Cala il sipario sulla questione societaria: Sensi è e Sensi sarà

Una lettera del nostro Presidente, ha fatto stringere il cuore a molti tifosi. La promessa di proseguire la gestione dell’As Roma non è proprio quello che volevamo. Volevamo delle parole per spiegare tutta la situazione, ma ci aspettavamo altro. C’è poco da dire in questi casi…molti tifosi già pensavano ad una bandiera tedesca, ad un mercato da sogni…altri erano disillusi e non prendevano proprio in considerazione questa situazione. Sensi è stato, Sensi è e Sensi sarà. Con loro al comando, per forza di cose, perderemo Spalletti e non faremo un grande mercato. Tutto quello che i tifosi, come dimostrato dal sondaggio, non volevano. Quest’anno è così, delusioni su delusioni…Spero che si siano resi conto delle responsabilità che hanno. Se rimane da sola, deve fare almeno un sacrificio. Deve assicurarci almeno un grande colpo. Faremo un mercato con pochi soldi, nonostante sul comunicato finanziario si parla di 26 milioni liquidi da spendere, ma lo farà Pradè, insieme a Conti. Spalletti o no, l’anno prossima sarà dura. Sarà dura restare sulla scia delle 3 del Nord e probabilmente anche della Fiorentina, che ha 20 milioni anche senza Champion’s. Amici GialloRossi, è così. Mettiamoci l’animo in pace…aspettiamoci il miracolo di San Pradè. Intanto, teniamoci stretti il sesto posto e Guberti…che ci và di lusso, dopo quest’anno. Speriamo bene, mi piace essere la voce dei tifosi, ma tanti tifosi qui direbbero tante altre cose…io non ci riesco, sono stremato. Non vedo l’ora che finisca la stagione per pensare al mercato che, almeno quest’anno, è quello che m’interessa di più. Fidiamoci, per l’ultima volta. Di più, non possiamo fare.

Condividi l'articolo:

32 commenti su “Cala il sipario sulla questione societaria: Sensi è e Sensi sarà”

  1. non fa niente….può essere accusato di agiotaggio anche chi non ha interessi specifici….quindi i giornali e ovviamente non la roma…..

    Rispondi
  2. Appunto allora la Roma non può essere accusata di Agiotaggio perchè è lei l’unica interessata all’aumento del costo delle azioni.
    Sempre che dietro non ci sia qualche investitore proprietario di azioni Roma che tramite i giornali ha messo in giro il nome Flick per fare alzare il prezzo delle azioni per poi poterle vendere ma mi sembra esagerato

    Rispondi
  3. Ma la Roma nei comunicati non ha mai espressamente fatto il nome di Flick mi sembra.
    Se avesse fatto il nome Flick allora sarebbe agiotaggio

    Rispondi
  4. sarebbe agiotaggio perchè flick ha una valenza penso maggiore di fioranelli…..anche oggi unicredit ha parlato e ha detto che non sanno nulla di nulla e che non sempre quello che si vorrebbe è realizzabile

    Rispondi
  5. qualcuno allora ci deve spiegare con chi sono state fatte trattative in questi giorni. Perchè siamo stati tutti con le orecchie tese, dico non solo noi tifosi “sognatori”, ma anche soggetti di alto profilo: CONSOB,UNICREDIT, giornalisti (vabbè magari questi hanno profilo basso). Ora dato che produrre notizie false e tendenziose oltre a essere moralmente e deontologicamente ingiusto è anche civilemente e penalmente perseguibile (reato di aggiottaggio, cod.penale art.501)

    Rispondi
  6. Ci siamo scordati che abbiamo contestato aspramente anche Franco Sensi e dico giustamente, si svegliò solamente quando la LAZZIE vinse uno scudo perchè prima ne portò de PIPPE. Non sono questi i presidenti che mi esaltano non mi rassegnerò mai ad avere mezze calzette

    Rispondi
  7. Ma susatemi il sogno di ogni tifoso non è quello di vedere la propria squadra più forte e più competitiva e di poter ambire a traguardi più elevati ?
    Che peccato è lo sperare che la Roma sia guidata da una poprietà con più sodi ?
    io non capisco

