“Confermata associazione a delinquere per Mauri, frode sportiva per Antonio Conte”


RASSEGNA STAMPA – REPUBBLICA

Centotrenta indagati tra calciatori, ex giocatori e dirigenti: il commissario tecnico della nazionale, Antonio Conte, indagato per frode sportiva, il capitano della Lazio, Stefano Mauri, per associazione a delinquere e anche l’allenatore dell’Atalanta, Stefano Colantuono. La Procura di Cremona mette la parola fine all’inchiesta sul calcioscommesse inziata ormai quattro anni fa. Nell’atto di chiusura delle indagini, depositato dal procuratore capo Roberto Di Martino, l’accusa più pesante è quella di frode sportiva rivolta all’attuale ct della nazionale azzurra Antonio Conte. Confermata anche l’associazione a delinquere a carico di Beppe Signori, Stefano Mauri e Cristiano Doni. Archiviazione, invece, per Bonucci e Criscito. L’udienza preliminare è prevista per la tarda primavera, il processo dovrebbe cominciare in autunno.

Il documento notificato oggi agli interessati riassume quasi quattro anni di lavoro, portato avanti con intercettazioni, pedinamenti, rogatorie, interrogatori e materiale vario. Letto tutto insieme, quel fascicolo restituisce l’immagine di un calcio malato allo stadio terminale, con un totale di circa 250 calciatori coinvolti (per la metà evidentemente verrà chiesta l’archiviazione), un centinaio di indagati per frode e una cinquantina accusati di associazione per delinquere.

I protagonisti e le vicende sono ormai quasi tutte note. La più clamorosa è quella che riguarda Antonio Conte. Il commissario tecnico azzurro all’epoca dei fatti contestati era allenatore del Siena. Alcuni calciatori di quella squadra, finiti per altri versi al centro delle indagini, hanno accusato il tecnico di aver “lasciato” la squadra libera di decidere se giocare davvero oppure regalare agli avversari la partita con l’Albinoleffe, e di essere stato a conoscenza dell’accordo per “lasciare” la partita contro il Novara.

L’indagine condotta su quei fatti dal servizio centrale operativo della polizia, fu molto approfondita, conobbe ramificazioni e momenti anche drammatici. In uno di questi, davanti ai magistrati di Bari che lo interrogavano su Bari-Salernitana, chiedendogli come mai un allenatore come lui non si fosse accorto del “suk” in cui si era trasformato il suo spogliatoio, Conte in evidente imbarazzo arrivò a darsi “del coglione”. Ciononostante la giustizia sportiva – che pure si basa su criteri di prova molto meno severi di quella penale – più di due anni fa si affrettò a ridimensionare l’accusa della procura (frode appunto) qualificando quel comportamento con il peccato veniale dell’omissione di denuncia, e squalificò Conte per quattro mesi.

Oggi la procura di Cremona insiste, fu frode, autorizzando nuove domande sulla scelta della giustizia sportiva. Qualcosa di simile, riguarda Stefano Mauri. Come detto anche nel suo caso il pm Di Martino ha deciso di “ribadire” l’accusa iniziale di associazione per delinquere. Accusa per la quale il capitano della Lazio fu anche tratto in arresto.

Photo Credits | Getty Images


27 commenti su ““Confermata associazione a delinquere per Mauri, frode sportiva per Antonio Conte””

  1. La cosa più triste è che c’è chi la difende a sta gente…

    …ANZI, la cosa più triste è che c’è gente ROMANISTA o sedicente tale che si complimenta e quasi OSANNA quella merda di Conte. MERDA lui e doppiamente merda chi non glielo dice.

    Su Mauri meglio non infierire, sotto la merda c’è il nulla. Lui è lì.

    PS: Mi dispiace per Bonucci che ha sculato. Lo volevo condannato.

    Rispondi
    • @TrajanAge:
      Sono pienamente d’accordo ANCHE SULLE VIRGOLE.
      Quella è gente che con il calcio NON DOVREBBE AVERE PIU’ NULLA A CHE FARE.
      Gente che concorda i risultati delle partite,soffocando i sogni dei tifosi,dei bambini e di tutti quelli a cui piace il calcio e le sue regole sportive.
      Quindi la parola giusta per definire quella gente è INF.AMI e MER.DE.

