Spuntini e ricette per i vostri sabati e domeniche di pallone

Spuntini e ricette per i vostri sabati e domeniche di pallone

Il calendario del nostro campionato di calcio è cambiato drasticamente da qualche anno a questa parte. Il cosiddetto campionato “spezzatino” con partite sparse su diverse fasce orarie del week end ha cambiato il modo in cui guardiamo il calcio, e se da un lato ha beneficiato le emittenti televisive, e dato maggiore visibilità a molte più squadre, per i nostalgici ha sancito la fine dell’era della scorpacciata di partite domenicali.

Chi ha da sempre seguito le partite su Radio 1, ascoltando “Tutto il calcio minuto per minuto” o chi guardava “Quelli che il calcio” aspettando “90° minuto” per gli highlights, oggi si ritrova a dover cercare delle alternative che compensino quei pomeriggi domenicali intensi e pieni di calcio.

In compenso le maggiori fasce orarie ci danno la possibilità di vivere il calcio in più momenti della nostra giornata e dei nostri fine settimana, e per chi non può andare allo stadio a vedere i propri beniamini, organizzare una serata tra amici per guardare tutti insieme una partita è sicuramente un ottimo modo di godersi lo spettacolo dello sport più bello del mondo.

Partite all’ora dell’aperitivo serale. Ci sono diverse situazioni in cui sperimentare ricette facili e veloci serve accompagnare attività di vario tipo durante serate con amici, ed una delle più versatili in assoluto è quella dell’aperitivo serale. Anticipi e posticipi delle 18:00 sono ormai frequenti dal venerdì alla domenica, e quale migliore occasione che una partita di calcio per passare una serata in compagnia e condividere deliziose pietanze insieme.

Partite serali: anticipi, posticipi e coppe europee. Che si tratti delle partite di campionato di turni tradizionali o infrasettimanali, o delle partite delle competizioni europee, le partite serali che solitamente hanno come orario del calcio d’inizio quello compreso tra le 20:45 e le 21:00, sono solitamente adatte per una vera e propria cena più che per spuntini. Un buffet o un’ampia gamma di finger food potrebbero essere un’ottima soluzione per rimanere concentrati sulla partita mentre si mangia.

“Matinée Domenicale” Probabilmente questo è l’orario a cui siamo meno abituati. Se gli anticipi delle ore 18 e delle 20:45, e il posticipo domenicale sono presenti nel nostro campionato da tantissimi anni, l’anticipo domenicale di mezzogiorno è abbastanza recente. Il matinée della domenica è presente da molto più tempo in altri campionati, come ad esempio la Premier League inglese. Si tratta ovviamente di un orario particolare, probabilmente troppo in là nella giornata per essere accompagnato da una colazione, e per alcuni potenzialmente troppo in anticipo rispetto ad un orario di pranzo tradizionale. Un’interessante soluzione potrebbe venire proprio dal mondo anglosassone, che attraverso il cosiddetto “brunch” ovvero l’ibrido tra colazione e pranzo, offre una valida alternativa probabilmente perfetta per questa occasione.

Domenica pomeriggio. E giungiamo infine all’orario prediletto dai nostalgici, che ci rimanda ai pomeriggi passati allo stadio, o attaccati alla radio ad ascoltare Francesco Repice e le sue radiocronache, o a scegliere quale partita guardare quando “Diretta Gol” non era ancora disponibile. La domenica pomeriggio alle 15:00 è probabilmente l’orario che la maggior parte di noi ha in mente quando si pensa ad una partita di calcio. Questo orario per spuntini e derivati è un po’ particolare perché come accade nella maggior parte delle case italiane, il pranzo della domenica è probabilmente uno dei principali, e più attesi. Si aspetta la domenica per sfoderare le ricette più elaborate e complesse, e per molti ritardare il pranzo alle 15:00 non è un’opzione particolarmente valida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.