    Rispondi
  8. aggiungo solo che c’è un’altra categoria di persone e cioè quelle che vorrebbero una roma forte e sta solo con chi ha più soldi dei sensi……..c’è chi come me diceva che i flick sta roma non la volevano….e infatti oggi flick ha parlato……

    Rispondi
  9. E’ stato un bel sogno, una bella parentesi quella do poter calcare i palcoscenici più prestigiosi del calcio europeo.
    E’ finita la ricreazione bisogna tornare in classe, tornare negli strati medi della classifica a cercare di lottare per un piazzamento uefa che non arriverà mai visto che le altre squadre hanno disponibilità economiche più preponderanti della nostra.
    Ma purtroppo la Roma lo ha scritto ne suo DNA il fatto di essere costretta a lottare solo per rimanere a galla e di poter dare solo qualche soddisfazione morale ai suoi tifosi come qualche vittoria inutile con squadre più forti.
    Il grande presidente Franco SENSI aveva deciso di dire basta a tutto ciò e di tentare a costo di rimetterci molti soldi di far uscire la sua squadra da un anonimato indegno della squadra della capitale.
    E’ riuscito a riportare a Roma lo scudetto dopo 18 anni e la partecipazione alla champion’s league facendo entrare la Roma tra le migliori e più forti squadre d’Europa.
    Ha lottato contro tutto e tutti per difendere la sua squadra mettendoci la faccia anche nonostante le già precarie condizioni di salute.
    E ore invece di tutto ciò che ci è rimasto? La fine di un bel sogno.
    Siamo ritornati vassalli di società più potenti e furbe di noi e inoltre senza le disponibilità economiche che che il calcio moderni impone di avere se vuoi sperare di avviniarti avincere qualcosa di più prestigioso che non sia una coppoa Italia.
    Ci siamo ritrovati ad essere una tifoseria divisa fra Roselliani e anti-rosellaiani arrivando addirittura a scannarci fra di noi, quando invece almeno la tifoseria che la vera anima della Roma e lo sarà per sempre dovrebbe essere unita e lottare al posto di chi sembra non abbia voglia di farlo.
    Ma tanto già si sa, perchè è già successo con Russi, Americani e Arabi tutto tornerà come prima e torneremo ad esaltarci per una vittoria strappata alla Juventus o al Milan o perfino alla Fiorentina perchè lo ripeto è nel nostro DNA e non possiamo o non vogliamo farci niente.
    Ve lo ripeto i sogni sono finiti è arrivato il momento di svegliarsi e ringraziare FRANCO SENSI per la bella parentesi che ci ha fatto trascorrere nel calcio che conta.
    Comunque e per sempre FORZA MAGICA ROMA

    Rispondi
  10. visto che la notizia sembra passata sottovoce la riporto io:

    “Questa è proprio una bufala, non conosco la As Roma”. Lo ha detto il magnate Gert-Rudolf Flick al settimanale Bunte.

    Nelle ultime settimane la sua famiglia era stata affiancata all’acquisto della Roma. Proprio nella giornata di ieri si sono rincorsi diversi comunicati della società giallorossa che hanno fatto riferimenti ad una trattativa, anche se il nome del magnate tedesco non è mai emerso.

    Flick ha anche rivelato un curioso retroscena: “C’è un avvocato che si chiama Volker Flick, che sta portando avanti le trattative per i romani”, spiegando però di non avere alcun rapporto di parentela con il legale.

    poi devo dire una cosa…….la sensi non ha definito la roma la follia amorosa…..ma indebitare una società come italpetroli per garantire alla roma un certo futuro…..dice bene quando afferma che per anni italpetroli ha finanziato l’as roma……..ma lo stupidello di aridatece va appresso ai collusi giornalisti amici dei palazzinari senza una lira…..voi vorreste questo futuro per la roma…..poi un’altra cosa….se non parla perchè non parla…..se parla non è vero quello che dice…..allora vorrà dire che sia flick che la sensi sono 2 bugiardi……e poi dopo un mese di cazzate sui giornali si viene a sapere che quel volker flick è l’avvocato di fioranelli e non fa nemmeno parte della famiglia flick,cioè della famiglia con tanti soldi……voi meritate fioranelli che potrebbe garantirvi il futuro della reggina……..

    Rispondi
  11. [quote comment=”53149″]ALLORA CAVOLO DISERTIAMO LO STADIO, NON FACCIAMO GLI ABBONAMENTI!!! VEDRETE DOPO COME LA PIOVRA SARA’ COSTRETTA A VENDERE!!!!!!![/quote]
    Scusa Corsaro ma vendere a chi???
    Ma ci credete a queste c…… di possibili acquirenti…e poi disertare lo stadio, ma se facciamo gli stessi incassi di squadre che lottano per non retrocedere in Germania, quello è da molti anni che lo stiamo già facendo…

    Rispondi
  12. ALLORA CAVOLO DISERTIAMO LO STADIO, NON FACCIAMO GLI ABBONAMENTI!!! VEDRETE DOPO COME LA PIOVRA SARA’ COSTRETTA A VENDERE!!!!!!!

    Rispondi
  13. Rosella sarà ricordata per aver demolito il sogno di una grande ROMA. Fratelli giallorossi, prepariamoci al peggio e a masticare cicoria. Comunque non ci possiamo aspettare miracoli da Pradè – Conti, abbiamo già visto quest’anno cosa è successo. Il punto è che dobbiamo cambiare molti giocatori e trovare sostituti dei titolari, non basta comprare 2 giocatori per risolvere i problemi, e in tal senso 26 milioni sono davvero pochi…

    Rispondi
  14. completamente d’accordo con Dino46, su tutta la linea, anche io vado controcorrente, ma a chi deve vendere se non ci sono acquirenti.
    Imprenditori italiani? lasciamo stare
    Stranieri? e perchè uno straniero dovrebbe prendere una società che non è capace tranne rare occasioni di riempire lo stadio che gioca in un campionato mediocre con tutti gli stadi mezzi vuoti.
    Abbiamo il coraggio di dire che è da qualche anno che il calcio in Italia è mezzo finito, i mondiali un bluff ed un insulto a questo sport la nostra vittoria.
    Non fate ridere volendo personaggi immaginari come Soros o Flick o gli arabi, ma dove?
    Io voglio la miglior dirigenza possibile per questa società…QUESTA

    Rispondi
  15. io capisco l’amarezza generale…ma io dico no se ha deciso d rimanere a capo della roma…avrà qlke motivo oltre a i suoi propri interessi..nn credo sia una sprovveduta…si sapeva da sempre k la tratativa cn il tedesco nn sarebba mai portata a ermine…tanta pazienza e cmq :26:

    Rispondi
  16. questa da me non vede più un centesimo… se ne riparla quando (cioè MAI) comprerà messi, c. ronaldo, torres ecc. FINO A QUEL GIORNO NON CONTRIBUISCO PIU’ A PAGARGLI 1,5 MILIONI DI STIPENDIO!!!!!!!

    FAI I FATTI, CON LE PAROLE SONO TUTTO CAPACI…

    IO NON CI STO A FARE CAMPIONATI DA 5-6 POSTO FINCHE’ NON COSTRUISCE LO STADIO, CIOE’ PER I PROSSIMI 5-6 ANNI, VOGLIO VINCERE!!!!!!!!!!!

    Rispondi
  17. Sono un vecchio tifoso (che tra l’ altro non vive a Roma) e mi spiace andare contro corrente ma vorrei ricordare che il Manchester City con tutti i soldi che ha naviga a mezza classifica della Premier League.Ma vorrei soprattutto ricordare che Spalletti ha raccolto una squadra a pezzi (4 allenatori in 10 giornate) e la portata dove neanche Capello era riuscito: tra i primi 10 Club del mondo. Era dai tempi di Conti e Falcao che non disputavamo gli ottavi di Champins League e ne abbiamo fatti due di fila.Abbiamo vinto Coppe e Supercoppe ed abbiamo messo in crisi i soldi e lo strapotere di Inter e Milan.Questo è un anno andato male per mille motivi ma ci stà; anche nelle migliori famiglie ci sono periodi neri che poi vengono abbondantemente superati. In fondo rispetto al campionato precedente ci manca solo Mancini e non mi pare che all’ Inter abbia fatto miracoli.Io credo che si debba dare fiducia ad allenatore e Società ed anzi sarebbe questo il momento di sostenerli maggiormente.Non facciamo come gli Juventini che quando sono retrocessi (per meriti) non si trovava un tifoso neanche a pagarl.

    Rispondi
  18. ve la ricordate roma-arsenal di quest’anno???
    be ricordiamocela bene, stampiacole nella memoria perchè sarà l’ultima volta che avremo visto la champions per molti e molti anni

    Rispondi
  19. [quote comment=”53110″]:18: ORA BASTA, REGA’ X L’ANNO PROSSIMO SI PROSPETTA ANCORA UN’ ANNATA DI UMILIAZIONI, E IMBARCATE DI GOAL PAZZESCHI, I MIRACOLI SI FANNO SOLO UNA VOLTA, VEDRETE, MI AUGURO DI NO, MA SARA’ COSI’ SE LA SENSI NON V ENDE I NOSTRI PROGETTI SARANNO QUELLI DI NON RETROCEDERE IN SERIE ”B”CI ROVINEREMO I NOSTRI WEEK- END CALCISTICI
    VEDENDO LA NOSTA ROMA SU SKI CHE BECCA TANTE PERE (GOAL) DALLE ALTRE SQUADRE!!!!!!
    BASTAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!
    BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!![/quote]
    CONTESTAZIONE DURISSIMA!

    Rispondi
  20. :18: ORA BASTA, REGA’ X L’ANNO PROSSIMO SI PROSPETTA ANCORA UN’ ANNATA DI UMILIAZIONI, E IMBARCATE DI GOAL PAZZESCHI, I MIRACOLI SI FANNO SOLO UNA VOLTA, VEDRETE, MI AUGURO DI NO, MA SARA’ COSI’ SE LA SENSI NON V ENDE I NOSTRI PROGETTI SARANNO QUELLI DI NON RETROCEDERE IN SERIE ”B”CI ROVINEREMO I NOSTRI WEEK- END CALCISTICI
    VEDENDO LA NOSTA ROMA SU SKI CHE BECCA TANTE PERE (GOAL) DALLE ALTRE SQUADRE!!!!!!
    BASTAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!
    BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!

    Rispondi
  21. io non ho più voglia di fidarmi…mi sono fidato tante volte…ho davvero sperato che questa fosse la volta buona per far diventare grande la roma ma ancora una volta sono rimasto deluso…la prossima sarà una stagione triste e se continueranno a rimanere i Sensi ce ne saranno molte altre!

    Rispondi
  22. avete proprio ragione !!!…purtroppo sarà davvero dura ma è ancor più triste avere già adesso la consapevolezza che l’anno prossimo torneremo ad essere la rometta dei tempi passati…bye bye Champions, e saremo costretti ad esultare per un posto in coppa Uefa..mamma mia che tristezza vedere le altre che crescono e noi che ci andiamo a nascondere lasciando la strada agli altri…………..GRAZIE ROSELLA !!!!!!!!!!!!!!!……

    Rispondi
  23. hai purtoppo ragione caro Matteo, dovremo ancora sopportare questa gestione fallimentare. Non condivido solo la tua ansia di pensare al nuovo mercato. ma quale mercato. Ci faremo il fegato amaro: pensa lo dici anche te che un guberti a parametro zero ci va di lusso!!! SAREMO ROMETTA, mentre un Genova, una Fiorentina o magari un Oalermo, avranno più soldi di noi da spndere sul mercato. Mi chiedo solo come la cara Rosella farà a ripresentarsi allo stadio

    Rispondi

Lascia un commento