Quel triangolo a centrocampo. Qui la Roma decide il suo campionato


RASSEGNA STAMPA – GAZZETTA DELLO SPORT

Chi vuole dimenticare l’infortunio, chi invece deve dimenticare il mercato. Chi punta a farsi conoscere e chi a farsi riconoscere. Chi deve decidere il suo futuro e chi cerca di scriverlo nel migliore dei modi. Sei personaggi in cerca d’autore, sei centrocampisti della Roma in cerca di gloria, rivincite, certezze: dal più giovane, Paredes, al più vecchio Keita, ci sono quattordici anni di differenza e ci sono anche De Rossi, Nainggolan, Pjanic e Strootman, tutti in ordine alfabetico, tutti che chiedono tanto al 2015 appena iniziato.

Gloria Keita – Col Mali sta per giocare la Coppa d’Africa, sogna un trofeo, lui che ne ha alzati tanti in carriera, ma la sua nazionale non è tra le favorite, come invece lo è la Roma, chiamata a giocarsi lo scudetto con la Juventus. Arrivato in estate senza clamori, sembrava dovesse essere il quinto o sesto centrocampista, da utilizzare, vista l’enorme esperienza, solo in caso di estrema necessità. È diventato il terzo capitano e uno dei leader della squadra in poche settimane, la Roma gli ha proposto il rinnovo di contratto per un anno (a luglio ha firmato per una sola stagione), lui ci sta pensando e ha promesso di dare una risposta in primavera. L’idea di allungare la lista dei titoli vinti lo stimola, solo il fisico potrebbe convincerlo a dire basta ai suoi sogni di gloria.

Serenità De Rossi – I sogni sono, più o meno, gli stessi di De Rossi che però, al contrario di chi ultimamente ha giocato spesso al suo posto, sogna ancora il grande trionfo con il club. Al 2015 chiede non tanto un posto da titolare, che riprenderà già il 6 a Udine, ma chiede di tornare ad essere quel filtro imprescindibile tra difesa e resto della squadra che lo scorso anno ha fatto le fortune di Garcia.Sarà un caso, o forse no, ma la Roma quest’anno sta subendo di più anche perché il suo rendimento, complice un infortunio al polpaccio, non è quello dei mesi precedenti.A tutto questo quadro si aggiungono questioni extra-calcio che lo hanno fatto vivere poco tranquillo: non era alla festa organizzata dai compagni per Capodanno, ha scelto di festeggiare con la compagna e le figlie.

La metà di Nainggolan – La Roma deve riscattarlo dal Cagliari che si ritrova tra le mani una potenziale miniera d’oro. Due giorni fa il presidente Giulini, ha detto all’Unione Sarda che la metà del belga «vale più di 10 milioni», segno che intende monetizzare al massimo il rendimento di Radja, uno dei migliori centrocampisti della Serie A. La Roma si dice tranquilla, anche se sa che in Italia la Juve e all’estero Liverpool e Manchester aspettano soltanto un passo falso nella trattativa per approfittarne. Il giocatore non intende andar via dalla Roma ma vorrebbe, a fine stagione, un ritocco dell’ingaggio fino a 2.5 milioni. Pallotta è pronto ad accontentarlo, ma prima di fare qualsiasi tipo di calcolo bisognerà vedere la cifra finale utile ad acquistarlo tutto.

Voglia Paredes – Non aspira a quelle cifre, ma aspira ad avere più opportunità Leandro Paredes. L’argentino, 20 anni, dovrebbe essere riscattato dal Boca a breve (la Roma ha inviato un avviso al club di Buenos Aires) per una cifra intorno ai 4.5 milioni, lui si aspetta di avere l’occasione di mettere in mostra le sue qualità e giustificare l’investimento oneroso.

Rinascita Strootman – Non ha certo bisogno di occasioni, ma vuole prendere ancora di più per mano la Roma Miralem Pjanic. A 25 anni, e per di più senza le sirene del mercato, il 2015 potrebbe essere per lui l’anno della definitiva consacrazione. Lo stesso discorso vale per Strootman: il suo 2014 da incubo è terminato, adesso ha bisogno di ritrovare la condizione ma soprattutto la fiducia. I compagni lo aiutano in tutti i modi possibili e immaginabili: prima Totti, che lo ha consigliato tanto e lo ha invitato a non avere fretta, poi gli altri. Indicativa la foto postata ieri da Pjanic su Instagram: ci sono Strootman, lo stesso Miralem e suo figlio, di un anno. Eloquente la didascalia: «Due grandi giocatori, Kevin e Edin».

Photo Credits | Getty Images


26 commenti su “Quel triangolo a centrocampo. Qui la Roma decide il suo campionato”

  1. BASTA GIOCARE IN UNDICI CORRERE NON PASSEGGIARE,AGGREDIRE,PRESSARE ,TIRARE IN PORTA DA OGNI POSIZIONE ,USCIRE ALLA FINE CON LA LINGUA DI FUORI ESSERE CONCENTRATI AL MASSIMO ED INOLTRE PRINCIPALMENTE FARE GIOCARE TOTTI E DE ROSSI L’ULTIMO QUARTO D’ORA.
    TENERE FINO ALLA FINE IN CAMPO NAINGOLAN FLORENZI ITURBE , LYALIC PIANYC,KEITA’ :-SONO COLORO CHE POSSONO RISOLVERE LE PARTITE.
    INSERIRE UCAN,PEREDES.
    CEDERE COLE,EMANUELSON
    😉 😛

    Rispondi
  2. Qualcuno può spiegarmi perché la roma prende mendez a 3.5 e l’inter in prestito a 600.000 eur PODOLSKI?o l’inter ha buone aderenze in inghilterra grazie a Mancini,in quel caso offriamo il doppio,che si può fare,e ce lo danno,o il giocatore nn é stato mai nel mirino di sabatini,in tal caso mi aspetto l’arrivo di qualcuno meglio di podolski,a rigor di logica…

    Rispondi
  3. Se c’è la possibilità di arrivare a gennaio ad un bomber tipo LUIZ Adriano in super saldo varrebbe la pena di puntare turto lì e di vendere (anche svendere) Destro x ricavare i soldi necessari ai riscatti, agli adeguamenti necessari.
    Le altre esigenze di mercato sarebbero un centrale (Chirichles in prestito?), un terzini SX se parte Cole ed un esterno d’attacco x ovviare alla partenza di Gervi, ma considerato che già a marzo Castan potrà colpire la palla di testa e quindi forse rientrare fino ad allora potremo utilizzare DDR come quarto centrale x le emergenze.
    Così x il vice Holebas in caso di partenza di Cole potremmo ripescare Emanuelson se non parte.
    Infine l’assenza di Gervi potrebbe essere l’occasione x lanciare Iturbe e x la definitiva consacrazione di LJAJIC, poi a marzo torna l’ivoriano.
    C’è infine la questione portiere ma credo che verrà affrontata a giugno.
    Insomma le esigenze ci sarebbero ma sono tutte affrontabili senza necessariamente ricorrere al mercato, mentre l’acquisto di un bomber tipo Luiz Adriano al posto di Destro potrebbe consentire un ulteriore salto di qualità, nonché di far cassa x quanto serve.

    Rispondi
    • @derossimaancheno: Cole dubito parta anche se lo vorrei. Si trova troppo bene e anche se non gioca non credo voglia andarsene come fallimento dalla Roma, probabilmente gli daranno qualche occasione durante l’anno per redimersi, vorrei ricordare che anche Holebas i primi mesi era stato bollato come fallimento e poi ha smentito tutti.
      A giugno cmq la Roma sicuro ne prenderà un altro dopo che si sbarazza dell’ingaggio anche di Balzaretti.
      Non dimenticare che il 5 centrale è Somma, che sa fare pure il terzino, inc aso di necessità c’è pure lui.
      Io sono d’accordo con te per la punta, non so se Luiz Adriano, ma dubito che Sabatini venda Destro a 20-25m per poi spenderne 25-30. Secondo me cercherà l’occasione e ne prende uno buono a basso prezzo.

      Rispondi
  4. Borriello come Emanuelson, Ucan, Paredes e Sanabria (anzi lui no qualche partita in primavera l’ha giocata), non hanno il ritmo partita, non giocando da mesi e mesi.
    Secondo me se rimangono sono da recuperare alla stregua di Strootmann.
    Se li metti dal 1′ li devi cambiare dopo 30′.
    Piuttosto utilizzerei queste partite di gennaio per valutare alcune situazioni in seno alla squadra in maniera tale poi da avere risposte per il mercato.

    1) ITURBE è lui il sostituto di Gervinho? Per saperlo lo farei giocare sempre nelle prossime partite. In caso di ulteriore fallimento, urge sostituto dell’ivoriano anche perché, sono d’accordo con Wolf, non sappiamo in che condizione ci ritorna dalla CA.

    2) FLORENZI è lui l’alter-ego di Maicon? Lo metterei sin da Udine schierato come esterno basso. Se dovesse deludere allora saremo obbligati a trovare una soluzione sul mercato (Somma per me è un mediocre giocatore). Per me quello sarà il suo ruolo! Peccato solo per la statura….. Ma anche Lahm…

    3) DESTRO si può fare affidamento su Mattia? Garcia schieralo nelle prossime partite! Se deludesse potremo andare sul mercato ma non so con quali possibilità!

