Ibarbo: “Stare qui è un sogno: voglio vincere tutto”


RUOLO
Il ruolo lo decide il mister, ma credo che mi abbiano portato qui come esterno. Se poi mi vogliono impiegare come prima punta, non c’è problema.

CONDIZIONI FISICHE
Credo di aver avuto una piccola contrattura al polpaccio, ora vedremo. Sono sceso in campo dopo aver parlato con il mister. Nei prossimi giorni andrò di nuovo a Barcellona per controllare il tendine rotuleo del ginocchio.

OBIETTIVI
Ho ambizione, l’ho sempre avuta. Ora che sono arrivato in questa squadra, voglio vincere tutto e dare del mio meglio per contribuire a raggiungere questi successi. Sono emozionato di giocare in una società di così alto livello. E’ il sogno di qualsiasi calciatore avere una leggenda come il capitano, Totti. Cercherò di sfruttare al meglio questa occasione per crescere ancora come calciatore. Voglio migliorare e aumentare il numero dei gol. Il mio compito è soprattutto quello di aiutare i compagni e fare assist per loro.

MOMENTO ROMA
Io mi sento già parte del gruppo e dico che non facciamo fatica, la squadra sta facendo bene. Ultimamente i risultati non sono ottimi, ma non ci dobbiamo fermare e continuare a lavorare nonostante le assenze.

CAGLIARI
Io quando mi sono fermato con il Cagliari, sono andato a Barcellona. Avevo un problema al ginocchio, al tendine rotuleo. Il medico mi ha dato un mese di riposo. Ora sto bene, non a caso i miei tempi di recupero prevedevano di tornare a giocare nella partita con la Roma. Se a Cagliari pensano che abbia fatto tutto questo per passare alla Roma, sbagliano. E ora non ci penso più, devo pensare solo alla Roma.

NAINGGOLAN E ASTORI
Ho ritrovato due miei ex compagni di squadra e in questi giorni mi hanno aiutato parecchio. Mi hanno detto che Roma è una piazza bella, dove si giocano partite competitive e dove c’è pressione.

(asroma.it)

Photo Credits | AS Roma


7 commenti su “Ibarbo: “Stare qui è un sogno: voglio vincere tutto””

    • La sfiga non c’entra era reduce da un infortunio e l hanno buttato nella mischia e solo approssimazione in questo momento dove non ci stanno a capi più nulla

      Rispondi
      • @charly: no qsta è sfiga. Qndo una stagione nasce storta è già segnata (penso a castàn). Poi c possono essere stati dgli errori sulla preparazione e sul mercato ma abbiamo xso troppi giocatori importanti e tuttora c sno troppi infortuni muscolari.

      • Ha ragione charly, nel caso di Ibarbo la sfortuna non c’entra. E aggiungo che è preoccupante che un nuovo acquisto entri in campo dopo un mese di inattività e corrà già più dei nostri.

  1. Si vede che preferisce assistere.

    Anche ieri alla prima occasione che ha avuto ha provato a mettarla al centro di esterno, fosse stato un attaccante di razza probabilmente avrebbe buttato giù la porta, nonostante la palla fosse sul piede non preferito.

    Rispondi
    • @Pio Daceto: già…..questo me sa che è un’altro che ci prende per i fondelli….comunque per me può rivelarsi un buon acquisto.
      A patto che Totti vada in panchina più spesso e più a lungo.

      Rispondi

Lascia un commento