Domani si terrà il CDA della Roma


Domani si terrà il Consiglio di Amministrazione dell’As Roma. Verrà approvato il nuovo organigramma societario con le dimissioni di due componenti del consorzio americano: Michael Ruane e Richard D’Amore. Entrambi non faranno parte del CDA giallorosso ma saranno comunque coinvolti nell’investimento sulla società giallorossa.

All’ordine del giorno sarà la progettazione del nuovo stadio, l’approvazione del contratto di consulenza con la Raptor Accelerator LLC e dei contratti del dg Franco Baldini e dell’ad Claudio Fenucci. Tra i 13 punti stabiliti ci saranno anche gli accordo tra la Rai ed il canale televisivo Roma Channel che verrà gestito autonomamente dalla società giallorossa.

Photo Credits | Getty Images


LEGGI ANCHE  Mourinho pensa ancora a Lindelof per il mercato di gennaio

9 commenti su “Domani si terrà il CDA della Roma”

  1. sinceramente non capisco una cosa…come mai c’è bisogno di un ridimensionamento del ruolo di dibenedetto??…e allo stesso tempo andranno più poteri a pallotta…non capisco il motivo di questi giri di cariche…matteo o qualcun’altro della redazione per caso sà il perchè?..avete qialche notizia?

    Rispondi
    • Dagospia dice che la sua fonte è un articolo su “Libero” e leggo che Pallotta avrebbe lasciato un’intervista al New York Times a “48 ore” (cit.) dal CDA.
      Ora il CDA è domani quindi potrebbero aver fatto un ragionamento contorto, le “48 ore” sarebbero ieri e oggi in base a una logica contorta, e l’intervista sarebbe stata rilasciata l’altro ieri 11 dicembre. Infatti le ultime cose di Pallotta che ho trovato sul NYT risalgono proprio all’11 e Pallotta lì dice che gli obiettivi sono lo stadio, tourneè mondiali e new media. Proprio le stesse cose che dice libero, vuoi vedere che l’intervista è proprio questa? solo che Pallotta l’11 dicembre non ha detto altro e sicuramente non parla di passaggi di potere. 😉 Se vuoi il titolo dell’articolo è “American Owners Look to Turn A.S. Roma Into a Global Soccer Brand”

      Rispondi
      • e in realtà, leggo, non è una “intervista” bensì una e-mail di Pallotta, come riporta il New York Times.

Lascia un commento