Pioli commenta la sconfitta del Bologna contro la Roma


Stefano Pioli commenta a Sky la vittoria della Roma sul Bologna:

“Siamo andati subito in difficoltà, adesso la Roma sembra imbattibile e per noi era troppo difficile. Devo ammettere che c’è stata una serata no, abbiamo agevolato la loro partita passando subito in svantaggio. Dalla prossima arriveranno le partite che per noi contano davvero quindi dobbiamo cancellare questa partita. Solo con il Napoli ed oggi non siamo stati all’altezza. Se il Bologna non gioca al 100% può subire più gol. Credo in questa squadra e in questo gruppo perchè nelle scorse partite non abbiamo fatto male ma il momento è sicuramente delicato, ora pensiamo al Verona”.

SUI GOL

“Abbiamo preso subito gol, e poi il secondo su una ripartenza da un nostro angolo a favore. La Roma ora ha un valore impressionante, abbiamo sofferto le fatiche della terza partita ma il Bologna è diverso, ha altri valori e dobbiamo tirarli fuori”.

SU PEREZ

“Non credo sia in condizione, ha saltato la preparazione ma sarà molto utile a questa squadra. Martedì riprendiamo a lavorare con lucidità, certe prestazioni vanno assolutamente migliorate. Stasera è stata una partita no ma nelle partite in casa abbiamo dei rimpianti. Stiamo pagando a caro prezzo errori individuali ma manca anche Natali e Cherubin che lo scorso anno erano dei punti di riferimento del campionato scorso. Dobbiamo crescere in tante situazioni”.

Photo Credits | Getty Images


LEGGI ANCHE  Migliori e peggiori in Salernitana-Roma tra i giallorossi: tutti gli occhi su Dybala

63 commenti su “Pioli commenta la sconfitta del Bologna contro la Roma”

  1. post partita,su raiuno quel fenomeno di Zazzaroni si è superato dicendo che la Roma ha segnato in contropiede…
    Meno male che Garcia poco dopo intervistato glielo ha detto in faccia che tenevamo palla noi e poi c’era lo scatto degli esterni.
    Giornalisti benpensanti vi detesto TUTTI QUANTI

    Rispondi
  2. Credo che Benitez e Garcia abbiano portato una boccata di ossigeno ad un campionato noioso e stranamente sono due allenatori che dominano il campionato alla faccia di quello che diceva che ci volevano solo allenatori italiani per vincere.

    Garcia, ripetevamo questa estate, aveva gia vinto un campionato in Francia e coppe e messo in difficoltà mezza Europa (in champions)… ma tutti preferivano Mancini e Allegri!!

    Se solo si facesse una pulizia di questi adepti del catenaccio…..

    Rispondi
  3. Grande schema su calcio d’angolo sul gol di Benatia:

    tutti schierati fuori dall’area tranne Gervinho…. batte Totti e partono solo Castan e Benatia (che segna), mentre gli altri restano immobili fuori dall’area, costringendo gli altri difensori del Bologna a rimanere estranei all’azione, Gervinho si allarga sulla sinistra e resta liberissimo se non avesse segnato Benatia molto probabilmente l’avrebbe buttata dentro lui…
    Risultato dopo il cross, 4 che difendono e 3 che attaccano, ed è molto più semplice segnare così piuttosto che in 8 contro 7!
    Grande Rudi Garcia o chi per lui ha pensato a questo schema

    Rispondi
    • ovvero… 4 del Bologna che difendono, ma uno era sul palo e appena Totti crossa prova a saltare ma è subito tagliato fuori. In realtà lo schema ha portato ad un 3 contro 3 in area.

