Ancelotti: “A Spalletti dico di tener duro come alla società”

Carlo Ancelotti, allenatore del Milan, è stato più volte avvicinato alla Roma per un eventuale successione a Luciano Spalletti. Intervistato dopo il gran successo del Milan sul Napoli che sta a significare il primo posto in classifica solitario della sua squadra,  ha aggiunto alcune parole per il suo collega sul momentaccio che sta vivendo.

La Roma è in crisi, che direbbe a Spalletti? «Di tenere duro. Ma non basta lui, devono tenere duro la società e anche i giocatori: ha una grande opportunità contro il Chelsea in casa. Può succedere un pò quello che è successo alla Juve con il Real due settimane fa. Ha vinto e si è ripresa. La Roma può fare lo stesso e glielo auguro».

Condividi l'articolo:

16 commenti su “Ancelotti: “A Spalletti dico di tener duro come alla società””

  1. un problema mentale ma non sono mica bambini dell’asilo è un problema mentale se vucinic non fa mai gol, se taddei non riesce mai a saltare l’uomo se cicinho non tiene il suo uomo io insieme al mentale ci metterei preparazione inadeguata , uomini messi male in campo e qualcuno che pensa ai cavoli suoi e campagna acquisti inadeguata anche se ritengo che i nuovi arrivati giocano fuori ruolo come riise e a Menez nn viene data fiducia

    Rispondi
  2. Sul rinnovo ad Aquilani che scade nel 2010 non capisco perchè deve rompere ora, se scadesse nel 2009 capirei, e su Okaka possiamo provarlo una volta nel suo ruolo naturale almeno a fisico e può far salire la squadra tanto peggio di vucinic sabato sera non potra mai fare

    Rispondi
  3. [quote comment=”36205″]riguardo ai portieri avevamo Curci ma deve fare esperienza e lo riprenderemo a 40 anni se non lo vendono prima e Amelia che avrebbe fatto carte false per tornare a Roma ma no meglio Doni, comunque x loria tutto galloppa e Curci è un operazione da scrivere sui manuali di calciomercato grazie società[/quote]
    Secondo me, per il ruolo così delicato che occupa, è stato un bene (per Curci e forse in prospettiva per la Roma) mandarlo un anno in prestito . E sul mancato impiego e valorizzazione degli altri giovani che non concordo con Spalla. lo so che può sembrare una bestemmia, ma al limite anche Okaka nella posizione di Perrotta, almeno sarebbe più motivato

    Rispondi
  4. [quote comment=”36203″]x Stefano io non dico che Aquilani non sia forte ma un giocatore che gioca 3 partite e poi si rompe non serve poi nonprendiamo ad esempio la partita contro il montenegro o come cavolo si chiama non giocava mica contro il brasile[/quote]
    si ca…charly, ma qui si rompono tutti, non solo aquilani (mi sembra che tolto ddr e pochi altri finora è uno di quelli che ha giocato di più). Aquilani è decisamente forte, io gli darei l’ingaggio che vuole, e dopo una fracca di calci in culo per fargli sputare anche l’anima sul campo

    Rispondi
  5. riguardo ai portieri avevamo Curci ma deve fare esperienza e lo riprenderemo a 40 anni se non lo vendono prima e Amelia che avrebbe fatto carte false per tornare a Roma ma no meglio Doni, comunque x loria tutto galloppa e Curci è un operazione da scrivere sui manuali di calciomercato grazie società

    Rispondi
  6. x Stefano io non dico che Aquilani non sia forte ma un giocatore che gioca 3 partite e poi si rompe non serve poi nonprendiamo ad esempio la partita contro il montenegro o come cavolo si chiama non giocava mica contro il brasile

    Rispondi
  7. [quote comment=”36195″][quote comment=”36175″]ma ve lo immaginate Carletto che dopo aver vinto tutto, e aver avuto a disposizione il meglio del meglio, viene da noi per allenare i Taddei, i Perrotta, i Loria, cassetto, Tonetto e visto la probabile fuga dei “big” chissà quante altre seghe ancora?? Non ci credo, va beh l’amore per la Roma che non metto assolutamente in discussione, però non credo sia masochista.[/quote]
    hai ragione stefano, mi sembra abbastanza improbabile come dire che nevichi a ferragosto all’equatore… comunque tra le varie seghe aggiungi pure Mr. Doni…. mai visto portiere + scarso di lui…[/quote]
    Doni è il classico portiere che fa delle ottime parate tra un sacco di cazzate. non sono un tecnico ma l’uscita sul gol di Ibra me la devono ancora spiegare (era tutto defilato sulla fascia). Poi se sulla punizione di Del Piero (da 30 metri!) andava con la mano sinistra invece che con la destra….

    Rispondi
  8. [quote comment=”36175″]ma ve lo immaginate Carletto che dopo aver vinto tutto, e aver avuto a disposizione il meglio del meglio, viene da noi per allenare i Taddei, i Perrotta, i Loria, cassetto, Tonetto e visto la probabile fuga dei “big” chissà quante altre seghe ancora?? Non ci credo, va beh l’amore per la Roma che non metto assolutamente in discussione, però non credo sia masochista.[/quote]
    hai ragione stefano, mi sembra abbastanza improbabile come dire che nevichi a ferragosto all’equatore… comunque tra le varie seghe aggiungi pure Mr. Doni…. mai visto portiere + scarso di lui…

    Rispondi
  9. ma io credo k c siano dei grandi giocatori in qst squadra è anke vero xò k c sn delle pippe ke rossellina poteva evitare d compare aleno risparmiava un po0′ d soldi…!!!xò dai….anke l’anno scorso c’erano qsti giocatori…è abbiamo ftto grandi cose…il problema è ke era l’anno scorso… :26:

    Rispondi
  10. [quote comment=”36177″]Ma chi sarebbero i big nella Roma ? levato De rossi e Totti e aggiungo Menez un grande incompreso da Spalletti insieme a Baptista e Mexes il resto si può vendere senza piangerci sopra anzi magari uscissero di torni i cicinho Juan che è sempre rotti Aquilani che fa il fighetto in campo e non gioca 3 partite di seguito[/quote]
    Avevo virgolettato la parola BIG, tuttavia rispetto ai Perrotta, Taddei, Tonetto, Cassetti, Loria ecc., in tremini relativi qualche big l’abbiamo, e tra questi (pochi) metterei ancora Aquilani, o vogliamo cedere anche lui per poi rimpiangerlo come per altri (ti ricordo la partita della nazionale, il problema è farlo rendere al meglio, vedi Spalletti e garantirgli il rinnovo, vedi cara squattrinata Rosella)

    Rispondi
  11. Ancelotti viene alla roma solo e se c’è una società forte!con questa società che è palesemente satellite dell’inter non verrà mai!

    Rispondi
  12. Ma chi sarebbero i big nella Roma ? levato De rossi e Totti e aggiungo Menez un grande incompreso da Spalletti insieme a Baptista e Mexes il resto si può vendere senza piangerci sopra anzi magari uscissero di torni i cicinho Juan che è sempre rotti Aquilani che fa il fighetto in campo e non gioca 3 partite di seguito

    Rispondi
  13. ma ve lo immaginate Carletto che dopo aver vinto tutto, e aver avuto a disposizione il meglio del meglio, viene da noi per allenare i Taddei, i Perrotta, i Loria, cassetto, Tonetto e visto la probabile fuga dei “big” chissà quante altre seghe ancora?? Non ci credo, va beh l’amore per la Roma che non metto assolutamente in discussione, però non credo sia masochista.

    Rispondi

Lascia un commento