Figc: Lotito e Marchini deferiti dalla procura

Roma, 24 apr. – La Procura della Figc ha deferito il presidente della Lazio, Claudio Lotito, e Davide Marchini, giocatore del Bologna. Lotito è stato deferito «per non aver pagato nel termine di trenta giorni le somme indicate nel lodo emesso dal Collegio arbitrale presso la Lega nazionale professionisti nella riunione del 14 ottobre 2008, nella controversia tra il calciatore Guglielmo Stendardo e la Lazio» e la Lazio per responsabilità diretta. Stendardo aveva ottenuto un risarcimento di 180.000 euro dopo essere stato messo fuori rosa dalla società biancoceleste prima di trasferirsi al Lecce. Per quanto riguarda Marchini, invece, è stato deferito «per non aver provveduto, nei termini di rito, a dare esecuzione a quanto disposto con Lodo emesso in data 30/10/2008 dall’arbitro Unico nominato dalla Camera Arbitrale della Figc». Si tratta anche per lui di un pagamento non corrisposto: quello al procuratore Sergio Lancini.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento