Rudiger alla Roma a gennaio è più di una possibilità

Rudiger alla Roma a gennaio è più di una possibilità

Arrivano direttamente dal Daily Mail alcune importanti notizie di mercato, in quanto il Chelsea pare disposto ad ascoltare le offerte per i difensori centrali, al momento svantaggiati dalle scelte del tecnico, come nel caso di Antonio Rudiger e Fikayo Tomori. A gennaio, mentre Frank Lampard cerca di ridurre il numero di difensori nella squadra della prima squadra, i blues potrebbero infatti operare in uscita, anche per ridurre i costi e magari generare qualche entrata con eventuali cessioni di cartellini.

Il possibile ritorno di Rudiger alla Roma

Il Chelsea sarebbe aperto a vendere i difensori centrali Antonio Rudiger e Fikayo Tomori a gennaio. Questa la notizia della settimana. I difensori centrali hanno giocato solo una partita di Premier League finora in questa stagione, con Frank Lampard che persevera nel mandare in campo quasi esclusivamente il veterano Thiago Silva e Kurt Zouma.

Con Rudiger che punta a un posto nella rosa della Germania per i Campionati Europei della prossima estate e Tomori desideroso di ricominciare la sua carriera in prima squadra, Lampard è aperto a consentire a entrambi i giocatori di lasciare il club il mese prossimo, secondo quanto confermato anche da ESPN.

Rudiger sembrava pronto a lasciare lo Stamford Bridge in estate, ma nonostante l’interesse segnalato da Roma e Barcellona , il 27enne è rimasto a Londra. Il CT della Germania Joachim Low ha recentemente ammesso che Rudiger sta ancora cercando di lasciare il Chelsea per giocare a calcio con una certa regolarità: “Ero in costante contatto con Rudiger, mi teneva aggiornato. Aveva tre o quattro opzioni durante la finestra di mercato ma sfortunatamente non si è concretizzato nulla: può riprovare in inverno. Ha provato di tutto per lasciare il Chelsea perché il campionato europeo è molto importante per lui. Penso che proverà a partire di nuovo in inverno. Sta facendo tutto il possibile per rimanere nella sua forma migliore“.

In questo particolare contesto, sta riprendendo forma la possibilità che il giocatore si possa trasferire alla Roma. Staremo a vedere se i giallorossi troveranno la chiave giusta per riportare Rudiger nella Capitale, individuando una formula che possa convincere il club londinese ad accettare la proposta.

Daniele Mesto

4 pensieri su “Rudiger alla Roma a gennaio è più di una possibilità

  1. Sì, accade lo stesso anche a me e addirrittura ho dovuto riavviare il Pc perchè non riuscivo ad eliminare la pagina! Dovrebbe occuparsene l’amministratore, o almeno farci sapere qualcosa.

  2. Complicato postare dal cellulare. Mi è stato impossibile aprire l’articolo dedicato alle pagelle di Bologna-Roma. Vedo che non scrive più nessuno. Peccato.

      1. Ciao Alex,
        quando provo ad aprire un articolo, si apre più volte una pagina di disturbo. A volte, dopo due, tre o quattro tentativi, riesco ad arrivare ai commenti.
        Sarebbe bello poter risolvere, anche perché credo che qui non si scriva più soprattutto per i ripetuti problemi di accesso. Credo però che sia più probabile che l’andamento del sito rimarrà più o meno questo. Lo dico senza voler muovere critiche al gestore, perché probabilmente non guadagna con questo sito quanto spende per tenerlo in vita, ma per qualche motivo questo spazio incorre in problemi tecnici in maniera abbastanza regolare. A mia memoria sono già stati fatti ben due restyling senza risolvere la performatività del sito in modo definitivo. Immagino dunque che ci sia qualche problema a monte che non sia possibile risolvere. È davvero un peccato che questo periodo di belle prestazioni non porti i vecchi utenti a scrivere di nuovo. Questo era uno spazio di rara civiltà nell’etere reticolare calcistico, e mi spiace temere che sia al capolinea.
        Ringrazio il gestore Daniele per il lavoro fatto qui. Se sentisse la necessità di spiegarci in modo più dettagliato quale sia la situazione tecnica del sito, a me farebbe piacere leggere le sue parole, anche perché ho la speranza che ci siano ancora dei frequentatori del sito anche tra chi non posta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.