E’ tornata la ‘Bestia’ Julio Baptista


Dopo il gol nel derby, si erano un pò perse le tracce di Julio Baptista che esattamente due mesi più tardi è tornato a rivendicare il suo ruolo di protagonista in questa Roma. Con una doppietta, quella che ha permesso alla squadra di Spalletti di stendere la Sampdoria (2-0) e lanciare la sua rincorsa al quarto posto. Una punizione e un gran diagonale, dopo un numero sulla sinistra. Un pò come a Bordeaux, in Champions, dove firmò la sua prima doppietta giallorossa. Insomma, il brasiliano non poteva rispondere in maniera migliore alle prime perplessità che cominciavano ad addensarsi su di lui e a risolvere l’emergenza in attacco. Senza lo squalificato Vucinic, gli infortunati Totti, Montella e Okaka e Menez non al top, Spalletti non aveva altre soluzioni che quella di puntare sull’ex Real Madrid come riferimento offensivo e la scelta ha premiato. Baptista ha interpretato il ruolo «alla Totti», arretrando per prendere palla e svariando su tutto il fronte d’attacco. Il suo dinamismo e la sua potenza fisica hanno scardinato la difesa della Sampdoria, a dire il vero poco aiutata dal suo centrocampo. Troppi palloni giocabili per i giallorossi, che hanno sfruttato tanta generosità e non hanno arricchito il punteggio solo perchè gli interventi di Castellazzi glielo hanno impedito. Per la Samp la musica all’Olimpico non cambia (terza sconfitta consecutiva in campionato, la quarta se si considera anche la Coppa Italia), anche con Cassano. Il suo ritorno nell’Olimpico giallorosso, a tre anni dal suo addio alla Roma, non è stato accompagnato da una prestazione degna della sua classe. Un tiro in porta e pochi assist in mezzo a un lungo anonimato, in perfetta linea con la prova della Sampdoria. Che Mazzarri presenta con quattro novità (Stankevicus, Ziegler, Dessena e Bellucci) rispetto alla sera del 29 ottobre, quando un diluvio costrinse Tagliavento a sospendere la partita dopo 6′. Ben sette le assenze nella Roma. Non ci sono gli infortunati Totti, Doni, Tonetto, Montella e Okaka, oltre agli squalificati, Mexes e Vucinic. Spalletti prova a sopperire all’emergenza con Panucci al centro della difesa, Baptista in attacco e l’esordio da titolare nel 2009 per Cicinho e Pizarro. Cassano prova subito (14′) a fare un dispetto ai suoi ex tifosi ma Artur blocca. Sette minuti e Julio Baptista sblocca il risultato con una perfetta punizione nell’angolino. Comincia lo show del brasiliano, che ha tre occasione per raddoppiare: Castellazzi è bravo a respingere due sue conclusioni (22′ e 32′) e a non farsi beffare di nuovo su punizione al 40′. Il portiere blucerchiato si ripete su Taddei al 42′, mentre i suoi compagni, apparsi nervosi e pasticcioni dopo lo svantaggio, si svegliano nel finale e mettono i brividi ad Artur con Delvecchio e Sammarco. Ma nella ripresa la squadra di Mazzarri arranca di nuovo e «La Bestia» la punisce: all’8′ Baptista aggira Lucchini, salta Stankevicius e fa partire un diagonale imparabile per Castellazzi. Il portiere nega il 3-0 a De Rossi, respingendo una sua punizione, poi Panucci (41′) sfiora la traversa da lunga distanza. Nel finale Spalletti dà spazio a Menez che strappa applausi con due numeri su Lucchini e Riise, in pieno recupero, spreca il tris calciando troppo debolmente. Scavalcate le due siciliane, Catania e Palermo, ora i cugini della Lazio sono a tre punti e il Napoli, ovvero la zona Champions, a sei. La rincorsa è cominciata.

LEGGI ANCHE  Il punto sulle cessioni della Roma: da monitorare non solo Kluivert


7 commenti su “E’ tornata la ‘Bestia’ Julio Baptista”

  1. [quote comment=”41850″]con pizarro torna la velocità di gioco…tornano le verticalizzazioni…torna la vera mente del centrocampo…io credo che pizarro sia sempre l’arma in più di questa squadra…e contro la samp lo ha dimostrato….lui pennella…danielino rompe…baptista segna…che roma….ahhh e finalmente e tornato taddo…bella roma quella di stasera..veramente!![/quote]

    pizarro insieme a de rossi deve giokare titolare; ha fatto una partita bellissima contro la samp!!!!
    hai ragione con il ritorno di pizarro porta velocità, ma insieme a lu ce devono stà de rossi e aquilani!!!!

    Rispondi
  2. con pizarro torna la velocità di gioco…tornano le verticalizzazioni…torna la vera mente del centrocampo…io credo che pizarro sia sempre l’arma in più di questa squadra…e contro la samp lo ha dimostrato….lui pennella…danielino rompe…baptista segna…che roma….ahhh e finalmente e tornato taddo…bella roma quella di stasera..veramente!!

    Rispondi
  3. stanno tornando anke gli altri…
    avete visto ke partita d CICINHO, TADDEI E PIZARRO?
    menomale so tornati pure loro!!!
    speriamo che con tutti questi.. nn si faccia sentire trp l’assenza del capitano.. daje roma!!!

    Rispondi
  4. ce la possiamo fare benissimo ad arrivare 4..anche terzi a dir la verità…dipende solo da noi…quello con il napoli sarà uno scontro diretto,una partita da non fallire assolutamente..alla faccia di chi dubitava della bestia..brava spacca tutto :21:

    Rispondi

Lascia un commento