La Roma sta provando a portare Musonda in Italia a giugno 2022

La Roma sta provando a portare Musonda in Italia a giugno 2022

Definirla una scommessa sarebbe riduttivo, ma a quanto pare la Roma vuole effettivamente provare a portare Musonda nella Capitale a giugno 2022. Il Celtic non ha visto esattamente il meglio di Charly Musonda durante il suo periodo in prestito al Parkhead, ma potrebbe finire per fare una mossa scioccante ed approdare alla Roma. Il Celtic si è lanciato per firmare Musonda in prestito dal Chelsea nel gennaio 2018 con Brendan Rodgers che si è assicurato un favore dal suo ex club.

Le ultime notizie su Musonda

Musonda aveva trascorso un anno in prestito al Real Betis, tra alti e bassi, prima che un trasferimento in Scozia lo abbia rimesso in carreggiata. L’esterno belga ha però lottato molto con il Celtic, giocando solo quattro partite di campionato prima di tornare al Chelsea. L’accordo del Celtic avrebbe dovuto durare 18 mesi, ma è durato meno di sei quando Musonda ha fallito a Parkhead.

Gli ultimi anni sono stati i test per Musonda. In precedenza sembrava avere tutto per diventare una star del futuro. Poi Musonda ha subito gravi problemi di infortunio negli ultimi anni e ha fatto solo quattro presenze in due periodi di prestito al Vitesse Arnhem. Ora 25enne, Musonda ha già indicato che lascerà il Chelsea quando il suo contratto scadrà questa estate.

Secondo le ultime notizie raccolte, la Roma sarebbe interessata a firmare Musonda a parametro zero quest’estate. Il boss della Roma, vale a dire Jose Mourinho, era al Chelsea durante il periodo di Musonda lì, il che significa che questa potrebbe essere una sorta di ritrovo per i due. Dato che negli ultimi quattro anni Musonda ha calciato a malapena un pallone, un passaggio alla Roma è qualcosa su cui sicuramente si discuterebbe non poco.

LEGGI ANCHE  Guedes è un obiettivo concreto per la Roma di Mourinho

C’è ancora tempo per Musonda per realizzare il suo potenziale, ma questa prossima mossa deve essere quella giusta, altrimenti l’ex giocatore in prestito dal Celtic potrebbe scivolare molto rapidamente nelle gerarchie del calcio internazionale. Staremo a vedere come andrà a finire questa storia, ma di sicuro in caso di mancata qualificazione alla prossima edizione della Champions League, in casa Roma dovranno cominciare a pensare ad un mercato virtuoso, fatto soprattutto di grandi occasioni e di pochi colpi ad effetto. Almeno dal punto di vista finanziario.

Staremo a vedere se verranno a crearsi effettivamente i presupposti per vedere Musonda con la maglia della Roma nel corso della prossima stagione, stando a quanto abbiamo raccolto fino a questo momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.