Totti di vetro, sempre in ansia alla vigilia

E’ difficile trovare nelle varie vigilie delle gare della Roma da qualche anno a questa parte, una ma propria una, che ha avuto Totti in un ottimo stato di salute. E’ inammissibile poter andare andare in questa maniera, Totti soffre spesso di guai muscolari, di infiammazioni al ginocchio, ogni volta ne spunta inesorabile una nuova. Un problema sull’altro, Totti falcidiato da una serie di innumerevoli guai fisici, come se il capitano fosse diventato di vetro, talmente fragile che la sua delicatezza gli impone di non essere a passo coi ritmi di allenamento. Spalletti vive quotidianamente di Roma, vede i propri allenarsi, ma in queste condizioni fisiche Francesco Totti, nella sua lungimirante carriera non c’era mai stato, un calciatore per potere essere in forma, a parte i minuti nelle gambe, deve necessariamente avere la forza. quella esplosiva, che non si ricava con il riposo o con sedute di fisioterapia ma neanche giocando le gare, quello smalto muscolare si ricava dopo intere sedute di allenamento, senza pause ma quella continuità che togliendo soste e defaticamenti, dà al proprio corpo una freschezza atletica che limita gli invecchiamenti muscolari fisiologici con il passare degli anni. La situazione Totti, è una situazione da gestire e non da trascurare, Francesco Totti in campo è fondamentale per il gioco della Roma, il suo stato di forma però deve essere perfetto, di un Totti che fà a sportellate oggi la Roma non se ne fà nulla, è lodevole la sua grinta, la Roma in questo momento storico della stagione necessita di un Francesco Totti tirato a lucido, che sappia trascinare la sua Roma e che giochi quando è al meglio delle condizioni. Le condizioni precarie di Totti ogni vigilia di gara della Roma trasferiscono un ansia ed una paura che sono a dir poco sconvolgenti, la Roma deve riavere il suo capitano in perfetto stato di forma, dei capricci muscolari e fisici di Totti la Roma ed i tifosi giallorossi non se ne fanno nulla.

LEGGI ANCHE  Arsenal forte su Abraham: tante pretendenti in Premier League

3 pensieri su “Totti di vetro, sempre in ansia alla vigilia

  1. Il Capitano era appena tornato ALLA GRANDE quando si è fermato nella partita contro il cacania… da allora non è ancora tornato al 100% ma ci deve arrivare giocando… nel momento in cui tornerà anche solo all’80% questi piccoli risentimenti muscolari non li avrà più… quindi speriamo che possa esserci ininterrottamente per almeno 4 o 5 partite, dopodichè sarà di nuovo LUI!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.