Stadio dell’As Roma: giorni decisivi per l’area


Il progetto stadio del futuro a Roma è in dirittura di arrivo anche se rispetto alle previsioni è un pò in ritardo. Da febbraio i tempi si sono allungati ed ancora passerà qualche altro giorno. La Roma dovrà ancora scegliere la zona e proprio in queste ore trapelano delle novità riguardanti il posto dove sorgerà lo stadio dell’As Roma. Sono giorni decisivi per la scelta dell’area dove sorgerà lo stadio di proprietà della Roma. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, le zone in lizza sarebbero le aree della Magliana, della Centrale del Latte e di Cinecittà. La società di Trigoria intanto porta avanti i contatti con l’agenzia IMG, società che ha gestito la costruzione dei nuovi stadi inglesi. Il progetto di costruzione dell’impianto sarebbe infatti basato sul modello del nuovo stadio di Wembley, con cinema, ristoranti e asili nido; un impianto da 50.000 posti attivo e fruibile 365 giorni all’anno. I tempi di costruzione dello stadio oscillerebbero tra i 2 e i 5 anni.


7 commenti su “Stadio dell’As Roma: giorni decisivi per l’area”

  1. e andoe je tira fuori i soldi…

    certo però che avere lo stadio così sapete quanti introiti??? basti vedere il nuovissimo stadio dell’Arsenal..poco tempo fa sportmediaset ha dato le cifre degli introiti in guadagno ed erano stellari…ora non me lo ricordo e non vorrei sparare un numero a caso però mi ricordo fermamente che erano varamente tanti..per cui ci farebbe guadagnare questo stadio..però mi ricollego al discorso di prima..dove li tiriamo fuori i soldi per pijarlo???

    Rispondi
  2. lo stadioooooooo?!?!?! :2:
    ci sono due possibilità:
    1) non è vero che l’As Roma non ha soldi e in realtà se li mangia tutti la dirigenza
    2) sto stadio non è possibile che si faccia…

    Rispondi
  3. ahahaahaha lo stadio
    ma per favore ancora a cojonacce ,
    rossella pensasse a paga 370 milioni di buffi e comprarci qualche campione

    Rispondi
  4. lo stadio verrà fatto..ne sono sicuro,come sono sicuro che con uno stadio di proprietà non dovremo dipendere da un piazzamento in champion’s…………..

    Rispondi

Lascia un commento