Tifosi del Milan: “Kakà, non ha prezzo”

Cresce in queste ore la rabbia che prende il posto dello stupore fra i tifosi del Milan per l’ipotesi di cessione di Kakà al Manchester City. È un tam-tam di siti on-line di fede rossonera, di chiacchiere al bar, di discorsi sui mezzi pubblici al ritorno dal lavoro o davanti alla tv. Sopratutto il ‘sentimento’ generale è che l’attaccante vada veramente via. Su MilaNews e su internet si leggono servizi illuminanti. I risultati di un primissimo sondaggio messo in rete oggi parla chiaro: il giocatore brasiliano è considerato incedibile da più dell’80% dei milanisti, cioè quasi 900 tifosi sui circa 1.100 appassionati che hanno inviato via rete il loro parere. Solo il 12% accetterebbe la mega-offerta, però di 150 milioni, e pochissimi sono favorevoli per cifre inferiori. «Ricardo non ha prezzo, non si vende per nessuna cifra al mondo», questa l’opinione. Su più siti si legge una mail, una lettera aperta di un tifoso che recita: «A nome del popolo milanista ci siamo organizzati nel predisporre una petizione anti-cessione di Kakà». «Il tifo rossonero comunica – vi è scritto – di essere sdegnato, schifato dal solo fatto che la società possa anche aver solo pensato di accettare l’offerta, quando il presidente ha sempre detto che siamo una società diversa dalle altre, che non vendiamo le nostre stelle. E adesso si sta sbugiardando da solo». La ‘minaccià è che se il Milan venderà di sua spontanea volontà il giocatore «il tifo organizzato darà vita alla più grande manifestazione che una tifoseria abbia mai concertato». E poi non sono mancate le telefonate alle redazioni dei giornali: per sapere se la cessione è andata in porto e per esprimere forte disappunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.