Ag.Tonetto: “Max è andato in cura a Cesenatico solo per un fatto psicologico”

ESCLUSIVA FORZA-ROMA.com

Trigoria, quartier generale dell’AS Roma, stamattina alla seduta di allenamento della Roma di Spalletti fra i tanti rientri s’è rivisto anche se ha svolto lavoro differenziato Max Tonetto, calciatore afflitto da mesi da un problema al tendine che lo tiene fermo addirittura dalla gara in Romania in Champions contro il Cluj. Da allora Max Tonetto ha seguito un programma di riabilitazione e dopo la sosta, dopo l’ennesima ricaduta, il calciatore ha svolto dieci giorni di lavoro a Cesenatico. La Redazione di Forza-Roma.com ha intervistato il procuratore del calciatore, l’agente Roberto Sistici,  per sapere qualcosa in più sulle condizioni di Tonetto e sul suo rientro in campo.

Sig. Sistici abbiamo appreso che oggi Max Tonetto si è allenato anche se ha svolto lavoro differenziato, finalmente una bella notizia..
Oggi Max si è allenato sul campo e questo fa piacere, seguendo un programma di recupero però è importante avere cautela in questo momento, si era sperato che questo infortunio si risolvesse in maniera più semplice ma purtroppo è un tipo di infortunio un po’ particolare.
Max ultimamente si è curato a Cesenatico, problemi con lo staff medico della Roma?
Sono uscite una serie di polemiche su questo fatto, che sono coincise con la situazione sanitaria della Roma, Tonetto, sono due anni e mezzo che è alla Roma, e non è uscito mai da Trigoria, l’ultimo periodo è stato dettato più da una scelta psicologica, perché Max un po’soffriva nel vedere gli altri allenarsi tranquillamente, giocare, nella quotidianità entrare nello spogliatoio ed andarsi a rinchiudere nella sala massaggi anziché andare sul terreno di giuoco a calciare la palla, diventa pesante, un infortunio che non si riesce a capire quando finisce, anche Viera e Salihamidzic, vale per tutti quei calciatori che soffrono di questo genere di infortunio, quando il problema si è presentato ad agosto pensavano di poterlo combatterlo, conviverci, poi con il senno del poi, è facile dire che forse si poteva stare fermi, una volta che sembrava risolto dopo il derby, nella gara in Romania contro il Cluj, è stato un fatto traumatico. Oggi è inutile dire chi ha fatto bene o chi ha fatto male, oggi la cautela è importante.
Come dicono alcuni maligni, l’aria a Trigoria dal punto di vista sanitaria è più pulita da quando è andato via il dott. Brozzi..
Ma no, si sono verificati delle situazioni che sono andati a coincidere con una scelta della società, tutti dicono che non riconducono allo stato interno della squadra, la verità la sanno altre persone, a me personalmente non interessa, dico solo che questi 10 giorni vissuti da poco sono stati salutari, allontanarsi come chi va a Los Angeles, ad Anversa, sono importanti soprattutto dal punto di vista psicologico che era diventato come aspetto molto ma molto pesante, è dura vedere i propri compagni allenarsi, il calciatore è tentato di forzare, il 29-30-31 di Dicembre è rientrato dopo la sosta a Trigoria ed è andato a correre, il primo di Gennaio si è rifermato, non dico che ha peggiorato in quei tre giorni il suo malanno, è andato sul campo a correre, per la voglia che Tonetto aveva ed ha di ritornare, stare quei 10 giorni lontano sono serviti a Max di lavorare, se il problema si risolverà come mi auguro presto, il merito non è solo di quei 10 giorni, da profano posso dire che forse era meglio fermarsi ad agosto 35 giorni anziché mai, ma questa mia non vuole essere un accusa a nessuno, col senno del poi è facile, come del resto Mancini fece lo scorso, Tonetto per la sua grande generosità non si è voluto fermare in concomitanza ha partecipato all’amichevole in Inghilterra, attenzione non vorrei entrare in polemica con nessuno ma solo valutare col senno del poi da profano ciò che si poteva e ciò che non si doveva.
Ritorno in campo allora..
Non mi vorrei sbilanciare, voglio essere molto prudente dinanzi a questa situazione, ci vuole molta cautela, è molto positivo riverderlo in campo per l’allenamento anche se in maniera differenziata, quando è rientrato la Roma vinse 3-4 partite speriamo che Max al più presto possa ritornare e darà il suo contributo oltre a portare fortuna Max è un calciatore di qualità.

LEGGI ANCHE  Arsenal forte su Abraham: tante pretendenti in Premier League

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.