Cagliari-Roma, i convocati di Rudi Garcia


Portieri: De Sanctis, Marchegiani, Skorupski;
Difensori: Astori, Calabresi, Cholevas, Cole, Maicon, Mapou, Spolli, Torosidis;
Centrocampisti: Keita, Nainggolan, Paredes, Pellegrini, Pjanic, Uçan;
Attaccanti: Ljajic, Sanabria, Totti, Verde, Vestenicky.

Dubbi per Garcia, perché Totti è influenzato e potrebbe non avere neanche lui, essendo così obbligato a lanciare Sanabria in campo dal 1′.

Photo Credits | Getty Images


LEGGI ANCHE  Migliori e peggiori in Salernitana-Roma tra i giallorossi: tutti gli occhi su Dybala

10 commenti su “Cagliari-Roma, i convocati di Rudi Garcia”

  1. Partita difficilissima oggi a Cagliari.
    Spero che il mister faccia una mossa tattica cioè quella di avanzare Nainggolan che ha ottimi inserimenti e un altro centrocampista che svolga lo stesso compito di inserirsi,altrimenti Totti e Lijajc avranno vita dura dato che non danno profondità.
    Forza Roma,io ce credo ancora !!

    Rispondi
  2. SECONDO ME CE’ UN ERRORE DI FONDO BEN MARCHIATO
    TOTTI DEVE GIOCARE DIETRO LE PUNTE NON FARE IL CENTRAVANTI.
    IL CENTRAVANTI E’ COLUI CHE APRE LE DIFESE ,PORTA A SPASSO I TERZINI,PRENDE LE BOTTE ETC ETC
    TOTTI QUESTO NON E’
    QUINDI SE GIOCA DIETRO LE PUNTE PUO’ FARE DELLE APERTURE STUPENDE E PESCARE IL GIOCATORE LIBERO METTENDOGLI SUI PIEDI LA PALLA GOOL 😛 😉

    Rispondi
    • @italo: Concordo. Ormai però alcuni sono andati in fissa che Totti deve giocare x forza centravanti. Totti solo dietro le punte può giocare

      Rispondi
      • @thiago94:
        Se Garcia gioca col 4:3:3, un Totti a centrocampo alla falso nueve significa che non portiamo uomini in area ma ci giriamo intorno senza incidere. Per questo con quello schema ci si augura un utilizzo di Totti come centravanti.
        Poi siamo d’accordo che Totti e’ un maestro nell’assist o nel lancio smarcante cosa che fai meglio quando giochi dietro le punte.

    • @italo:

      totti alla fine fa il trequartista, solo che parte dalla posizione di punta centrale con 2 attaccanti esterni ai lati. Questo gli permette di evitare marcature a uomo che non sarebbe più in grado di reggere, oltre che di partecipare alla fase difensiva, perchè a quella ci pensano i 2 attaccanti esterni

      Da trequartista dietro 2 punte per me sarebbe un grosso rischio:
      – potrebbe essere soggetto a marcature a uomo da parte di mediani e non ha più la forza per contrastarle
      – dovrebbe fare sempre la fase difensiva (anche perchè ci sarebbero 2 giocatori più avanzati di lui in campo, cioè le 2 punte) e pressare il regista o mediano avversario in fase di impostazione cosa che non è in grado di fare, con il rischio che sarebbe troppo facile per gli avversari iniziare l’azione

      Rispondi
  3. BE NON E’ DETTO CHE SI PERDE ,SE SI ENTRA IN CAMPO CON DETERMINAZIONE,SI FA UN PRESSIG A TUTTO CAMPO E CON AZIONI VELOCI SENZA FARE TANTI FRONZOLI,MA TIRARE IN PORTA .
    LA SQUADRA CE’ I GIOVANI SONO DETERMINATI COME GLI ANZIANI A DIMOSTRARE CHE IL PASSATO E’ ALLE SPALLE.
    😉 😛

    Rispondi
  4. Il cagliari e una di quelle squadre che con noi gioca alla morte specialmente conti ..Che palle tutte queste assenze almeno speriamo che servono a qualche giovane per far bene

    Rispondi
  5. 4-3-1-2

    De Sanctis
    Torosidis
    Mapou
    Spolli
    Cholebas
    Paredes
    Keita
    Nainggolan
    Pjanic
    Ljajic
    Sanabria

    Nel secondo tempo Maicon per Torosidis Ucan per Pjanic e Totti per Ljajic ( Se totti sta bene ) Senno Verde per Ljajic

    Rispondi

Lascia un commento