      Rispondi
  4. Grande Roma, non c’è niente da dire. Ieri Totti veramente giù è l’unica cosa negativa, ma capita. Ora si vedono tutti i perchè, Osvaldo è forte ma i gol li facciamo comunque giocando in altra maniera, anzi ne facciamo di più. Marquinhos è un grande ma benatia, vabè Benatia non ho parole, è un muro (che spara pure). Il centrocampo è mostruoso, Strootman è fondamentale, magari non sembra ma fa crescere De Rossi e tutti gli altri vicini. De Rossi è tornato lui e mi sembra in più che sia cresciuto DAVVERO in maturità, in concentrazione, in tutto. Rudi è l’artefice di tutto. Tempo fa avevo risposto a qualcuno che criticava Gervinho dicendogli: “Io mi fido di Rudi, se piace a lui piace a me”, e ora non solo confermo ma dico che se a quell’uomo piace il portiere della primavera e me lo fa giocare cntro la Juve io soltanto perchè lo dice lui. Per me è un mito. Carisma, intelligenza, passione (come esulta, fantastico! alla faccia degli imperturbabili maestri di sto c**** che non muovono un muscolo se facciamo gol o di quelli che guardano nel vuoto mentre la Roma gioca). Infine De Sanctis, quanto ci vuole uno cosi, quanto ci vuole! Più lo guardo più mi fa ridere il ricordo di Stek e gli altri morti che abbiamo avuto tra i pali. De Sanctis para anche quando non gli tirano in porta, quello para prima di scendere in campo, comincia a parare prima urlando come un posseduto, finalmente uno con le palle, uno che ci tiene al suo lavoro, alla vittoria, uno ambizioso e feroce! FORZA ROMA!

    Rispondi
    • @Robert:

      totti ha sbagliato un goal facile e un altra difficile che se lo segnava veniva giù l’olimpico però dire che ha giocato male è un eresia, si lento in campo ma ha fatto un bel pà di passaggi illuminanti dai

      Rispondi
  5. E’ difficilissimo vincere 6 partite statisticamente parlando. I giocatori della Roma potrebbero avere paura di non centrare la sesta vittoria ( cit. Stefano Pioli ) prima del massacro 😛

    Comunque ragazzi quand’è stata l’ultima volta che abbiamo avuto questo strapotere fisico, tattico e tecnico sugli avversari? mi viene in mente un anno in particolare ma oggi per me rispetto ad allora siamo ancora più forti, ci manca solo la punta devastante alla batistuta ma non ne abbiamo bisogno, tanto segnano tutti.

    Rispondi
      • @Monkey.D Luffy:

        guarda mi sembra la roma di capello nel non mollare su nessun pallone, nel non concedere niente all’avversario e attaccare fino al 90 ma soprattutto tecnicamente è un ibrido tra il meglio visto in questi anni, la rapidità e il cambio di posizione in campo di spalletti, il possesso palla di luis enrique ( un pò ricorda, non potete dire di no) però molto più rapido e dinamico, forse qualcosa pure di zeman ma soprattutto luis enrique e spalletti

  6. ammazza aho…………..UGO TRANI è diventato un angioletto su rete sport
    se penso a tutte le merdate che ha detto………..ha ragione peter…famme spegne la radio!

    Rispondi
      • @Monkey.D Luffy:

        io amo federico nisii, è cinico e sarcastico, arrogante forse un pò ma quel tanto che basta. E’ l’unico insieme a petrucci che mi fermo ad ascoltare quando parla

      • @Monkey.D Luffy: hai ragione…sia lui che agusto ciardi noto che si assumono sempre le responsabilita di quello che dicono

      • @Monkey.D Luffy: quando l avemo preso sui video hanno messo tutti i gol che se magnava…………tacci loro avevano paura 😉 se continua cosi a questo non lo fermi manco con una sbranga…………………..t embriacaaaaaaaaaaaaaaa !!!

  7. una perla

    puma72: E’ UNA SOCIETA’ DI MERDA SIAMO TORNATI ALL’EPOCA DI ROSELLA CHE AMAREZZA MI AUGURO CHE QUESTI AMERICANI SE NE VANNO VIA IN FRETTA INSIEME ALLA BANCA TANNTO NON INVESTANO PIU’ UN EURO E MI AUGURO CHE NON GLI FANNO FARE PIU’ LO STADIO COSI NON POSSANO PIU’ FARE I LORO PORCI CON LA NOSTRA AS ROMA 13 set 2013, 16:13

    Rispondi
  8. Dopo una vittoria… calma
    Dopo due.. calma
    Dopo tre….
    Dopo quattro … si pero’ sono squadrette
    Dopo cinque…
    Sei… cazzo nessuna ROMA ne aveva vinte 6 di fila

    Le vedovelle si sono ammogliate?
    I nemici ora sembrano gli oratori perfetti!
    Siamo primi!!! ah si allora tifiamo, come no…
    e che ci vuoi far perdere questa occasione…

    E Lamela? e i 35 milioni rimasti che vergogna!
    erano da investire……
    Senza Osvaldo non segna nessuno… eppure arriveranno in doppia cifra in 4
    Marquinhos nonostante il tunnel é l’unico davvero di valore!

    Rispondi
  9. la partita piu bella di quwsti tre anni. mi fa impazzire come riescono ad andare facilmente in porta.sopratutto gervigho.grazie roma,ti amo.

    grazie a james,saba tutti anche ai magazzinieri caxxo son troppo felice

    Rispondi
  10. si nota in gervinho una cosa… la “sfacciataggine” di alcune giocate.
    si vede che è un calcioatore con esperienza europea e senza paura.
    il quarto gol ad esempio: il 99% dei giocatori italiani ricevendo palla da strootman in quella circostanza si sarebbero fermati per mantenere il possesso. lui ha spinto con una forza e decisione come se fossimo stati sullo zero a zero.
    infatti il difensore del bologna non se l’aspettava.
    questa roma non si capisce mai quando decide di rallentare e quando di spingere. siamo imprevedibili

    Rispondi
  11. io la partita col napoli la giocherei a casa loro; è vero che sarebbero 3 partite in trasferta: inter napoli udinese e per un mese niente olimpico; però ora siamo in forma e possiamo anche farlo. Nel girone di ritorno le forti le troveremmo tutte in casa esclusa la fiorentina e lazio (che cmq giochiamo sempre all’olimpico). Visto anche l’andazzo arbitri-juve, è chiaro che se continuiamo a stare in testa ci metteranno i bastoni tra le ruote. Meglio fare tutta l’andata con gli scontri al vertice in trasferta perdendo qualche punto; tanto con gli arbitraggi ce li toglierebbero cmq. Poi al ritorno vediamo chi viene a vincere da noi con l’olimpico tutto esaurito.

    Rispondi
  12. aleste85 ha detto:

    @Roma.per.sempre:
    abito a milano anche io . forza roma!

    mi dispiace per entrambi 🙁 fatevi forza e coraggio, avete il mio supporto morale per questa disgrazia 🙁

    Rispondi
    • @Ema-boy:
      grazie :mrgreen:
      il peggio è stato quando ero piccolo e durante le scuole. però in un certo senso mi è servito per formarmi il carattere. quando posso vengo sempre a roma!

      Rispondi
  13. mi piace molto la tigna e la cattiveria che ci mette Strootman. Un piccolo dettaglio che, dopo che ho rivisto la partita mi ha fatto morire dal ridere. al decimo minuto Kone fa un entrataccia a Kevin che intuendo il fallo si sbilancia con il corpo indietro e ne approfitta per lasciarsi andare e cadere con tuttala sua stazza sul povero Kone che rimane stampato sull’erbetta dell’olimpico, praticamente non ha messo le mani avanti per parare il colpo e ha usato Kone come materasso.

    Rispondi
  14. inter nun te temo! li asfaltamo come tutte le squadrette cateneacciare. sono altre quelle che dobbiamo temere, bilan e rubentus per gli aiutini ch riceveranno e naples perché è forte.

    Rispondi
  15. l inizio di qst stagione dimostra una cosa importante…sabatini è un professionista e baldini è diventato incompatibile con il calcio italiano 🙄 gli anni scorsi nonostante le smettite di rito baldini e sabatini vedevano in calcio in modo diverso,qst ano che sabatini ha potuto fare di testa propria cn il consenso dell allentore(scelto da lui) le cose vanno meglio 😉

    Rispondi
  16. con l’inter sarà il primo vero test si quest’anno. per il resto abbiamo incontrato mezze squadre.
    con la lazio il test era difficile per motivi psicologici ma la squadra loro vale poco.
    vediamo cosa salta fuori sabato. se dovessimo piallare anche l’inter il campionato prenderebbe una piega decisa.

