6 provvedimenti DASPO per alcuni tifosi

La Divisione Anticrimine della questura di Roma ha emesso sei provvedimenti Daspo, il divieto di accedere alle manifestazioni sportive, nei confronti dei tifosi, quattro dei quali arrestati e due denunciati, individuati nel corso dei servizi di controllo predisposti per la partita di campionato di domenica scorsa Roma-Napoli. Per tutti e sei i giovani il questore di Roma, Giuseppe Caruso, ha disposto il divieto di accedere all’interno degli stadi e di tutti gli impianti sportivi del territorio nazionale ove si disputino competizioni calcistiche di qualsiasi societa’ sportiva ed a qualsiasi livello agonistico estendendo il divieto anche agli spazi limitrofi agli impianti sportivi per un periodo di anni variabile dai tre, per le persone denunciate, ai cinque per quelle arrestate. I provvedimenti, disposti dalla Divisione Anticrimine, diretta da Antonio del Greco, sono gia’ stati notificati. Durante i controlli prepartita gli agenti della Polizia di Stato della Digos avevano arrestato C.G. di 21 anni, tifoso della Roma, mentre tentava di disfarsi di un martello, e S.L.A. di 23 anni, tifoso della Roma, per possesso di materiale esplodente, mentre altri due, uno tifoso della Roma e l’altro della Lazio, erano stati denunciati in stato di liberta’ per possesso di artifizi pirotecnici. Un altro tifoso della Roma, C.G. di 23 anni, era stato arrestato mentre tentava di rapinare un giovane nei pressi dello stadio. Gli ultimi due arresti hanno riguardato due supporters del Napoli, trovati in possesso di coltelli. (fonte: ASCA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.