Livorno-Roma, per i giallorossi tridente con Gervinho, Totti e Florenzi


La Roma stasera scenderà in campo contro il Livorno per la prima partita del campionato di Serie A 2013/2014. Nonostante si continua a parlare moltissimo di mercato i giallorossi dovranno affrontare una trasferta molto insidiosa anche perchè gli amaranto vorranno fare bene al loro ritorno in Serie A. Già ieri il Milan ha capito quanto può esser duro sfidare il Verona, altra neo-promossa che è partita subito con una vittoria contro i rossoneri.

La squadra di Garcia vedrà l’assenza di Strootman a centrocampo e di Lamela in attacco: l’argentino è stato convocato ma, visto che verrà ceduto al Tottenham, entrerà solo in caso d’emergenza. La probabile formazione quindi vedrà De Sanctis in porta, confermata la linea a quattro con Maicon, Benatia, Castan e Balzaretti. A centrocampo Bradley prenderà il posto di Strootman, insieme a lui Pjanic e De Rossi. In attacco l’insolito tridente Gervinho, Totti e Florenzi. La Roma, per questa prima giornata, dovrà fare di necessità virtù.

 

Photo Credits | Getty Images


LEGGI ANCHE  Dybala e Zaniolo subito protagonisti in Roma-Shakhtar

10 commenti su “Livorno-Roma, per i giallorossi tridente con Gervinho, Totti e Florenzi”

  1. Nino_Er_Fanello ha detto:

    Rega ma se oggi entra Lamela fa 2 gol e te fa vince la partita…che può succedere a Roma ?!
    1

    Per me gioca 😉

    Rispondi
  2. MA se realmente Lamela e’ gia’ del Tottenham…che senso ha avuto portarlo a Livorno se non deve essere schierato, io non sono realmente convinto che vada via……

    Rispondi
    • @ciuffa1962:
      Anch’io ho questa sensazione! Dietro nn c’è alcun ragionamento logico ma è una semplice sensazione da tifoso.forse resta chissà, io ci spero ancora.
      La speranza è l’ultima a morire! 😉 anche se è molto ardo averne in questa dirigenza 😕

      Rispondi
  3. Speriamo che nun tocca roma dalla sta partita. Poesse che in nottata avremo venduto pure er pullman pe arriva allo stadio. Ce tocca fa i portoghesi sull’autobus.

    Rispondi

Lascia un commento