    Rispondi
  5. Prendiamo il rumeno (che può fare il centrale e il terzino), teniamo Destro e compriamo anche un bomber. Così le possibilità di vincere il campionato aumenterebbero di molto. Non abbiamo soldi per tenere Destro e prebdere anche un altro centravanti di livello? A Garcia non piace Destro e non gli serve? Allora, anche se a malincuore, facciamolo partire ma questa situazione va risolta definitivamente.

    Rispondi
  6. Vuoi vedere che con Destro e TOTTI che fanno allenamento differenziato e Gervi in Africa contro l’udinese giochiamo con Borriello?

    Rispondi
      • Si potrebbe essere, ma per quanto saluterò l’addio di Borriello come una liberazione mi piacerebbe vedere ITURBE a fianco ad una punta di peso.
        Secondo me x caratteristiche Itu rende al massimo girando intorno ad una “boa” stile Toni e Borriello potrebbe fungere allo scopo.
        @RomaWolf:

      • @derossimaancheno: Qualcuno sta parlando di una possibile trattativa per Babacar della Fiorentina, o adesso con prestito e diritto di riscatto a Giugno o direttamente a Giugno, anche se non è facile.
        Adesso stanno sondando per 15 giorni Mutu se è in grado di tornare a giocare ed aiutarli dato tutti gli infortunati che hanno, Bernardeschi gli ritorna a Febbraio e Rossi a Marzo. Hanno pure Gomez e qualcuno parla pure di Gilardino.
        Mi sa che sono sicuri che Babacar non rinnovi a Giugno e si stanno già preparando a cederlo a chi offre soldi buoni.
        Comunque sono solo voci. Come quelle che danno Destro a Giugno a Londra sponda Tottenham-Chelsea-Arsenal.

      • A me Babacar piace, mi sembra una punta moderna e completa già vicina ad essere pronta e con grandi margini. Sarebbe un acquisto più di prospettiva rispetto a Luiz Adriano, anche se quest’ultimo è una garanzia.@RomaWolf:

      • @derossimaancheno: Piacew anche a me come tipo di giocatore, non disdegnerebbe qualche panchina a Roma e dato i 21 ha solo da migliorare. per farla breve non prendono uno migliore di Destro, ma uno + funzionale e meno costoso, dato che tra prendere lui e vendere Destro guadagni circa 10m, Babacar è in scadenza nel 2016, quindi non costerebbe + di 10-12m mi sa.

  7. Mmmm le avversarie si stanno rinforzando. Poldy xl’inter è un bel colpo. La jumerdus qlkosa farà. Se recuperiamo Kevin e Balza alla fine c servono 2 giocatori. Lo stopper (ke sappia giocare anke sulla fascia) ed un attaccante x sostituire Gervaìs. Considerate le condizioni di Maicon è + probabile ke vedremo Flo in ql ruolo + ke nl tridente.

    Rispondi
    • @rugantino2014:

      balza gia era una pippa prima, ora lo sarà di piu.

      Serve un terzino sx, perche a destra fino a fine stagione si puo resistere.

      il fatto sta che la roma è vecchia: appena è giunta la champions, qualche partita dopo certi componenti nn cela facevano piu, e sappiamo chi sn…

      I vari totti, keita, de rossi, maicon e mettiamoci pure de santis che quest’anno sta dimostrando di nn averne piu.

      Qui serve che prima di tutti garcia si metta in testa che se vuole puntare ai vecchi nn vincera mai nulla, perche 2-3 partite di fila nn le reggono, ed è per questo, che spero, che si punti si qualche giovane, e lo si faccia giocare.

      Rispondi
      • @LorySan: Keita è stato l’uomo migliore della Roma, è totalmente inutile criticarlo. Primo per passaggi riusciti in tutta europa mi sa. Totti deve giocare di meno, Garcia l’ha distrutto quella volta che gli ha fatto fare 3 partite di seguito, non doveva farlo il triplo turno, ovvio poi ne è uscito messo male.
        Maicon deve operarsi anche se non vuole, la sua operazione dovrebbe tenerlo normalmente fuori dai 2mesi e mezzo ai 3, ma se non si opera continua ad essere a mezzo servizio.
        DeRossi tra nazionale e europei, e grazie alla prima si è saltato praticamente l’allenamento estivo e la tournè, è in condizioni pessime, o capisce che deve rinunciare alla nazionale o ogni volta torna in versione fantoccio.
        DeSanctis è comunque reduce da un grave infortunio alla spalla mi pare e data la sua età non credo pù riesca a tenere la concentrazione per 90minuti.
        Il terzino destro di riserva può essere sia Florenzi che Somma, e dovesse arrivare Chiriches in prestito come difensore, sa fare pure il terzino destro.
        Terzini sinistri finchè ne paghiamo 4 non ne arriveranno altri (si parla a Giugno di Baba o Masuaku)
        DeRossi non ne voglio parlare, abbiamo detto abbastanza.
        Se fai giocare Keita e DDR non puoi far giocare pure Strootman o Nainggolan, serve un trequartista a forza davanti a quei due che sono troppo difensivi.
        Serve uno nuovo davanti come ala/punta per me, la mancanza di Gervinho la sentiremo per 2 mesi per me, perchè quando tornerà sarà morto per un altro mese.

