Adriano si allena a Rio: “Voglio presentarmi bene a Roma”

Rassegna Stampa Roma – Il romanista – Direttamente dall’aeroporto di Rio al campo del Flamengo con un solo obiettivo: la Roma. Adriano è tornato lunedì sera in Brasile, dopo aver trascorso poco meno di due settimane in Sardegna ed è andato subito nel ritiro della sua ex squadra per iniziare ad allenarsi. Il motivo? L’ha spiegato lui stesso: «Sono venuto qui direttamente dall’aeroporto, da oggi lavorerò con il Flamengo in attesa di partire per l’Italia per presentarmi bene a Roma». Una dichiarazione d’intenti, quella a Globoesporte, che fa capire, ancora una volta, come l’Imperatore abbia messo tutto se stesso nella nuova avventura romana. La decisione di iniziare già da ieri, con tre settimane di anticipo, la preparazione rispetto ai compagni – che inizieranno a faticare il 15 luglio a Riscone – ha reso ovviamente felice la Roma, consapevole che Adriano è pronto a dare il 100% per dimostrare, prima a se stesso e poi al mondo, di essere ancora quel fenomeno che, a soli 18 anni, aveva impressionato tutti. Jeans, scarpe da ginnastica e maglione nero, rilassato, Adriano si è intrattenuto a parlare con il nuovo direttore tecnico Zico e gli ex compagni Wellington e Petkovic.

A loro ha confidato il suo entusiasmo, spiegando: «A Roma mi hanno accolto tutti benissimo, c’erano migliaia di persone alla presentazione. Sono felice di essere qui e di rivedervi perché abbiamo passato dei mesi fantastici. Ma sono ancora più felice della possibilità che mi è stata data». Zico, a nome di tutta la sua ex società, gli ha fatto i migliori auguri, ricordandogli che tra quattro anni c’è un Mondiale proprio in Brasile. Senza andare troppo in là con la mente, l’Imperatore ha annuito, ma ha preferito parlare solo del Mondiale che si sta giocando in Sudafrica: «La Seleçao sta crescendo partita dopo partita e penso che i tifosi brasiliani debbano supportare la squadra. Certo, tutti ci aspettiamo lo spettacolo, ma quello che conta di più è la vittoria. Ora serve pazienza ma le scelte stanno iniziando a pagare, è sempre meglio non iniziare bene e quindi essere poi in grado di migliorare». Parole apprezzatissime in Brasile, quelle di Adriano, soprattutto perché dette da un giocatore che avrebbe pagato oro per disputare questo Mondiale. Adesso però questo è il passato: il presente, e il futuro, si chiamano Roma. Da dove può partire anche la riscossa per conquistare di nuovo una maglia della Nazionale. Burdisso docet.

LEGGI ANCHE  Mourinho insiste per Cristiano Ronaldo alla Roma: affare quasi impossibile

3 pensieri su “Adriano si allena a Rio: “Voglio presentarmi bene a Roma”

  1. Sono certo che il nostro IMPERATORE ci ripagherà di tutto quello che gli abbiamo dimostrato al flaminio e quanto riceverà dalla curva e da tutti noi. Sarà acclamato come il RE LEONE nel fatidico2000/2001

  2. Queste sono parole di chi ha toccato il fondo e sta risalendo la china… a quanto pare sembra cambiato davvero ❗

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.