    Rispondi
  17. Ciao a tutti!
    Voglio fare i complimenti alla dirigenza tanto criticata (anche da me), hanno preso dei giocatori veramente validi e funzionali alla causa. Complimenti in particolare a Sabatini per aver preso Garcia, Benatia, Maicon, Strootman e Ljajic. Complimenti a Garcia per il suo carattere ed entusiasmo trasmesso alla squadra e per aver insistito a prendere Gervinho (e a Sabatini per averlo accontentato), nonostante lo scetticismo di tutta la piazza e l’esultanza dei tifosi dell’Arsenal dopo la sua cessione. Complimenti a tutta la squadra che finalmente è una Squadra (con la s maiuscola)
    Grazie per avermi, al momento, regalato 6 gioie in una città (Milano) dove non è facile tifare la Magica.
    Sabato prossimo vedrò (volutamente) la partita con 2 amici interisti e mi piacerebbe vedere sul loro viso spegnersi il sorriso, dopo averlo visto per 4 lunghi e sofferti anni ed aver peraltro udito i ghigni (dopo le mie urla per lo scandalo) per ultimo scudetto dell’Inter di Mancini “rubato”.
    A presto cari amici!
    Forza Magica Roma!!

    Rispondi
  18. 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

    @ Shoun, non mi chiamo Giulia ma ➡
    J
    U
    L
    I
    A
    :mrgreen:

    sabato prossimo rischio il collasso 😯 😯 :mrgreen:
    ore 17:00 Boks Vs All Blacks (partita quasi impossibile)
    ore 20:45 inter Vs AS ROMA (partita molto difficile)

    Rispondi
  19. Sono convinto che già da oggi la squadra guarderà avanti.
    La partita con l’Inter sarà moooolto importante x tanti motivi.
    È la nostra avversaria più accreditata x il 3 posto e dopo di noi la più “in palla” tra le big.
    Gioca un calcio brutto ma redditizio e, sulla carta, molto pericoloso x noi.
    Un gioco fatto di difesa e ripartenze è molto insidioso x squadre che fanno molto possesso palla.
    Infine ha giocatori – penso agli esterni ma soprtutto a Kovacic – che possono metterci in difficoltà con la loro velocità palla al piede e la capacità di saltare l’uomo, oltre ad avere tante soluzioni in attacco con i vari Palacio, Icardi, Milito, Belfodil, Alvarez etc…
    A parte qualche “fisiologico” acciaccato arriviamo allo scontro nelle condizioni migliori, in testa a punteggio pieno con un gol solo subito ed a + 16 di differenza reti. Abbiamo dimostrato di saper trovare, anche con pazienza, la via x scardinare le difese avversarie e subiamo pochissimo, anche a risultato già acquisito.
    Si sono ormai perfettamente ambientati giocatori importanti come Gervinho e Ljajc, Balzaretti che sembrava l’unico punto debole ha ricominciato a giocare alla grande ed anche le riserve tipo Toro o Dodò hanno dimostrato di esserci.
    Sino ad ora abbiamo però incontrato solo squadre piccole ( lazie compresa ovviamente), non per questo facili, ma piccole e di livello tecnico complessivamente di gran lunga inferiore.
    Andrò quasi sicuramente a San Siro e non vedo l’ora che sia sabato…..
    Forza Roma!

    Rispondi
    • @derossimaancheno: non te preoccupà che mazzarri lo conoscemo bene 😉 è molto preoccupato , lo sa che sabato pja e sveje…….è il solito catenacciaro che riparte in contropiede come faceva con cavani ma sti giochetti sò finiti e lo bene pure lui……..se la prende con montella , ricomincia a piagne con tutti sensa motivo il faccia da culo………..sabato sera sò cazzi sua. FORZA MAGGICA e un vaffanculo a tutti i PANSONI che pe radio non se sentono più limortacciloro !! N DO STATE ??? volemo parlà de ROMA ??? NON AVETE SPUNTI ??? MERDEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!
      SOLO E SEMPRE FORZA ROMA ROMA ROMA ROMA ROMA ROMA ROMA ROMA .