      Rispondi
  2. derossimaancheno ha detto:

    A me le opinioni diverse dalla mia non dispiacciono, servono ad animare il dibattito.
    Solo che in questo caso preferirei non leggere più i commenti degli “spalatori”, perchè vorrebbe dire che stiamo continuando a vincere.

    Vi dico come la vedo io, chiarendo soprattutto con principe, che l’altra sera si è un po’ incazzato.
    È vero a volte mi infervoro a leggere alcuni commenti che voi chiamate “critiche”. E rispondo male. Il motivo però è semplice: non mi sembrano semplici critiche, per me sono vere e proprie prese per il culo, sberleffi, fango verso la Roma. Ed è piuttosto naturale che se in un momento così delicato vieni a prendermi per il culo come se fossi una quaglia, posso anche rispondere stizzito. “A che serve arrivare secondi se poi prendiamo 7 palloni?” Che minchia di critica è? È una presa i fondelli! Ok ti ho chiamato “maestro di sta ceppa” scusa. Ma che senso ha perculare la Roma e fare sto “umorismo da laziale”? E non sei l’unico. Però vorrei che fosse chiaro, non c’è nessuna intenzione di tappare la bocca a qualcuno qui.Io come altri (immagino) mi sento preso per il culo dai vostri commenti sarcastici, dalle vostre perculate da laziali, dai vostri insulti alla squadra, tutta. Liberi di fare i commenti che volete eh, però se mi sento aggredito come romanista, non posso farci niente,rispondo a tono, che sia un troll laziale o un romanista “autoironico”. Ieri ad esempio ho letto quel coglione (dovevo recuperare) di barbarossa che chiamava pjanic frocettino e ho fatto finta di niente. Se si evita la derisione della Roma e gli insulti a chi ne fa parte di sicuro chiunque qui a critica risponde argomentando.

    Rispondi
  3. E c’è gente che vorrebbe sta merda in panchina… Chi sta con uno così si può solo macchiare d’infamia… Il calcio passa in secondo piano!

    Rispondi
  4. In 16 giorni giocheremo:
    15 feb. Roma Parma
    19 feb. Roma Feyenoord
    22 feb. Verona Roma
    26 feb. Feyenoord Roma
    02 mar. Roma Juve

    A parte gestire le forze con un turnover intelligente che spero stavolta Garcia sappia fare,
    sarebbe il caso di arrivare allo scontro diretto con la formazione migliore e con i nuovi gia’ integrati nel sistema di gioco.

    Rispondi
    • @down under:
      e magari mettere in cassaforte la qualificazione del turno di EL già all’ andata..

      Il Parma ha il recupero con il Chievo mercoledì..poi domenica giocheranno contro di noi.. non hanno una grande rotazione e sono in difficoltà su tutto..
      senza prenderli sottogamba viste le recentissime esperienze e visto che non possiamo permetterci di lasciare punti per strada sarebbe comunque il caso di lasciar riposare qualcuno in una sana rotazione.. magari lasciando sfogare qualcuno di quelli che il campo lo hanno visto poco

      Rispondi
    • @onemoretime: C’è anche chi, come me, HA SCELTO di commentare meno perchè è stufo di condividere le pagine coi laziali infiltrati qua dentro, appunto 😉
      Infatti sto commentando poco sia che la Roma vinca sia che la Roma perda, e mi spiace.

      Rispondi
    • ieri ha detto anche tanto culo. che ci vuole per carità. ad ogni modo, quando si vince c’è poco da dire. se quel cretino di garcia cambiasse modulo la squadra soffrirebbe meno.. Lo dicevo prima e lo ripeto adesso. lo ripeterò anche se dovesse vincere lo scudetto. dirò che bravo questo cretinone ce l’ha fatta! con un altro modulo ce l’avrebbe fatta prima e soffrendo meno..

      Rispondi
  5. In un paese serio stasera Conte rassegna le dimissioni da CT.
    Spero nessuno abbia il cattivo gusto di proporlo per la nostra panchina qualora Garcia ci lasciasse.

    Rispondi
    • @down under: penso che si dimetterà…..per altri motivi (il boicottaggio alla nazionale…) ma cogliendo questo spunto…..se è intelligente si dimette….

      Rispondi

Lascia un commento