!!![/quote]
    finalmente qlk1 ke kapisce

    Rispondi
  4. [quote comment=”125142″]magari un bell’esterno, che a mio avviso serve più della punta. Un ferreira pinto a destra o un valdes a sinistra non mi dispiacerebbero per niente…[/quote]
    d’accordo con te. Anche se secondo me basta soltanto un esterno destro.

    Rispondi
  5. magari un bell’esterno, che a mio avviso serve più della punta. Un ferreira pinto a destra o un valdes a sinistra non mi dispiacerebbero per niente…

    Rispondi
  6. Credo fortemente in almeno un acquisto nel mese di Gennaio…alla Roma non serve molto per diventare davvero forte…se fanno le cose nella maniera giusta, avremo una Grandissima Roma a Febbraio.

    Rispondi
  7. [quote comment=”125135″]Gerardo, secondo me è uno dei caratteri di questa dirigenza…loro stanno lavorando sul serio, ma lo stanno facendo in silenzio…tu che ne pensi? Le altre sventagliano i nomi, è vero…ma, quando non li prendono, devono arrampicarsi sugli specchi…penso che questa situazione sia peggiorata dopo il mancato arrivo di Mutu…[/quote]
    Ti dico la verità.. I buoni risultati sportivi conseguiti di recente, come ho scritto, impongono il dovere morale di riconoscere un minimo di fiducia alla dirigenza… Ben venga.. Ho solo notato un leggero cambio di rotta nell’ultimissimo periodo, dal faremo mercato al vediamo che si può fare. Ritengo che proprio quando le cose vanno meglio bisogna fare lo sforzo in più.. Sai bene che se alla chiusura del mercato non sarà arrivato nessuno torniamo indietro di tre mesi almeno sul piano dei rapporti tifosi dirigenza..

    Rispondi
  8. ….si ma chi gli paga l’ingaggio?forse le cessioni di Baptista,cicinho e juan potrebbero farlo arrivare……….forse a meno che il denaro non finisca nel buco nero

    Rispondi
  9. Gerardo, secondo me è uno dei caratteri di questa dirigenza…loro stanno lavorando sul serio, ma lo stanno facendo in silenzio…tu che ne pensi? Le altre sventagliano i nomi, è vero…ma, quando non li prendono, devono arrampicarsi sugli specchi…penso che questa situazione sia peggiorata dopo il mancato arrivo di Mutu…

    Rispondi
  10. 37 gol in 60 partite con il Bayern…con le piccole? La Fiorentina è una piccola? Preferisco altri a lui, potendo scegliere…ma se venisse lui, sarei favorevole…

    Rispondi
  11. Ragazzi, io vorrei aprire un nuovo filone di discussione per conoscere il vostro parere… Il nome di Toni è assolutamente esemplificativo, preso in prestito solo perchè è quello più ricorrente, ma in realtà nell’articolo il tema è un altro. Come mai quando si intervista un dirigente di una squadra qualsiasi si fanno domande precise con tanto di nomi e cognomi e quando invece si parla con i dirigenti della Roma si deve fare piano piano altrimenti si incavolano? E’ verosimile che con l’avvicinarsi dell’apertura del mercato tutte le belle parole e le poche promesse stiano sfumando come la scorsa estate e per questo si è ripreso a lavorare di retorica? Che ne pensate voi?

    Rispondi
  12. lo so e x me può segnare qnt gol vuole CON LE PICCOLE ma ogni partita sbaja almeno 5 gol davanti al portiere e qst è 1 dato d fatto vojamo giokare in champions cn qst qui???va bn xò poi nn kritikate la società xké siete voi ke lo volete

    Rispondi
  13. matteo ma l’anno skorso il Bayern ha anke perso 4-0 in semifinale e poi la Juve ha perso 2-O cn il Cagliari e 3-1 cn il Bari è in kaduta e Toni hai visto in nazonale ke ha fatto???sbaja almeno 5 gol davanti al portiere a partita basta ke t rivedi ttt le partite d euro 2008 e l’amichevole cn il Brasile poi in Confederation nn ha fatto 1 kazzo e ha 32 anni ma xké lo volete??

    Rispondi
  14. Clo, il Bayern (senza Ribery) ha distrutto la Juventus (seconda classificata in Italia), Werder Brema in finale di Coppa Uefa…e sono loro i più scarsi? Toni ha fatto più gol qui che lì…che dici? Sono così scarsi come dici in Bundes? Il calcio è semplicemente diverso. Il Werder ha fatto lo stesso cammino della Roma in Europa League…Il Bayer Leverkusen non lo battiamo ad occhi chiusi, non credo proprio.

    Rispondi
  15. [quote comment=”125122″]Secondo me se si ambienta bene Toni è quello che ci vuole, perchè è bravo di testa ed è comunque quell’attaccante di peso di cui abbiamo bisogno secondo me. Io sarei favorevole.[/quote]
    attakante d peso Toni???hahaha forse il peso del korpo xké in nzionale ha dimostrato d essere 1 pippa poi è karo ke in Germania dv la squadra + forte è il Bayer Leverkusen ke noi battiamo cn le nostre riserve qlk gol a kulo lo fa ma pensate davvero ke Toni è quello dei 31 gol???quell’anno c’è stato calciopoli vi rikordo…

    Rispondi
  16. Secondo me se si ambienta bene Toni è quello che ci vuole, perchè è bravo di testa ed è comunque quell’attaccante di peso di cui abbiamo bisogno secondo me. Io sarei favorevole.

    Rispondi
  17. nei giorni passati si affermava il concetto che per prendere nuovi giocatori occorre prima cederne altri. In ogni caso un eventuale arrivo di Toni non sembra particolarmente entusiasmante

    Rispondi

Lascia un commento