      Rispondi
      • Se non fosse preoccupato di incontrarci sarebbe stupido.
        Piangere è da sempre il suo stile ( si fa x dire) e la Rube dimostra che almeno un guardialinee disposto a favorire sfacciatamente una strisciata si trova sempre.
        Io non sono preoccupato, ma la partita resta delicatissima…
        Sempre Forza Roma@lupogio:

      • @derossimaancheno: quello che dici non fa una piega………ma il sogno continua , se si giocano le partite così in modo semplice e stellare non hai avversari ne arbriti che tengano………………se si è forti si è forti ( me lo auguro ). 😉

  20. Che meraviglia svegliarsi dopo che la Roma vince nessuno che alle radio puo’ sputare veleno e godersi le interviste la classifica e sperando che anche le televisioni si accorgano che siamo la capolista.

    Rispondi
  21. E beh..Poro Pioli.

    Finalmente la Roma e tornata!!!…

    Vincere le prime 6 partite di fila non e mai accaduto nella storia della Roma..ed è accaduto solo altre 5 volte nel campionato italiano…Direi che e sicuramente un bel biglietto da visita per il tecnico Francese!!!..

    Finalmente vedo una squadra, che durante i 90 minuti cambia diversi modi di giocare..

    Dal 4-3-3..al 4-2-3-1..passando ad un 4-3-1-2 per ripartire con un 4-4-2….

    Florenzi e il giocatore che determina l’equilibrio, Totti quello che costruiste, Gervinho quello che cerca costantemente la profondità..

    Al centro del campo ci sono 2 mastini, uno come De Rossi, tornato il leader che è nel suo ruolo naturale..e l’altro e un giocatore che ci mancava da anni, che porta, centimetri e forza fisica come Kevin…Pjanic e quello che si sgancia di più, cercando la giocata offensiva..e spesso la trova.

    La coppia difensiva e mostruosa..Benattia e semplicemente perfetto, un vero mastino, potente e tecnico,,E Castan può difendere finalmente, senza stare a centrocampo come lo scorso anno.

    Balzaretti inizia ad inserirsi finalmente. ottima la sua prova..

    Ljajic quando entra fa male, porta quella capacità di palleggio, e quell’imprevedibilità tecnica che quasi ti lascia senza parole…Voglio vedere quanti giocatori di serie A pensano a fare il tocco sotto in quella frazione di secondo..

    Addirittura Taddei sembra un giocatore rinato..

    Una squadra, che attacca insieme, e difende insieme, cattiva, con raddoppi continui..
    Oggi meritano tutti un 8, ma alcuni giocatori hanno cambiato la gara..

    De Rossi per come ha chiuso il centro del campo.
    Benattia, un muro in difesa, ma anche in attacco
    Gervinho, 2 goal da grande giocatore.
    Florenzi, che porta superiorità numerica a centrocampo e che si inserisce facendo nascere sia azioni importanti, sia il goal
    Totti..Che anche quando non fa una gara strepitosa e capace di..Guadagnarsi la punizione che poi batterà Pjanic, liberare Gervinho nel secondo goal..battere (finalmente) un corner perfetto che Benattia finalizzerà ( e quello e uno schema)..Dare una gran palla a Balzaretti solo contro Curci….Peccato per i goal sbagliati, ma gioca tanto per gli altri, e questo fa capire il concetto di SQUADRA

    Grazie a Rudi la Roma e tornata ad essere una squadra..

    Contro le piccole abbiamo fatto grandi cose…6 partite, 6 vittorie, 17 goal fatti, 1 subito..

    Ora si va a Milano, ed è il primo vero test, l’inter e una delle squadre più in forma, che ha già giocato 2 scontri diretti, pareggiando con la Juve e vincendo con la Fiorentina..

    Da questa squadra possiamo aspettarci di tutto..

    Ma per ora godiamo nell’attesa di questa gara, che sarà sicuramente ”diversa” da tutte le altre..

    Grande Roma
    Grande Mister

    Forza Roma!

    Rispondi

Lascia un commento