  8. RomaWolf ha detto:

    @fruzzolo: Dato che hanno già un altro sponsor con delle autovetture ne dubito fortemente.

    VW ha rescisso qualche mese fa.

    Fruzzy, sono tornato apposta per sapere se è una minchiata o lo hai letto da qualche parte.

    Wolf, porca troia, con quel video m’hai ammazzato, ho risentito quella canzoncina trenta volte, trenta di numero.

    Rispondi
  9. finalmente, sembra vicino l’annuncio per il main sponsor; per le prossime tre stagioni dovrebbe essere l’indiana Tata (automobili); il logo sulle magliette sarà Tata Indica, auto di punta della casa indiana.

    Rispondi
  10. facebook.com/video.php?v=10152656642490852

    Ragazzi mi sto sentendo male
    hahahahahahahahahahahaahahahahaha

    Ricordiamoci che lo spogliatio però non fa gruppo 😀
    DeSanctis è un mito :mrgreen:

    Rispondi
  11. La vedo come DDRMAANCHENO! 😉
    Se vogliamo dirla tutta abbiamo giocato sinora senza Il nostro miglior centrocampista (Kevin) il quale cmq ha messo nelle gambe quest’anno più minuti di 8 giocatori in rosa quasi mai utilizzati (per qualcuno si potrebbe dire, per fortuna) per vari motivi (Curci, Lobont, Emanuelson, Castan, Ucan, Paredes, Sanabria, Borriello).
    Altri giocatori sono stati utilizzati poco o non hanno reso secondo le aspettative: Destro, Iturbe, Cole.
    Alcuni non hanno confermato le prestazioni offerte l’anno scorso: DDR, Maicon, Torosidis, De Sanctis.
    Tutto questo per dire che secondo me abbiamo ampi margini di miglioramento.
    Considerato che la Juve, evidentemente stressata dal fatto che la marchiamo da vicino, è pronta a mettere mano al portafoglio pur di rinforzarsi (Rolando o Murillo, Shaquiri o Snejider, Montoya o similari) sarebbe forse sufficiente dar maggiore fiducia a chi è già in rosa e prendere solo lo stretto necessario (centrale difensivo) e al massimo qualche occasione si dovesse presentare (Konoplianka, Luiz Adriano, Doumbia, Yarmolenko….) senza smantellare la squadra!
    Secondo i cazzari vari sembra infatti che Sabatini avrebbe messo sul mercato mezza squadra!

    Rispondi
  12. Buon giorno e di nuovo buon anno a tutti.
    Quest’anno siamo arrivati a questo punto – secondi ad una ladrata di distanza in campionato e considerati tra i favoriti in EL dopo aver,sfiorato la qualificazione nel girone di ferro della CL – senza aver potuto contare sul fondamentale apporto di alcuni giocatori fondamentali, DDR, Kevin ed Iturbe su tutti.
    In parte x via degli infortuni, per Iturbe anche a causa delle necessità di ambientarsi in una realtà differente da Verona e X Daniele, come giustamente scritto sopra, anche in ragione di una serie di vicissitudini personali, questi tre giocatori, la perla del mercato estivo e due colonne imprescindibili della squadra hanno tutti inciso poco.
    Al di là di quello che può essere il mercato di riparazione che inizia tra 3 giorni la vera cosa fondamentale per le sorti della stagione è il pieno rilancio di questi tre giocatori.
    Per Kevin e Juan pare che si siano ripresentati in perfetta forma dopo essersi allenati durante la sosta, per daniele non si sa.
    Il fatto che abbia scelto di passare il capodanno in separata sede non è per forza significativo di nulla, anche i calciatori hanno bisogno di godersi la famiglia ed i figli piccoli nelle poche pause dagli impegni lavorativi. Speriamo solo di non vederlo ripresentarsi con le occhiaie scavate da debito di sonno.

    Rispondi

Lascia un commento