Europa League, la Roma si qualifica ai sedicesimi


 

Una Roma che si qualifica grazie ad un’altra rimonta, la nona dell’era Ranieri, grazie alla propria determinazione, ad una traversa ed a un grande Julio Sergio.
La Roma è un diesel, finchè non si scalda il motore non si corre, e cosi accade anche oggi con il gol al 18′ di Huggel a cui risponde su rigore Francesco Totti al 32′ sempre del primo tempo.

La ripresa non muta i giallorossi, distratti in difesa ma pungenti e a tratti emozionanti in attacco e proprio al 58′ da una splendida azione partita dai piedi di Totti, proseguita da De Rossi e finalizata da Vicinic la Roma passa in vantaggio. Che azione amici giallorossi, due passaggi perfetti e un tiro da cecchino,  un gol splendido che vale la qualificazione.

Roma sprecona e fortunata, poco prima del gol del vantaggio un miracolo di Julio Sergio toglie dall’incrocio un tiro da fuori area di Frey e poi si ripete al 70′ si ripete parando d’istinto sulla linea un tiro praticamente già in porta.

A tratti Roma che domina, a tratti Roma che subisce. Se attacchiamo facciamo paura ma quando attacca il Basilea bisogna pregare e a quattro dalla fine è la traversa a salvare il vantaggio. Gran tiro del solito Frei che colpisce in pieno la traversa.

Si tiene duro durante il forcing finale degli svizzeri e dopo due minuti di recupero fischio finale dell’arbitro, Roma prima del girone E con 10 punti e con una partita di anticipo ottiene l’accesso ai sediciesimi di Europa League.

Va bene cosi, si vince e si cresce e ora tocca alla Lazio…


9 commenti su “Europa League, la Roma si qualifica ai sedicesimi”

  1. [quote comment=”123918″]Charly erano cambi obbligati…Taddei e Baptista hanno fatto quello che c’era da fare…comunque, con il tridente stanno segnando sempre gli attaccanti…[/quote]
    cioè nulla quando entrano loro su gioca in nove ma siete ciechi Taddei è osceno e baptista mi sto chiedendo se è un giocatore di calcio

    Rispondi
  2. Charly erano cambi obbligati…Taddei e Baptista hanno fatto quello che c’era da fare…comunque, con il tridente stanno segnando sempre gli attaccanti…

    Rispondi
  3. Che azione meravigliosa il gol di Vucinic!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Bene così, l’importante era qualificarci, però che sofferenza verso la fine…
    Ennesima rimonta, grande carattere…e ora tocca ai burini!!!!!

    Rispondi

Lascia un commento