Fiorentina rimonta da 3-0 a 3-3 il Genoa con un super Mutu

Da 0-3 a 3-3 grazie alla tripletta di Adrian Mutu. La Fiorentina conquista il più rocambolesco dei pareggi contro il Genoa e conserva il quarto posto. Un’autentica beffa per i liguri, che in inferiorità numerica per un’ora assaporano la vittoria fino all’ultimo istante del match, quando il romeno mette dentro il terzo gol fra le proteste dei giocatori in maglia rossoblu. Un punto che consente alla squadra di Prandelli di rimanere in zona Champions con 42 punti, a +1 sul Genoa e a +2 sulla Roma. La squadra di Gasperini comincia all’attacco e dopo 12′ trova il gol del vantaggio con una splendida azione corale: Thiago Motta detta il triangolo a Milito e sul pallone di ritorno del ‘principè beffa Frey in uscita. La partita potrebbe girare a favore dei viola alla mezz’ora, quando il Genoa resta in 10 per l’espulsione di Biava: il difensore rossoblu, già ammonito, rimedia il secondo giallo per un fallo su Jovetic. Ma nemmeno la superiorità numerica scuote i viola. E al 38’ i liguri raddoppiano: Mesto si fa tutta la fascia destra, resiste alla marcatura di Donadel e serve un assist d’oro per Palladino, che di destro deposita in rete. Prima dell’intervallo Gilardino, poco servito dai compagni, s’inventa un sinistro al volo in condizioni di scarso equilibrio. È la migliore occasione degli ospiti, ma la sfera termina fuori. E il verdetto, a metà gara, è spietato: Genoa avanti di due gol con merito. Mutu subito dopo nel dopo-gara: «Sono stati tre gol importanti, perchè li ho segnati contro l’altra candidata in Champions League. Eravamo giù per terra, poi siamo stati bravi a crederci. Loro hanno giocato benissimo, poi abbiamo tirato fuori qualcosa e abbiamo pareggiato». Sono le parole dell’attaccante della Fiorentina, Adrian Mutu, ai microfoni di SKY, nel post partita di Genoa-Fiorentina, finita 3-3. Sul periodo della squadra l’attaccante viola ha aggiunto: «Non lo so, è un periodo così, dobbiamo migliorare. Il primo tempo del Genoa è stato strepitoso, ma noi abbiamo avuto più cuore e più carattere».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.