Comunicato Ufficiale, Lamela dalla Roma al Tottenham


Ecco il secondo comunicato ufficiale della Roma in merito alla cessione di Lamela al Tottenham:

L’A.S. Roma S.p.A. rende noto di aver sottoscritto il contratto con il Tottenham Hotspur FAC per la cessione a titolo definitivo dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Erik Lamela, a fronte del riconoscimento di un corrispettivo pari a 30 milioni di euro. L’accordo prevede altresì il riconoscimento di un corrispettivo variabile, fino ad un massimo di 5 milioni di euro, per bonus legati al raggiungimento da parte del Calciatore e del Club inglese di determinati obiettivi sportivi“.

Photo Credits | Getty Images


15 commenti su “Comunicato Ufficiale, Lamela dalla Roma al Tottenham”

  1. In questo ragazzo io e penso non solo avevamo riposto le speranze del futuro, del sogno americano…lui più di Marquinhos rappresentava il nuovo inizio della Roma americana…un ragazzo che ieri a Trigoria ha salutato tutti i compagni e gli è scesa una lacrimuccia quando ha salutato il capitano e poi è uscito fuori e ha dato la mano a TUTTI i tifosi presenti ieri al Fulvio Bernardini…la Roma oltre che un grande giocatore ha perso anche un ragazzo d’oro…

    Rispondi
  2. Fin’ora siamo stato presi in giro alla grande, è bastata una vittoria contro il povero livorno per credere in un gruppo rinato (lo spero vivamente). Si parlava di come Lamela non fosse adatto per il gioco di Garcia (come può essere inadatto un giocatore che parte dalla propria arera e segna???!) . A questo punto vorrei fare una sola domanda al signore allenatore: la partenza di Lamela è stata voluta da te?
    Indipendentemente dalla inevitabile cessione spero ugualmente in un miracolo e FORZA ROMA

    Rispondi
    • @Stanlio-Luis:

      Garcia lo ha detto in conferenza stampa, ha detto :

      “QUALE ALLENATORE NON VORREBBE UN GIOCATORE CHE FA 15 GOL A CAMPIONATO ED È NAZIONALE ARGENTINO…”

      Visto che lo stavano facendo passare per coglione…ha dato una risposta soprattutto alla società…

      Rispondi
      • @Nino_Er_Fanello: si doveva imporre lui: ho accettato di venire alla Roma ma mi lasci i campioni!

  3. Addio Erik… Sei Stato un sogno per noi…
    Addio speranze di futuro per una ROMA giovane… Sono partite insieme con te e con Marquinhos…
    Addio speranze di scudetto… senza programmazione non si va da nessuna parte…
    Addio speranze di entrare nel club delle grandi Europee. Cosi non si va da nessuna parte…

    Tutti discorsi dolorosi ma che al limite come tifosi avremmo perfino potuto accettare se solo si fosse fatto chiarezza all’inizio… Hanno invece solo pensato a fare soldi a vendere i gioielli di famiglia per fare plus-valenze infischiandosene di tutto il resto…

    La parte lesa per ora siamo noi….. IL due Settembre è vicino è se mettiamo sul piatto della bilancia gli acquisti e le cessioni per ora, ripeto, per ora il bilancio è negativo. Ci siamo indeboliti e con poche speranze di progetti per il futuro…

    Rispondi
  4. Ok, io c’ho creduto fino alla fine, ora che è ufficiale posso finalmente amareggiarmi…
    Addio Erik, spero tu possa passare il resto della tua carriera in serenità e IN TRIBUNAAAAAAAaaaa!!! MUAHAHAHAHA!!! 😈 😈 😈
    SIII PERCHE’ BALDINI SE LO DEVE PJA N’CULOOOOooooo!!! 😈 😈 😈

    Rispondi
    • @TrajanAge: Spero che vinca il pallone d’oro! non posso augurargli del male per fare torto ad un uomo inutile. coem del resto è inutile sabatini che l’ha cercato per vendergli il nostro orgoglio

      Rispondi
  5. …x un discorso di serietà e di rispetto verso i tifosi, spero vengano spiegate le cessioni di Marcos e Lamela

    …lo sappiamo, ma vorremmo sentirlo dire dalla bocca della società, sono state fatte, accettate, più o meno con reazioni diverse, ma almeno sapere il perchè

    …chiarezza, se il tifoso è al corrente di quello che succede, accetta tutto, non si sente tradito ed ingannato e pure se a malincuore, capisce e ne prende atto

    Rispondi
  6. Il Principe ha detto:

    Sempre detto che Strootman era il secondo grande acquisto dell’era americana. Il primo era Erik. Se per comprare un campioncino ne dobbiamo cedere un altro… be’, non si va da nessuna parte. Quest’anno si potevano cedere, A TEMPO DEBITO, Osvaldo, Pjanic e perfino De Rossi. Una squadra che invece voleva crescere e costruire qualcosa di importante, doveva blindare Marcos e Lamela. Li abbiamo ceduti entrambi + Osvaldo. Non si fa così.
    2

    Esattamente, e la scusa ‘e che nn siamo usciti in europa allora nn ci sn soldi!!! e di chi ‘e la colpa?!?!?!? Sicuramente nn di noi tifosi, e la cosa assurda e che gli stessi che hanno rovinato la squadra si stanno a fa soldi a palate! Avete sbagliato? cacciate fuori sti cazzo di soldi dalle voltre tasche piene e rimediateeeee. Hanno comprato una marea di giocatori scarsi che nn ti facevano andare da nessuna parte…tutti giovani promesse. La questione che sorge dopo la cessione di marcos/lamela ‘e: nn ‘e che per caso le indicazoioni della societa’ erano proprio queste? cioe’ cercare talenti che dopo qualche hanno li potevano vendere a cifre assurde ai VERI MAGNATI?!!! Altro che progetto giovani dei miei c…. qua lo sbaglio ‘e stato la scelta della PROPRIETA’ stessa che nn so in quanto era uno sbaglio o una scelta calcolata per nn dare fastidio alle merde del nord.

    Rispondi
  7. Sempre detto che Strootman era il secondo grande acquisto dell’era americana. Il primo era Erik. Se per comprare un campioncino ne dobbiamo cedere un altro… be’, non si va da nessuna parte. Quest’anno si potevano cedere, A TEMPO DEBITO, Osvaldo, Pjanic e perfino De Rossi. Una squadra che invece voleva crescere e costruire qualcosa di importante, doveva blindare Marcos e Lamela. Li abbiamo ceduti entrambi + Osvaldo. Non si fa così.

    Rispondi
    • @Il Principe: ça speranza la ripongo in Garcia. Lui deve farci diventare una squadra. La Roma si sta indebolendo la cifra tecnica del suo attacco ma sta facendo lievitare leggermente quella della rosa. Se Garcia ci fa diventare una squadra, potremmo rialzare la testa, ma sempre vivacchiando e mai diventando una suqadra da scudo, figuriamoci da champions. Certo, ricominciare ad entrare in europa sarebbe già tanto dopo due anni di scempio totale, però le ambizioni in fondo al cuore erano altre. E chi ha certe ambizioni, Lamela e Marcos se li teneva.

      Rispondi

Lascia un commento